Jump to content
IGNORED

richiesta informazioni


skubydu
 Share

Recommended Posts

Ciao, guardando un catalogo di una casa d'aste fiorentina, ho letto che in fondo alla descrizione di alcuni oggetti(vasi etruschi, siculi, attici..) vengono riportate queste frasi che mi hanno un po insospettito:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??

grazie

sku

Link to comment
Share on other sites


Ciao, guardando un catalogo di una casa d'aste fiorentina, ho letto che in fondo alla descrizione di alcuni oggetti(vasi etruschi, siculi, attici..) vengono riportate queste frasi che mi hanno un po insospettito:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??

grazie

sku

Ma secondo te uno che si prende la briga di scrivere:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

ha intenzione di vendere merce di illecita provenienza?

A parte che se la soprintendenza ha avviato la proposta di vincolo vuol dire che ha già visionato il materiale e dato il nulla osta alla vendita,per cui la domanda è inutile

E poi,secondo te,Pandolfini ( perché è di lui che si tratta)che sono anni che fa aste di materiale archeologico rischia la carriera per vendere un vaso di illecita provenienza?

E poi,perché non dovrebbe essere lecita la vendita di materiali archeologici in Italia? Se sono di provenienza e possesso legale,non c'è nessun'impedimento alla vendita. La notifica o vincolo,non impedisce il trasferimento di proprietà del bene che resta vincolato e notificato ma custodito dal nuovo proprietario.

Link to comment
Share on other sites


Ciao, guardando un catalogo di una casa d'aste fiorentina, ho letto che in fondo alla descrizione di alcuni oggetti(vasi etruschi, siculi, attici..) vengono riportate queste frasi che mi hanno un po insospettito:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??

grazie

sku

Ma secondo te uno che si prende la briga di scrivere:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

ha intenzione di vendere merce di illecita provenienza?

A parte che se la soprintendenza ha avviato la proposta di vincolo vuol dire che ha già visionato il materiale e dato il nulla osta alla vendita,per cui la domanda è inutile

E poi,secondo te,Pandolfini ( perché è di lui che si tratta)che sono anni che fa aste di materiale archeologico rischia la carriera per vendere un vaso di illecita provenienza?

E poi,perché non dovrebbe essere lecita la vendita di materiali archeologici in Italia? Se sono di provenienza e possesso legale,non c'è nessun'impedimento alla vendita. La notifica o vincolo,non impedisce il trasferimento di proprietà del bene che resta vincolato e notificato ma custodito dal nuovo proprietario.

ciao io ho fatto solo delle domande a cui gradivo solo una risposta , non avendo mai visto in cataloghi frasi del genere (altrimenti non avrei perso tempo a scrivere la discussione..)e tantomeno non ho mai acquistato da loro (per corretteza non ho indicato il nome). onestamente questo tono con in quale mi rispondi non mi piace particolarmente. (non so magari questo potevi usarlo in un altra discussione un po piu accesa....)

sku

Link to comment
Share on other sites


Numizmo, secondo me devi delle scuse a skuby per il tono offensivo che hai usato nella tua risposta. non siamo all' osteria.

Link to comment
Share on other sites


Ciao, guardando un catalogo di una casa d'aste fiorentina, ho letto che in fondo alla descrizione di alcuni oggetti(vasi etruschi, siculi, attici..) vengono riportate queste frasi che mi hanno un po insospettito:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??

grazie

sku

Ma secondo te uno che si prende la briga di scrivere:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

ha intenzione di vendere merce di illecita provenienza?

A parte che se la soprintendenza ha avviato la proposta di vincolo vuol dire che ha già visionato il materiale e dato il nulla osta alla vendita,per cui la domanda è inutile

E poi,secondo te,Pandolfini ( perché è di lui che si tratta)che sono anni che fa aste di materiale archeologico rischia la carriera per vendere un vaso di illecita provenienza?

E poi,perché non dovrebbe essere lecita la vendita di materiali archeologici in Italia? Se sono di provenienza e possesso legale,non c'è nessun'impedimento alla vendita. La notifica o vincolo,non impedisce il trasferimento di proprietà del bene che resta vincolato e notificato ma custodito dal nuovo proprietario.

ciao io ho fatto solo delle domande a cui gradivo solo una risposta , non avendo mai visto in cataloghi frasi del genere (altrimenti non avrei perso tempo a scrivere la discussione..)e tantomeno non ho mai acquistato da loro (per corretteza non ho indicato il nome). onestamente questo tono con in quale mi rispondi non mi piace particolarmente. (non so magari questo potevi usarlo in un altra discussione un po piu accesa....)

sku

Guarda Sku, mi spiace che nella trascrizione non si possa inserire il tono,altrimenti avresti capito che non era né un rimprovero né una risposta astiosa,ma era solo una risposta un pò sarcastica ad una domanda più o meno inutile.

Figurati se avevo voglia di risponderti male,soprattutto visto che le altre conversazioni intrattenute erano di tutt'altro tono,per cui non volermene,a volte lo scritto non rende quello che uno vorrebbe intendere.

Il fatto che tu non lo abbia mai visto scritto prima,dice poco : quanti altri cataloghi d'asta italiani hai mai visto con quelle categoria di oggetti in vendita ,a parte Pandolfini?

Non sò quanti anni hai,altrimenti potresti ricordarti i cataloghi di Cereris Archaelogical TX che aveva la sede ad Arezzo e che aveva un disclaimer simile.

Se consideri tutte le discussone aperte su questo forum aventi oggetto i beni archeologici avresti potuto dedurre autonomamente che :

La merce in vendita era già stata visionata e approvata dalla sovrintendenza e dalla questura,in base alla regola che chiunque faccia un'asta deve sottoporre èper legge il catalogo all'approvazione delle suddette Prima di pubblicarlo.E questo è stato detto piùvolte su queste pagine,per cui....

Pandolfini è adesso l'unica casa d'aste che tratti questo tipo di materiali,ed è aperta da lungo tempo,quindi domandarsi se gli oggetti in vendita sono di provenienza legale,per un'asta che si tiene in Italia è quantomeno inutile e la risposta è scontata.Altra cosa per un'asta estera.

la dicitura in calce a ceri oggetti,è riferibile al codice che regolamenta la circolazione dei beni in oggetto ed è stata tante volte oggetto di discussione su questo forum,quindi era logico pensare ad una già avvenuta autorizzazione e,conseguentemente, la domanda :<Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??>

non ha senso ed è indice di una diffusa malainformazione al riguardo che non pensavo ti affliggesse.

Quindi,le mie scuse se ti sei sentito attaccato in modo esagerato,ma un pò di mea culpa anche da parte tua per non aver riflettuto prima di parlare.

E' stato un pò come rispondere ad un'ovvietà : usi un tono un pò canzonatorio,ma non volevo essere sgarbato.

Ciao :beerchug:

P.S. caro Caius,la prossima volta certi inviti risparmiateli,sono perfettamente in grado di capire cosa scrive la gente e regolarmi di conseguenza, senza bisogno dell'interprete o del tutore,chiaro? non siamo all'osteria ,si.eMa neanche a scuola col capoclasse....!OK?! :angry:

Edited by numizmo
Link to comment
Share on other sites


Ciao, guardando un catalogo di una casa d'aste fiorentina, ho letto che in fondo alla descrizione di alcuni oggetti(vasi etruschi, siculi, attici..) vengono riportate queste frasi che mi hanno un po insospettito:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??

grazie

sku

Ma secondo te uno che si prende la briga di scrivere:

"per questo oggetto la soprintendenza archeologica della toscana ha intenzione di avviare la proposta di dichiarazione di importante interesse archeologico ai sensi del D.Lgs n.42 del22-01-2004"

"corredato di certificato di spedizione temporanea in Italia"

ha intenzione di vendere merce di illecita provenienza?

A parte che se la soprintendenza ha avviato la proposta di vincolo vuol dire che ha già visionato il materiale e dato il nulla osta alla vendita,per cui la domanda è inutile

E poi,secondo te,Pandolfini ( perché è di lui che si tratta)che sono anni che fa aste di materiale archeologico rischia la carriera per vendere un vaso di illecita provenienza?

E poi,perché non dovrebbe essere lecita la vendita di materiali archeologici in Italia? Se sono di provenienza e possesso legale,non c'è nessun'impedimento alla vendita. La notifica o vincolo,non impedisce il trasferimento di proprietà del bene che resta vincolato e notificato ma custodito dal nuovo proprietario.

ciao io ho fatto solo delle domande a cui gradivo solo una risposta , non avendo mai visto in cataloghi frasi del genere (altrimenti non avrei perso tempo a scrivere la discussione..)e tantomeno non ho mai acquistato da loro (per corretteza non ho indicato il nome). onestamente questo tono con in quale mi rispondi non mi piace particolarmente. (non so magari questo potevi usarlo in un altra discussione un po piu accesa....)

sku

Guarda Sku, mi spiace che nella trascrizione non si possa inserire il tono,altrimenti avresti capito che non era né un rimprovero né una risposta astiosa,ma era solo una risposta un pò sarcastica ad una domanda più o meno inutile.

Figurati se avevo voglia di risponderti male,soprattutto visto che le altre conversazioni intrattenute erano di tutt'altro tono,per cui non volermene,a volte lo scritto non rende quello che uno vorrebbe intendere.

Il fatto che tu non lo abbia mai visto scritto prima,dice poco : quanti altri cataloghi d'asta italiani hai mai visto con quelle categoria di oggetti in vendita ,a parte Pandolfini?

Non sò quanti anni hai,altrimenti potresti ricordarti i cataloghi di Cereris Archaelogical TX che aveva la sede ad Arezzo e che aveva un disclaimer simile.

Se consideri tutte le discussone aperte su questo forum aventi oggetto i beni archeologici avresti potuto dedurre autonomamente che :

La merce in vendita era già stata visionata e approvata dalla sovrintendenza e dalla questura,in base alla regola che chiunque faccia un'asta deve sottoporre èper legge il catalogo all'approvazione delle suddette Prima di pubblicarlo.E questo è stato detto piùvolte su queste pagine,per cui....

Pandolfini è adesso l'unica casa d'aste che tratti questo tipo di materiali,ed è aperta da lungo tempo,quindi domandarsi se gli oggetti in vendita sono di provenienza legale,per un'asta che si tiene in Italia è quantomeno inutile e la risposta è scontata.Altra cosa per un'asta estera.

la dicitura in calce a ceri oggetti,è riferibile al codice che regolamenta la circolazione dei beni in oggetto ed è stata tante volte oggetto di discussione su questo forum,quindi era logico pensare ad una già avvenuta autorizzazione e,conseguentemente, la domanda :<Ma questi oggetti possono regolarmente essere acquistati??? Non si rischia di incorrere in qualcosa di brutto?? Già trovare un asta di questi oggetti mi fà un po pensare....saranno tutti di lecita provenienza??>

non ha senso ed è indice di una diffusa malainformazione al riguardo che non pensavo ti affliggesse.

Quindi,le mie scuse se ti sei sentito attaccato in modo esagerato,ma un pò di mea culpa anche da parte tua per non aver riflettuto prima di parlare.

E' stato un pò come rispondere ad un'ovvietà : usi un tono un pò canzonatorio,ma non volevo essere sgarbato.

Ciao :beerchug:

P.S. caro Caius,la prossima volta certi inviti risparmiateli,sono perfettamente in grado di capire cosa scrive la gente e regolarmi di conseguenza, senza bisogno dell'interprete o del tutore,chiaro? non siamo all'osteria ,si.eMa neanche a scuola col capoclasse....!OK?! :angry:

ciao Numizmo, ho 32 anni, come puoi vedere dalla mia scheda, e non conosco i cataloghi a cui tu ti riferisci. Mi occupo di numismatica da circa 6 anni e non di archeologia. Il fatto per cui ho fatto queste domande è perchè non conosco l'argomento, e mi sembra piu che lecito porsi dei dubbi chiedendo a chi ha piu esperienza.....( e visto l'argomento mi sono chiesto come certi beni potessero essere tranquillamente venduti..)

Io Stimo molto il tuio pareri ed il tuo sapere che però a volte , e questo è un mio parere personale, e mi soffermo su questo caso, dai delle risposte partendo dal presupposto che sia sempre tutto scontato (perchè tu lo sai), e quando dici "domanda inutile", permettimi di poterti dire che tutto quello che viene chiesto e scritto su questo forum per me non è inutile, perchè potrà servire sempre a qualcuno. (e non vedo come tu possa giudicare se è utile o inutile...piuttosto non rispondere per evitare di innescare polemiche...)

In merito poi al tono da te usato e che non ho gradito, mi sembra che sia piu normale. Vorrei vedere se ti avessi risposto a te nel tuo stesso modo, cosa avresti pensato e scritto????

Non pensare che sia arrabbiato, sono solo rimasto un po male (in quanto da te mi sarei aspettato un ottimo parere tecnico, ma certo privo di un giudizio personale).

Per chiudere, NON HO NESSUN TUTTORE.......(credo che sia nella facoltà di un moderatore esprimere un proprio pensiero).

Cordiali saluti

sku

Link to comment
Share on other sites


[

Io Stimo molto il tuio pareri ed il tuo sapere che però a volte , e questo è un mio parere personale, e mi soffermo su questo caso, dai delle risposte partendo dal presupposto che sia sempre tutto scontato (perchè tu lo sai), e quando dici "domanda inutile", permettimi di poterti dire che tutto quello che viene chiesto e scritto su questo forum per me non è inutile, perchè potrà servire sempre a qualcuno. (e non vedo come tu possa giudicare se è utile o inutile...piuttosto non rispondere per evitare di innescare polemiche...) E' vero,dò per scontato che sia conoscenza genneralizzata e poi mi dimentico quanti anni ho.....chiedo venia

In merito poi al tono da te usato e che non ho gradito, mi sembra che sia piu normale. Vorrei vedere se ti avessi risposto a te nel tuo stesso modo, cosa avresti pensato e scritto???? Probabilmente niente di particolare

Non pensare che sia arrabbiato, sono solo rimasto un po male (in quanto da te mi sarei aspettato un ottimo parere tecnico, ma certo privo di un giudizio personale).

Per chiudere, NON HO NESSUN TUTTORE.......(credo che sia nella facoltà di un moderatore esprimere un proprio pensiero).

L'accenno al tutore non era per te ma era riferito a Caius che si è sentito in dovere di intervenire nei miei confronti ,in modo e momento inopportuno,,senza fermarsi a pensare che,magari,avrei potuto rispondere lo stesso se solo me ne avesse lasciato il tempo,anche perché non è che vivo attaccato alla tastiera,per cui non avevo letto la tua reazione fino a stasera.

Stai più calmo,Caius,ci penso da me a rispondere dei miei comportamenti...poi,se vedi che non lo faccio,allora puoi anche intervenire,ma almeno lasciami il di tempo per farlo...

Cordiali saluti

sku

Link to comment
Share on other sites


[

Io Stimo molto il tuio pareri ed il tuo sapere che però a volte , e questo è un mio parere personale, e mi soffermo su questo caso, dai delle risposte partendo dal presupposto che sia sempre tutto scontato (perchè tu lo sai), e quando dici "domanda inutile", permettimi di poterti dire che tutto quello che viene chiesto e scritto su questo forum per me non è inutile, perchè potrà servire sempre a qualcuno. (e non vedo come tu possa giudicare se è utile o inutile...piuttosto non rispondere per evitare di innescare polemiche...) E' vero,dò per scontato che sia conoscenza genneralizzata e poi mi dimentico quanti anni ho.....chiedo venia

In merito poi al tono da te usato e che non ho gradito, mi sembra che sia piu normale. Vorrei vedere se ti avessi risposto a te nel tuo stesso modo, cosa avresti pensato e scritto???? Probabilmente niente di particolare

Non pensare che sia arrabbiato, sono solo rimasto un po male (in quanto da te mi sarei aspettato un ottimo parere tecnico, ma certo privo di un giudizio personale).

Per chiudere, NON HO NESSUN TUTTORE.......(credo che sia nella facoltà di un moderatore esprimere un proprio pensiero).

L'accenno al tutore non era per te ma era riferito a Caius che si è sentito in dovere di intervenire nei miei confronti ,in modo e momento inopportuno,,senza fermarsi a pensare che,magari,avrei potuto rispondere lo stesso se solo me ne avesse lasciato il tempo,anche perché non è che vivo attaccato alla tastiera,per cui non avevo letto la tua reazione fino a stasera.

Stai più calmo,Caius,ci penso da me a rispondere dei miei comportamenti...poi,se vedi che non lo faccio,allora puoi anche intervenire,ma almeno lasciami il di tempo per farlo...

..fine...ok? (scuse accettate..) :)

ciaoo

sku

Cordiali saluti

sku

Link to comment
Share on other sites


L'accenno al tutore non era per te ma era riferito a Caius che si è sentito in dovere di intervenire nei miei confronti ,in modo e momento inopportuno,,senza fermarsi a pensare che,magari,avrei potuto rispondere lo stesso se solo me ne avesse lasciato il tempo,anche perché non è che vivo attaccato alla tastiera,per cui non avevo letto la tua reazione fino a stasera.

Certo che se qualche volta tu ci pensassi PRIMA...

Link to comment
Share on other sites


L'accenno al tutore non era per te ma era riferito a Caius che si è sentito in dovere di intervenire nei miei confronti ,in modo e momento inopportuno,,senza fermarsi a pensare che,magari,avrei potuto rispondere lo stesso se solo me ne avesse lasciato il tempo,anche perché non è che vivo attaccato alla tastiera,per cui non avevo letto la tua reazione fino a stasera.

Certo che se qualche volta tu ci pensassi PRIMA...

Ecco : mancavi giusto te......

E' la sagra delle occasioni per tacere perdute?

Link to comment
Share on other sites


Sinceramente, numizmo, discutere con te è qualcosa di cui farei volentieri a meno. Però mi sembra indispensabile chiarire un punto: il motivo per cui caiuspliniussecundus è intervenuto, del tutto logicamente data la sua funzione, è per evitare che qualche utente possa pensare che il regolamento vale per tutti tranne che per te. Nel regolamento è presente questo articolo:

3.7 [non è consentito] Assumere atteggiamenti d'aperta polemica verso il regolamento, lo staff, o altri utenti, impedendo in tal modo un tranquillo uso del forum ed una normale fruizione del servizio

Dal momento che i tuoi post sono sistematicamente aggressivi e/o polemici, quando non contengono puri e semplici insulti, e che hai più volte affermato, in pubblico come in privato, che te ne sbatti allegramente della lettera e dello spirito di quanto sopra citato, mi pare che il fatto che lo staff ti tenga sott'occhio sia il minimo che ti puoi aspettare. Nel caso specifico, visto che in sostanza ti sei scusato (spontaneamente o meno) con skubydu per il tuo messaggio gratuitamente aggressivo e parecchio sprezzante, nella forma e nel contenuto (anche se mi rendo conto che chiederti di scrivere esplicitamente la magica parolina di cinque lettere s-c-u-s-a sarebbe chiedere troppo), prendiamo atto del passetto in avanti e chiudiamola qui. Stammi bene.

Link to comment
Share on other sites


Sinceramente, numizmo, discutere con te è qualcosa di cui farei volentieri a meno. Però mi sembra indispensabile chiarire un punto: il motivo per cui caiuspliniussecundus è intervenuto, del tutto logicamente data la sua funzione, è per evitare che qualche utente possa pensare che il regolamento vale per tutti tranne che per te. Nel regolamento è presente questo articolo:
3.7 [non è consentito] Assumere atteggiamenti d'aperta polemica verso il regolamento, lo staff, o altri utenti, impedendo in tal modo un tranquillo uso del forum ed una normale fruizione del servizio

Dal momento che i tuoi post sono sistematicamente aggressivi e/o polemici, quando non contengono puri e semplici insulti, e che hai più volte affermato, in pubblico come in privato, che te ne sbatti allegramente della lettera e dello spirito di quanto sopra citato, mi pare che il fatto che lo staff ti tenga sott'occhio sia il minimo che ti puoi aspettare. Nel caso specifico, visto che in sostanza ti sei scusato (spontaneamente o meno) con skubydu per il tuo messaggio gratuitamente aggressivo e parecchio sprezzante, nella forma e nel contenuto (anche se mi rendo conto che chiederti di scrivere esplicitamente la magica parolina di cinque lettere s-c-u-s-a sarebbe chiedere troppo), prendiamo atto del passetto in avanti e chiudiamola qui. Stammi bene.

Allora,dato che lo staff mi tiene d'occhio e che con Skubydu mi sono SCUSATO E SPIEGATO non appena ho letto la sua risposta( prima sarebbe stato difficile : non ero connesso) e che ci siamo chiariti DA SOLI, ragione in più per ritenere l'intervento di Caius un pò prematuro , ma sensato, e il tuo totalmente inopportuno,visto che la faccenda era già stata chiarita .

Per cui non c'era alcuna ragione che tu ci mettessi bocca se non per polemizzare.

Se,come dici non ci tieni a discutere con me,( e figurati quanto poco ci possa tenere io a discutere con te) allora,la prossima volta,risparmiati simili interventi , postumi , inutili e irritanti.

E poi sarei io quello polemico......che bisogno c'era di continuare su questo tono e di rivangare la questione?Le mie scuse a Skubydu le avevo già fatte e infatti,Sku aveva scritto : ..fine...ok? (scuse accettate..) ciaoo sku

Cos'è ha approfittato dell'occasione per sfogarti un pò anche tu?

Come hai scritto : << prendiamo atto del passetto in avanti e chiudiamola qui. Stammi bene.>>

Ecco : era già abbondantemente chiusa...stammi bene.

Link to comment
Share on other sites


Unico motivo del mio intervento:

mi sembra indispensabile chiarire un punto: il motivo per cui caiuspliniussecundus è intervenuto ... è per evitare che qualche utente possa pensare che il regolamento vale per tutti tranne che per te

Fine.

Link to comment
Share on other sites


Unico motivo del mio intervento:
mi sembra indispensabile chiarire un punto: il motivo per cui caiuspliniussecundus è intervenuto ... è per evitare che qualche utente possa pensare che il regolamento vale per tutti tranne che per te

Fine.

superflua anche questa precisazione

Link to comment
Share on other sites


Buonasera a tutti, è un pò che non visito il sito, preciso che sono appassionato di numismatica ed attualmente colleziono monete d'oro dei Savoia, ma penso che presto tornerò a collezionare monete classiche. Ho visto il catalogo Pandolfini e ci sono alcuni piccoli oggetti che mi piacerebbe acquistare .

Mi piacerebbe sapere quali passi burocratici dovrò espletare, una volta acquisiti gli oggetti . Sono sempre stato lontano dall'archeologia per paura d'inghippi legali, vi sarò quindi grato se mi potrete citare le fonti normative in materia . Una cosà però ricordo con precisione : gli oggetti di interesse culturale o archeologico provenienti dal sottosuolo sono di proprietà dello Stato , come si concilia questo punto con la possibilità di collezionarli? Vi ringrazio per le risposte .

Link to comment
Share on other sites


Buonasera a tutti, è un pò che non visito il sito, preciso che sono appassionato di numismatica ed attualmente colleziono monete d'oro dei Savoia, ma penso che presto tornerò a collezionare monete classiche. Ho visto il catalogo Pandolfini e ci sono alcuni piccoli oggetti che mi piacerebbe acquistare .

Mi piacerebbe sapere quali passi burocratici dovrò espletare, una volta acquisiti gli oggetti . Sono sempre stato lontano dall'archeologia per paura d'inghippi legali, vi sarò quindi grato se mi potrete citare le fonti normative in materia . Una cosà però ricordo con precisione : gli oggetti di interesse culturale o archeologico provenienti dal sottosuolo sono di proprietà dello Stato , come si concilia questo punto con la possibilità di collezionarli? Vi ringrazio per le risposte .

Non credo che tu debba fare niente di speciale, anche perché per gli oggetti notificati o vincolati,credo che ci pensi l'asta stessa a comunicare il passaggio di mano.

In ogni caso sarebbe meglio tu chiedessi direttamente a loro.

Il discorso del conciliare la proprietà statale con la possibilità di comperarli e collezionarli,và vista più come una "custodia" da parte dell'acquirente che un possesso vero e proprio. Puoi rivenderlo o regalarlo a chi ti pare previa comunicazione,ma non puoi distruggerlo,o esportarlo.

Diciamo che è un possesso su due livelli,tipo leasing :La paghi ,è tua tutti i giorni,ma in realtà è del leasing ( almeno fino al riscatto che quì non c'è).

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.