Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
niko

Regno d'Italia

Risposte migliori

niko

Approfittando di questi 2 giorni di vacanza, stamane sfogliavo alcuni libri della mia piccola biblioteca.

REGNO DI VITTORIO EMANVELE II

Nel 1859 si imponeva un riordino nella circolazione monetaria.

La Toscana proponeva un sistema monometallico, basato sull'argento; tuttavia si diede preferenza al tipo oro, quello stesso che precedentemente era utilizzato in Piemonte.

il rapporto oro-argento era 1:15,50; abbassatosi poi a 1:15,00.

Si decise quindi di mantenere un rapporto 1:15,50 abbassando il titolo dell'Ag nelle monete da 2, 1 lira e 50, 20 centesimi da 900 a 835/1000.

Questo avvenne però dal 1863.

[Le emissioni del "Re Eletto" hanno un titolo 900/1000, sia per la Zecca di Bologna che per quella di Firenze.]

2lireperBologna_1860_13292.jpg

2lireperBologna_1860_13291.jpg

Il cambio:

1 lira = 100 centesimi

1 £ Ag 5 gr. 900/1000 = 1 £ Au 0,32258 gr. 900/1000

[come precedentemente detto rimarrà così fino al 1863]

Tabella riferimento Unità Monetaria per le moneta di rame:

Piemonte - 1 cent. rame = 1 gr. = 0,01 Lira Italiana

Parma e Piac. - 1 cent. rame = 1,890 gr. = 0,01 id.

Toscana - 1 quattrino (0,1 cent. di fiorino) = 1 gr. = 0,014 id.

Stato Pontificio - 1 quattrino rame = 2 gr. = 0,01 id.

Regno delle Due Sicilie - 1 mezzo tornese = gr. 1,559 = 0,0105 id.

Lombardo Veneto - 1 cent. di lira = 1,75 gr. e 1,0937 gr. = 0,01 id.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Con la “Legge fondamentale sull’unificazione del sistema monetario” del 24 agosto 1862, n. 788, che forniva le caratteristiche di tutti i nominali da emettere nei tre metalli (oro, argento e bronzo), fu dato definitivo assetto alle emissioni dello Stato italiano.

oro: 100, 50, 20 (o marengo), 10, 5 lire.

argento: 5 (o scudi), 2, 1 lira; 50 centesimi, 20 centesimi.

rame: 10, 5, 2 e 1 cent. di lira [960 parti di rame con 40 di stagno].

Per questa legge occorsero 3 anni di studio (luglio 1859 - agosto 1862).

se qualcuno riesce a renderlo visibile...

http://www.google.it/books?id=_PMnAAAAMAAJ...;lr=&pgis=1

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1Lanfranco Mario I PROGETTI E LE PROVE DEL REGNO D'ITALIA 1934 XII Roma

2Gigante MONETE ITALIANE DAL '700 AD OGGI ed. 2005 Varese

3http://www.bancaditalia.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Grazie Niko per queste queste informazioni sulla politica monetaria dei primi anni del Regno D' Italia :)

Argomento a quanto ho intravisto ben trattato nel testo del Lefevre del quale per ora devo rimandare la lettura

Il volumetto essendo privo del dorso e con parziale legatura alla seconda apertura ha iniziato a perdere le pagine come un albero in autunno

A questo punto occorre una nuova rilegatura prima di una nuova consultazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@LZP@

Interessante discussione.

Grazie Niko per queste queste informazioni sulla politica monetaria dei primi anni del Regno D' Italia :)

Argomento a quanto ho intravisto ben trattato nel testo del Lefevre del quale per ora devo rimandare la lettura

Il volumetto essendo privo del dorso e con parziale legatura alla seconda apertura ha iniziato a perdere le pagine come un albero in autunno

A questo punto occorre una nuova rilegatura prima di una nuova consultazione

:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko
Grazie Niko per queste queste informazioni sulla politica monetaria dei primi anni del Regno D' Italia :)

Argomento a quanto ho intravisto ben trattato nel testo del Lefevre del quale per ora devo rimandare la lettura

Il volumetto essendo privo del dorso e con parziale legatura alla seconda apertura ha iniziato a perdere le pagine come un albero in autunno

A questo punto occorre una nuova rilegatura prima di una nuova consultazione

peccato.

Bè, ma la lettura è solo rimandata :)

Le informazioni per la maggior parte vengono dal Lanfranco, quello che puoi [potete] leggere è solo un breve riassunto delle pagine 5, 6.

Il Lefevre è entrato a pieno titolo nella lista dei prossimi acquisti, insieme all'agoniato scanner che da molto tempo dovrei (in teoria) acquistare, ma che ancora non ho preso.

... e poi la lista è ancora lunga :lol:

(ricorda molto Ungaretti il tuo paragone, in una delle mie poesie preferite)

saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×