Jump to content
IGNORED

L'immagine della fenice sui rovesci monetari


Recommended Posts

http://www.persee.fr/web/revues/home/presc...6_num_6_18_1746

Peccato è solo in francese,

comunque, mi sembra, traducendo (male :D ), che l'immagine della fenice sui rovesci monetari nella metà del terzo secolo, sia, per l'autore, un chiaro riferimento alla decadenza dell'impero.....

Edited by denario69
Link to comment
Share on other sites


Grazie Denario69 per aver proposto questo interessante articolo :)

La lettura di questo lavoro è avvincente e ricca di dotte citazioni, ma temo che gli autori siano giunti ad "une salade de fruits" :D

L'analisi che ha condotto a tale scritto è fatta con categorie storiche a posteriori e guidate da chi conosce già le vicende in una prospettiva completa. Proprio perchè minato sui versanti geografici, etnici e culturali, il potere temporale non poteva cedere alla debolezza di quelle profezie che si autodeterminano minando, con la propaganda stessa, l'adesione al regime del potere imperiale. Personalmente non condivido l'analisi proposta; il simbolo della fenice, infatti, in nessuna cultura è mai stato associato a significati di decadenza, di debolezza o di ripiegamento riflessivo sulle proprie sciagure. La lettura che considero consona è quella del rinnovamento generazionale limitato al potere temporale e a quello dell'immortalità relativamente alla concezione che i romani avevano dell'anima; d'altro canto Roma era considerata una divinità e come tale era immortale. Enrico

Link to comment
Share on other sites


Grazie Denario69 per aver proposto questo interessante articolo :)

La lettura di questo lavoro è avvincente e ricca di dotte citazioni, ma temo che gli autori siano giunti ad "une salade de fruits" :D

L'analisi che ha condotto a tale scritto è fatta con categorie storiche a posteriori e guidate da chi conosce già le vicende in una prospettiva completa. Proprio perchè minato sui versanti geografici, etnici e culturali, il potere temporale non poteva cedere alla debolezza di quelle profezie che si autodeterminano minando, con la propaganda stessa, l'adesione al regime del potere imperiale. Personalmente non condivido l'analisi proposta; il simbolo della fenice, infatti, in nessuna cultura è mai stato associato a significati di decadenza, di debolezza o di ripiegamento riflessivo sulle proprie sciagure. La lettura che considero consona è quella del rinnovamento generazionale limitato al potere temporale e a quello dell'immortalità relativamente alla concezione che i romani avevano dell'anima; d'altro canto Roma era considerata una divinità e come tale era immortale. Enrico

Di nulla Enrico,

condivido appieno le tue osservazioni . . . . l’impressione di “une salade de fruits” è evidente ed il punto di vista mertoniano che sembra sposare l’autore, non è ipotizzabile :D

Ne approfitto per postare un altro link, sempre sulla fenice, ma questa volta con riferimento all’imperatore Adriano (lo devo ancora leggere, però )

http://books.google.it/books?id=jbS5KHJ4uq...num=8#PPA214,M1

pag 214

ciao

Edited by denario69
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.