Jump to content
IGNORED

studio su quotazioni


numis19
 Share

Recommended Posts

Salve, sono un giovane collezionista di monete e banconote area repubblica, ed oltre a collezionare piace stare in aggiornamento su tutto e sapere di tutto, su un mio recente studio di quotazione delle banconote italiane m'e' sorto un dubbio sulle 100 mila caravaggio; ai tempi d'oggi non le si trovano al di sotto dei 50€ perchè cambiabili ancora, le 100 di botticelli invece le si trovano anche a 25-30€ (la metà!!) perchè non cambiabili, le 100 di manzoni dato che son passati 40 anni le si trovano non al di sotto delle 100€; quindi il mio studio porta a questa conclusione: le 100 di caravaggio dopo del 2012 le si troveranno alla stessa cifra delle botticelli di oggi, invece tra 20 anni alla stessa cifra delle manzoni oggi, e le botticelli arriveranno alla stessa cifra delle manzoni di oggi, dunque la quotazione attuale delle ultime banconote emesse nella lira influisce sul fatto che sono ancora cambiabili in banca.. e se nel 2013 scenderanno a dismisura?? Dato che nella mia collezione manca il 500 di raffaello avrei timore che acquistandolo oggi a 280€ del 2013 arriva a un centinaio di euro e solo tra 30 anni quotera' un capitale....sapete darmi spiegazioni o è solo una mia teoria che non approda a nulla?? Grazie :ph34r:

Link to comment
Share on other sites


a tutta questa discussione, che non fa una grinza, manca solo una piccola domanda....

una volta usciti (o che usciranno) fuori corso....quanti biglietti si troveranno in mano alle persone ?

quanti Manzoni?quanti Botticelli?quanti Caravaggio?quanto 500.000?

dobbiamo innanzitutto dire che la quantita in circolazione del 100.000 Manzoni era di gran lunga molto inferirore a quella del Botticelli...e anche i "tesoretti nasacosti"...o conservati nelle casseforti di tutto il mondo...erano ben diversi; agli inizi del 2000 dagli USA arrivarono scatoloni di banconote ormai fuori corso e non piu' cambiabili...e mentre i 100.000 manzoni e 50.000 leonardo era pochissimi , i 100.000 botticelli, 50.000 volto di donna erano in quantita' industriali...

precisiamo un'altra cosa...quando i 100.000 manzoni andarono fuori corso...quante persone conservarono dei pezzi per poterci speculare un domani? mentre per i botticelli, come anche per i sucessivi( cravaggio 1^ e 2^ tipo) in tanti hanno conservato mazzette intere.....

e i 500.000 ???

difficile da dire...certo che conservare una mazzetta da 500.000 e' un bel rischio....analizziamo ora i l prezzo attuale...diciamo che con 300 euro si acquista oggi in FS (euro piu' o euro meno)...secondo voi valgono piu' i 300 euro di oggi o 500.000 nel 2002??

e cosa accadra dopo il 2012?

e' un po' difficile rispondere....non si puo' prevvedere cosa ci riserva il futuro...l'offerta/richiesta di certe banconote....certo e' che molti ne avranno delle scorte...(cosa piu' difficile da attuare al tempo del manzoni, anche perche' il collezionismo di cartamoneta era agli albori , con pochi seguaci).

di certo questo, secondo il mio modesto parere, non sfiora piu' di tanto il Collezionista, lo studioso, che mette da parte, certamente spendendo il meno possibile per un certo pezzi, ma senza il pensiero di QUANTO varra' un domani ; questo pensiero preoccupa magari di piu' chi ci vuole o vorrebbe speculare (non inteso certamente in senso negativo..) che dovra' fare determinati calcoli...e poi agire di conseguenza;

RR

Link to comment
Share on other sites


certo, il tuo ragionamento mi sembra abbastanza logico..però non si tratta di speculazioe o meno....ma semplicemente, se la mia teoria è giusta, spendere 150€ max per il 500 di raffaello nel 2014 che spenderne 300 oggi dato che chi la vende si nasconde dietro la frase: "che sono 250€ di facciale..!" in entrambi i casi: Chi vivra' vedra'! :)

Link to comment
Share on other sites


Per quanto riguarda la banconota da 500.000 lire, prima del 2012 non troverai nessuno che te la venda a meno del valore facciale, a meno che uno sia disposto a rimettirci un po' per non dover andare fino alla banca d'Italia.

Dal 2012 in poi potrai FORSE trovare qualche 500.000 lire Raffaello circolate dimenticate da qualche persona molto distratta o da qualche erede che ha scoperto il "tesoretto" di qualche parente che non si fidava delle banche e preferiva nascondere i propri soldi in casa.

In quel caso lì potresti "strappare" un buon prezzo tenendo conto che quelle banconote non hanno più un controvalore.

Sicuramente chi le ha conservate per poi rivenderle le ha scelte FDS e non ha sicuramente intenzione di scendere sotto il valore facciale..anzi...

Io personalmente non ho alcuna intenzione di tenere in un album una banconota di tale valore e non mi pongo il problema. :)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.