Jump to content
IGNORED

10 tornesi "sottopeso"


Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

ho una moneta da 10 tornesi del 1825 (Napoli, Francesco I), in rame, in conservazione non eccezionale, diciamo MB, che mi sembra buona, non un falso voglio dire, ma pesa soltanto 27, 60 grammi, con un'approssimazione di 5 centesimi di grammo in più o in meno; in Gigante 2009, come in Pagani 1981, il peso indicato per la moneta è 31, 19 grammi. Che voi sappiate, era normale per monete di questo tipo un'oscillazione del genere?

Saluti

Link to comment
Share on other sites


Buongiorno a tutti,

ho una moneta da 10 tornesi del 1825 (Napoli, Francesco I), in rame, in conservazione non eccezionale, diciamo MB, che mi sembra buona, non un falso voglio dire, ma pesa soltanto 27, 60 grammi, con un'approssimazione di 5 centesimi di grammo in più o in meno; in Gigante 2009, come in Pagani 1981, il peso indicato per la moneta è 31, 19 grammi. Che voi sappiate, era normale per monete di questo tipo un'oscillazione del genere?

Saluti

perchè non posti una foto? :)

Link to comment
Share on other sites


Buonasera,

allego alcune foto della moneta, scusandomi per la scarsa qualità, e ne fornisco i dati metrologici e la descrizione

ZECCA: Napoli

AUTORITA’ EMITTENTE: Francesco I di Borbone, Re delle Due Sicilie

VALORE: 10 Tornesi

ANNO: 1825

METALLO: Rame

PESO: gr. 27,60

DIAMETRO: mm. 38

DESCRIZIONE:

Dritto: Testa del re nuda, a destra; sotto il collo una rosetta; nel giro, leggenda continua:

FRANCISCUS I. D. G. REGNI VTR. SIC. ET HIER. REX

Rovescio: Corona; sotto, su due righe: TORNESI // DIECI; in esergo la data: 1825

Contorno: Liscio

post-13764-1243880290_thumb.jpg

post-13764-1243880315_thumb.jpg

post-13764-1243881417_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Se lo è, è opera di qualche buontempone. All'epoca non avrebbe avuto senso.

Ricordo tempo fa un mio conoscente mi chiese se conoscevo una moneta da dieci ORNE ed io dissi di no. Lui si fece una risatina come a sottolineare una presunta mia scarsa conoscenza di monete, ma io cercai di saperne di più. Lui mi garantiva che fosse autentica ed antica fino a che lo costrinsi a farmela vedere. Si trattava di un 10 tORNEsi di ferdinando II. Tosato talmente tanto che ormai era visibile solo ORNE / DIECI. Chi e perchè ha fatto una cosa del genere sarei curioso di saperlo...ma credo che rimanga senza risposta.

Link to comment
Share on other sites


ciao a tutti,secondo me la moneta non e'tosata ma'e'leggermente decentrata, la tosatura era una pratica molto diffusa a napoli anche per le monete in rame,per quanto riguarda il peso non conforme del tuo esemplare tieni presente che la monetazione borbonica e'caratterizata da una miriade di varianti ed errori dovuti alla "leggerezza"con cui i lavoratori della zecca operavano,quindi non mi meraviglierei se, anche in questo caso,i dipendenti della zecca non sia siano attenuti al decreto che fissava il peso in 31,19.

N.B.il diametro dovrebbe essere 38,5 e non 38,ma'anche in questo caso,secondo me,vale la teoria di cui sopra.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.