Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Signor Burms

Strade romane

Risposte migliori

Signor Burms

Salve, c'è qualcuno che potrebbe indicarmi un libro o un sito internet dove ci sia una cartina riportante le strade romane in veneto e in friuli venezia giulia?

per il momento ho trovato solo cartine riportanti la postumia

grazie in anticipo Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

Magari inviatemi le informazioni anche per PM....non mi servono per fare ricerche sul terreno ma bensì per capire che strade potrebbe aver fatto Venanzio Fortunato nel suo viaggio da Ravenna a Poitiers.

rigrazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

neron

3 mesi fa ho comprato in aquileia un libro che si chiama: aquileia la grande metropoli romana di giorgio geromet, e qui ci sono delle cartine delle strade romane del veneto e friuli!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio

"movendo da Ravenna, attraversai a nuoto il Po, l’Adige, il Brenta, il Piave, il Livenza,

il Tagliamento: passai attraverso le Alpi Carniche appendendomi agli anfratti della

montagna. Nel Norico attraversai la Drava, tra i Breuni l’Inn, in Baviera il Lech, in Alemannia

il Danubio, in Germania il Reno; e, oltrepassate la Mosella, la Mosa, l’Aisne e

la Senna, la Loira e la Garonna, i più grandi corsi dell’Aquitania, raggiunsi i Pirenei,

coperti di neve nel mese di luglio. Allora procedevo per lunghi tratti in mezzo a genti

barbare, spossato dal viaggio o dall’eccesso di cibo, nel freddo dell’inverno e animato

da una Musa non so se ghiacciata o ubriaca: novello Orfeo con la mia lira, dicevo parole

alla selva e questa mi rispondeva con la sua eco."

(Paolo Diacono - Storia dei Longobardi)

Da Ravenna ad Aquileia, attraverso la via Popilia e la Via Annia : http://www.fondazionepremioaltino.it/la%20...de%20romane.htm

Da Aquileia al Passo Monte Croce Carnico attraverso la via Iulia Augusta : http://www.iulia-augusta.com/index_frameset

Per un'interessante descrizione del percorso della Via Iulia Augusta e di quanto rimane di questa rintracciabile (soprattutto al passo Monte Croce Carnico) : "le strade di Aquileia. Nuovi itinerari tra Friuli e golfo adriatico", editrice Goriziana.

Un documento già comunque ricco di notizie storiche ed archeologiche sulla via Iulia Augusta : http://www.vicoacitillo.net/senecio/sag/strada.pdf

Preciso, ma lo leggerai nei documenti indicati, che la denominazione Iulia Augusta per la via da Aquileia al Norico (tragitto d'uso già nella preistoria) è una definizione convenzionale del Gregorutti a fine '800, da non confondere con la via Julia-Augusta (effettiva via consolare) da Placentia ad Arelate.

Mi fermo perchè mi sembra Ti interessi essenzialmente il percorso in Veneto e Friuli.

Un buon libro, agile e divulgativo in generale : "le strade dell'Italia romana" del TCI.

Se Ti interessa qualcosa in particolare sulla Via Annia...c'è solo l'imbarazzo della scelta tra siti internet e libri, grazie anche al recente progetto di valorizzazione interregionale.

Un esempio : http://www.fondazionepremioaltino.it/la%20...ia/pag.%202.htm

Altro sito, molto dettagliato : http://eleri.interfree.it/ilterzonano/Roma/Annia.html

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

arrigome

..Ci sono diversi siti anche sulla Via Annia e sulla Via Claudia Augusta... con molte informazioni dal Pò al Danubio.

Poi può essere fatta una ricerca sulle colonne miliari e infine vedi: LE STRADE ROMANE DELLA VENETIA E DELL'HISTRIA. EDITORIALE PROGRAMMA, PADOVA 1991, di Luciano Bosio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio

Forse vado leggermente OT, ma visto l'interesse del ns. amico Signor Burms per il percorso seguito da Venanzio Fortunato nel suo "pellegrinaggio", approfitto per un piccolo appunto.

Sul "viaggio" di Venanzio si sono spesso appuntate le critiche di molti studiosi.

Si trattò in effetti di un viaggio devozionale vero e proprio, sulla tomba di San Martino di Tours (per via della malattia oculare che lo colpì ), come desumibile dall'opera del medesimo Venanzio "De vita Sancti Martini", oppure di un viaggio "poetico" molto meno simile ad un pellegrinaggio, quale risulterebbe leggibile nei "Carmina", quale novello Orfeo tra i barbari ?

La credibilità stessa del viaggio descritto viene spesso messa in dubbio.

In effetti il tempo impiegato per raggiungere la Gallia (ben due annetti) ed il non poco travagliato percorso, del quale stiamo discutendo nel presente post, messo a confronto con percorsi alternativi ben più rapidi e molto meno "pericolosi", lasciano adito a qualche dubbio.

Mi direte Voi...altrimenti che pellegrinaggio sarebbe stato :lol: .

Che ne pensate ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

mah...negli atti del convegno tenutosi a treviso nel 93 intitolato Venanzio fortunato tra italia e francia sono state sollevate tutte queste perpessità arrivando alla conclusione (ovviamente per l'autore) che tale viaggio (opzione franca) non è altro che un rifugio dalla contrapposizione che aveva schierato da una parte l'impero che condanno i tre capitoli e il papato più moderato ma che era controllato da Giustiniano e dall'altro la gran parte dell'occidente cristiano e sopratutto l'italia settentrinale stretta attorno al metropolita di aquileia.

La fuga di venanzio è riferibile alla fuga del vescona di altino Vitale....tratto dall'articolo di Guido Rosada

La mia ricarca non si basa su Fortunato e nemmeno sulle strade romane ma bensi sulla diffusione di un culto... :-)

alla fine ho deciso di scannerizzare una cartina dal mio atlante e con autocad disegnare le strade romane indicate nel libro di Bosio..strade romane nella Venetia ed Histria

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

salve, piccolo OT, ho trovato delle cartine e le ho scansionate, ora come faccio a unirle e a raddrizzarle??? non voglio un lavoro precisissimo ma che almeno le strade coincidano :-) cosa mi consigliate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Podiego

salve, piccolo OT, ho trovato delle cartine e le ho scansionate, ora come faccio a unirle e a raddrizzarle??? non voglio un lavoro precisissimo ma che almeno le strade coincidano :-) cosa mi consigliate?

Si, lo so: rispondo ad un msg un po' vecchio, cmq se ti serve aiuto per la georeferenziazione son qua!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×