Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
mury

Valore moneta nella vita comune nel 1800 in avanti..

Risposte migliori

mury

Sapreste farmi degli esempi di quanto poteva valere al tempo una moneta? o meglio, cosa si comprava

con una certa moneta in quel periodo?

Essendo una domanda troppo ampia facciamo esempi reali solo dal 1800 in avanti in italia.

Parto io:

Possiedo una copia del corriere della sera del 1915 che dichiarava la guerra all'austro-ungheria, costo del giornale

all'epoca 5 centesimi! (i 5 cent al tempo erano del tipo Italia su Prora) B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mury

Ho fatto una piccola ricerca e ho trovato questo:

Nel capoluogo fiorentino circola già nel 1885 un giornale di nome Il Resto al sigaro. Viene venduto nelle tabaccherie al prezzo di 2 centesimi. Siccome un sigaro costa 8 centesimi, è facile per gli esercenti abbinare la vendita dei due prodotti e rendersi così promotori del giornale.

Quindi nel 1885:

un giornale 2 cent

un sigaro 8 cent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine

Considera che approssimativamente nel 1870 una casa bella grossa valeva dalle 200 alle 500 lire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine

Mentre nel 23 una modesta villetta di campagna si aggirava sulle millle lire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Se può interessarti, nel sito che linko

http://www.cracantu.it/servizi/on_line/vari/valorelira.php

puoi trovare, il valore della lira a partire dal 1860 sino al 2006.

E' sufficiente che indichi il valore da rivalutare (es. 1 lira)

e la data di cui vuoi sapere il relativo valore.

La tabella è effettuata sulla base dei valori calcolati dall'Istat.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

erman

fare un calcolo sulla rivalutazione e' sbagliato, in quanto non si tiene conto del fatto che il 100 lire nel 1800 valeva moltissimo rispetto alla

stessa rivalutazione, perche' la maggior parte della gente era poverissima, cosi' l'esempio dell'amico sulla villetta che costava 1000 lire nel 1923, oggi sarebbe quotata circa 2 milioni di lire, cioe' circa 1000 euro

se trovi una casa a quel prezzo scrivimi immediatamente che cambio mestiere ( a meno che non si parli di affitto)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mury

grazie ragazzi ma io non intendevo la rivalutazione. A me interessa sapere: oggi avendo in mano per esempio un 5 cent del 1861 a quel tempo cosa mi sarei potuto comprare? una scarpa, una casa, una penna ecc ecc

Capito? non mi interessa paragonarlo con il giorno d'oggi, mi incuriosisce solo sapere "l'importanza" che aveva la moneta in tempo passato. Ringrazio soprattutto piacentine che mi ha dato ottimi esempi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Mi scuso con tutti, I potrà fare un'eccezione e pubblicare questo movimento dal mio notebook solo in inglese, quindi posso rimango fiducioso nella sua accuratezza. Spero che sia il tipo di cosa che si desidera, mury ;).

:) v.

-------------------------------------

With apologies to all, I will make an exception and publish this entry from my notebook only in English, so I can remain confident in its accuracy. I hope this is the sort of thing you want, mury ;).

: The year before this gold 20-lire piece was minted in 1882, it had taken two of these coins to meet the 40-lire tax-paying requirement of Italy’s electoral law. But by the time this piece was struck, it would have been enough by itself to have met the newly-revised19-lire requirement, with a lira’s change. The new, lower requirement, together with a lowering of the voting age from 25 to 21, caused the Italian electorate to expand from approximately 600,000 to something on the order of 2,000,000.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Ciao Mury,

prova a vedere i risultati di queste precedenti discussioni sul valore del denaro.

Sono stati anche usati dati su salari e su costi per rinormalizzare le curve ISTAT un po' più sulla cosiddetta "inflazione percepita".

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Un buon metodo per trovare quanto costavano certe cose nei tempi passati è avere per mano un quotidiano dell'epoca. Io ad esempio io possiedo una Gazzetta di Mantova del 1885, costava 5 centesimi. L'abbonamento annuale per le consegne in città veniva L. 16 all'anno, 9 per il semestre e 5 per il trimestre. Per il Regno costava rispettivamente L. 20, 11 e 6. Le inserzioni costavano 30 centesimi per riga se pubblicate in quarta pagina (ossia l'ultima). Cent. 60/riga se in terza pagina.

Nelle inserzioni in quarta pagina è possibile trovare il prezzo di alcuni oggetti pubblicizzati; ad esempio un battiuova americano costava lire 1,75. Per combattere zanzare, tignuole ed avere sonni tranquilli era possibile acquistare i fidibus insettifughi del dottor G.B. Zampironi al costo di cent. 90 alla scatola. Pei commercianti era disponibile un legatore speditivo, che serviva per unire in un momento con filo metallico carte, conti, lettere, documenti, campioni, ecc. Utilissima a tutti i commercianti, banchieri, professionisti ed alle persone d'affari. Prezzo dell'apparecchio completo in scatola con 500 fili Lire 3. Invio franco con aggiunta di cent. 50 per pacco postale.

Tre Lire era anche il prezzo di hair's restore, un prodotto per ridonare ai capelli bianchi il primitivo colore.

Ma veniamo a qualche dato forse più utile. E' presente infatti anche la tabella dei prezzi al mercato di vari generi, ad esempio:

Orzo mass. 18 min. 15 Lire/quintale

Fagiuoli mass. 30 min 16 L/q

Lenticchie 100/50

Avena 17,15/16,50

Vino di 1° qualità 46/38 Lire all'etto

Vino di 2° qualità 30/26

Aceto 30/24

Burro nostrano 210 lire/quintale

Legna da ardere forte 4/3 Lire/quintale

Pane di 1° qualità 0,38/0,36 al chilo

Pane di 2° qualità 0,30/0,28

Pasta fina 0,65/0,50

Carne di bue da macello 1° qualità 1,60/1,40 lire/Kg

" 2° qualità 1,30/1,20

Oche 1,10/1,00

Capponi 2/1,75 al capo

Galline 1,75/1,50 al capo

Anitre 2/1,50 al capo

Uova 8/7,50 al centinaio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
Per combattere zanzare, tignuole ed avere sonni tranquilli era possibile acquistare i fidibus insettifughi del dottor G.B. Zampironi

No! Avete presenti le spirali antizanzare, quelle che si bruciano e puzzano da morire, ma sono le uniche efficaci all'aperto? Ancora adesso a Roma si chiamano "zampironi" :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
No! Avete presenti le spirali antizanzare, quelle che si bruciano e puzzano da morire, ma sono le uniche efficaci all'aperto? Ancora adesso a Roma si chiamano "zampironi" :D

Non solo a Roma, ma anche qui al nord... ed adesso abbiamo tutti capito da dove deriva questo nome :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mikkandrea
Non solo a Roma, ma anche qui al nord... ed adesso abbiamo tutti capito da dove deriva questo nome :D

Ricordo che quando ero giovinetto mio nonno usava l'espressione anche al singolare. "Hai acceso lo zampirone?", diceva...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine
fare un calcolo sulla rivalutazione e' sbagliato, in quanto non si tiene conto del fatto che il 100 lire nel 1800 valeva moltissimo rispetto alla

stessa rivalutazione, perche' la maggior parte della gente era poverissima, cosi' l'esempio dell'amico sulla villetta che costava 1000 lire nel 1923, oggi sarebbe quotata circa 2 milioni di lire, cioe' circa 1000 euro

se trovi una casa a quel prezzo scrivimi immediatamente che cambio mestiere ( a meno che non si parli di affitto)

Scusatemi ho scritto male non mille ma 10.000 lire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×