Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
piergi00

10 lire 1936 Impero

Risposte migliori

piergi00

Come mio solito ecco una nuova sostituzione nella collezione di V.E.III; senza fretta gli esemplari comuni trovati realmente nei cassetti dei nonni piu' di trenta anni fa a costo zero vengono rimpiazzati da altri in migliore conservazione

10 lire 1936 Impero Vittorio Emanuele III

Descrizione tratta dalla Gazzetta Ufficiale N. 106 dell' 8 maggio 1937

D/ Il volto di V.E.III a collo nudo a destra e circolarmente in caratteri lapidari romani la leggenda VITTORIO EMANVUELE III RE E IMPERATORE

R/ L' allegoria dell' Italia volta a destra e ritta sulla prua di una nave decorata dallo stemma sabaudo sorretto da due fasci con nella mano sinistra una vittoria lata e nella destra un fascio littorio

All' ingiro in alto la parola ITALIA ; a sinistra in basso su due righe parallele la data di coniazione espressa , nella riga superiore , con il millesimo dell' era cristiana ed , in quella inferiore , con l' anno dell' era fascista ; a destra in basso, la lettera R (Roma) ; nell' esergo ,al centro il valore della moneta L.10 a destra seguendo la cornice il nome dell' autore del modello G.Romagnoli.

Contorno reca incisi uniformemente intercalati tre FERT , tre nodi di Savoia e sei stelle

Valore legale lire 10

Metallo Argento 835 ; peso massimo 10.050 ; peso minimo 9.950 ; peso giusto 10.000 ; peso ridotto per consumo di circolazione 9.452 gr.

Diametro mm.27 ; pezzi coniati 618.500

Nota : nel contorno anziche' stella , come descritto dalla Gazzetta Ufficiale e' presente rosetta a sei petali

Per la prossima settimana conto di scattare immagini migliori intanto vi posto quelle dell' asta

post-116-1244902468_thumb.jpg

post-116-1244902474_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il vecchio esemplare insieme ad un paio di monete mi servira' domani a Carmagnola (TO) come merce di scambio per ottenere un 5 lire 1936 (famiglia) in discreta conservazione

post-116-1244902562_thumb.jpg

post-116-1244902568_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikigenius92

E' difficile giudicare una moneta solo da delle scansioni, però si vede che è una gran bella moneta.

Complimenti come sempre.

Modificato da mikigenius92

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

cattivo, così ci fai vedere la bustina e la moneta vecchia, mentre la moneta appare un francobollino :P

facci una foto della nuova grande quanto la vecchia :D

PS: è ancora in viaggio?

Modificato da elmetto2007

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Pure io sono in viaggio , spero di riceverla lunedi' quando ritorno a casa

p.s. mi sono fidato del venditore e della perizia di Rollero , speriamo bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

markcen

Molto bella la sostituta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carledo49

..........a me il vecchio esemplare sembrava notevole :lol:

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine

Bello come sempre Piergi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Tornato giusto ora dal mercatino di Carmagnola con un nuovo esemplare di 5 lire del 1936 ed un bel volume sulla monetazione sabauda che ancora mi mancava

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@LZP@
Tornato giusto ora dal mercatino di Carmagnola con un nuovo esemplare di 5 lire del 1936 ed un bel volume sulla monetazione sabauda che ancora mi mancava

Hai già cambiato quello che ti deve ancora arrivare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine
un bel volume sulla monetazione sabauda che ancora mi mancava

Con precisione quale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Tornato giusto ora dal mercatino di Carmagnola con un nuovo esemplare di 5 lire del 1936 ed un bel volume sulla monetazione sabauda che ancora mi mancava

Hai già cambiato quello che ti deve ancora arrivare?

No , il 10 lire del 1936 deve ancora arrivare e finira' in collezione salvo sorprese

Oggi ho sostituito il 5 lire fecondita' sempre anno 1936 , il mio vecchio esemplare aveva dei buoni rilievi ma una brutta botta al R/ che non volevo piu' vedere

Piu' tardi posto le immagini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Moneta arrivata per il fine settimana , nessuna sorpresa :rolleyes:

Bel lustro di zecca e leggera patina

Dal vivo confermo la perizia del torinese Rollero , come sempre corretto nei giudizi

post-116-1245511188_thumb.jpg

post-116-1245511194_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mikigenius92

E' veramente fantastica. :o

Come sempre complimenti. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele
Moneta arrivata per il fine settimana , nessuna sorpresa :rolleyes:

Bel lustro di zecca e leggera patina

Dal vivo confermo la perizia del torinese Rollero , come sempre corretto nei giudizi

forza piemonte :P :D :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato

Moneta molto bella, interessante la patina che la rende molto gradevole ma, a mio avviso, non è FDC...ci sono comunque segni sul volto del Re, immagino che quelli che si intravedono ai bordi a ore 7 siano segni provocati dai FERT, al rovescio a parte i segnetti al bordo, c'è una tacca sul drappeggio della veste in basso, un altro segnetto sul littore...insomma...siamo alle solite...se vogliamo darla per FDC ok, altrimenti a mio giudizio la moneta andava chiusa con qFDC....

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Ilmonetaio
Moneta molto bella, interessante la patina che la rende molto gradevole ma, a mio avviso, non è FDC...ci sono comunque segni sul volto del Re, immagino che quelli che si intravedono ai bordi a ore 7 siano segni provocati dai FERT, al rovescio a parte i segnetti al bordo, c'è una tacca sul drappeggio della veste in basso, un altro segnetto sul littore...insomma...siamo alle solite...se vogliamo darla per FDC ok, altrimenti a mio giudizio la moneta andava chiusa con qFDC....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Steve85

Veramente bella.... complimenti.... spl/qfdc dalla foto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Moneta arrivata per il fine settimana , nessuna sorpresa :rolleyes:

Bel lustro di zecca e leggera patina

Dal vivo confermo la perizia del torinese Rollero , come sempre corretto nei giudizi

forza piemonte :P :D :rolleyes:

Effettivamente anche a Torino sono presenti validi esperti tra N.I.P. e periti che non godono della fama nazionale poiche' non partecipano assiduamente con banchetti ai convegni di tutta Italia

Probabilmente Rollero e' quello piu' noto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Moneta molto bella, interessante la patina che la rende molto gradevole ma, a mio avviso, non è FDC...ci sono comunque segni sul volto del Re, immagino che quelli che si intravedono ai bordi a ore 7 siano segni provocati dai FERT, al rovescio a parte i segnetti al bordo, c'è una tacca sul drappeggio della veste in basso, un altro segnetto sul littore...insomma...siamo alle solite...se vogliamo darla per FDC ok, altrimenti a mio giudizio la moneta andava chiusa con qFDC....

renato

Diventa una chimera trovare un FDC reale perfetto ed in tal caso si trasforma in FDC ecz con relativo aumento di prezzo

Segni di contatto e righe ad un ingrandimento diventano solchi paurosi , probabilmenti i periti assegnano piu' importanza ai rilievi ed alla presenza di lustro di zecca trascurando queste pecche

Il problema e' ben evidente ai collezioni delle serie divisionali della Repubblica Italiana , dove all' interno gli esemplari sigillati alla fonte spesso presentano righe e scalfiture eppure devono essere considerati in FDC in linea teorica

Giusto la monetazione a fondo specchio , poco amata perche' non circolata , rispetta i canoni fissati per l' alta conservazione grazie al tipo particolare di lavorazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

angelonidaniele

Bel lustro di zecca e leggera patina

Dal vivo confermo la perizia del torinese Rollero , come sempre corretto nei giudizi

forza piemonte :P :D :rolleyes:

Effettivamente anche a Torino sono presenti validi esperti tra N.I.P. e periti che non godono della fama nazionale poiche' non partecipano assiduamente con banchetti ai convegni di tutta Italia

Probabilmente Rollero e' quello piu' noto

quoto in pieno :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×