Jump to content
IGNORED

Libri di archeologia romana


L. Licinio Lucullo
 Share

Recommended Posts

Supporter

Roma custodisce, nelle sue "viscere", lo Spirito di un popolo che fu forgiato nell'acciaio. Leggere la storia delle sue pietre non significa solo datare un reperto o identificare un determinato stile artistico: significa anche andare alla ricerca di quello Spirito.

Sotto questa ottica, vi segnalo tre testi di Lanciani, originariamente scritti in Inglese ma recentemente tradotti da Newton & Compton:

"L'antica Roma"

"Nuove storie dell'antica Roma"

"Roma pagana e cristiana".

Non sono aggiornati, ovviamente (furono scritti a fine '800!) ma fanno rivivere, grazie all'esperienza personale e alla cultura eniclopedica dell'autore, quei giorni entusiasmanti in cui, nel costruire la nuova capitale del regono sabaudo, emersero dal terreno le testimonianze dei (cito Lanciani) "padroni del mondo". Il primo, soprattutto, è entusiasmante.

Anche la prosa del traduttore è piacevolissima.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Io li ho ordinati alla feltrinelli. Uno ce l'avevano, gli altri sono arrivati in una settimana. :D

Comunque, ho visto che ci sono anche sui siti che vendono libri on line.

Link to comment
Share on other sites


  • 1 year later...

Roma custodisce, nelle sue "viscere", lo Spirito di un popolo che fu forgiato nell'acciaio. Leggere la storia delle sue pietre non significa solo datare un reperto o identificare un determinato stile artistico: significa anche andare alla ricerca di quello Spirito.

Sotto questa ottica, vi segnalo tre testi di Lanciani, originariamente scritti in Inglese ma recentemente tradotti da Newton & Compton:

"L'antica Roma"

"Nuove storie dell'antica Roma"

"Roma pagana e cristiana".

Non sono aggiornati, ovviamente (furono scritti a fine '800!) ma fanno rivivere, grazie all'esperienza personale e alla cultura eniclopedica dell'autore, quei giorni entusiasmanti in cui, nel costruire la nuova capitale del regono sabaudo, emersero dal terreno le testimonianze dei (cito Lanciani) "padroni del mondo". Il primo, soprattutto, è entusiasmante.

Anche la prosa del traduttore è piacevolissima.

tre bestseller anche per l'epoca! I libri, editi da newton compton, si trovano a pochi soldi sia nelle librerie remainders che sulle bancarelle.

Lanciani, oltre ad essere un bravo archeologo, aveva anche una penna felice. Lanciani, ricordiamocelo, è l'autore della gigantesca "storia degli scavi di roma", ma questi libri furono scritti per un pubblico inglese di non addetti ai lavori, perciò la prosa è semplice e fluida. E a volte il contenuto è commovente per l'emozione che Lanciani riesce a trasmettere via via che un passato che si considerava perduto torna a riemergere dal sottosuolo. C'è una foto meravigliosa che forse riassume tutto questo: è il ritrovamento della statua in bronzo del pugile in riposo di Lisippo, emerso in uno scavo durante gli sventramenti del quirinale per la costruzione di via nazionale. Il viso del pugile sembra rivolgersi crucciato verso gli archeologi e gli operai. Lanciani mormora e scrive: "E' come se si fosse destato da un sogno millenario e mi stesse guardando sorpreso!"

post-23061-034832000 1289808302_thumb.jp

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.