Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Ema95

Speculazione

Risposte migliori

Ema95

Buongiorno a tutti,

oggi volevo parlarvi di un fenomeno che ho scoperto entrando nel mondo della numismatica: la speculazione. Vedo che dovunque è citata nelle discussioni, è sempre usata in modo negativo e con critiche verso essa. Certo, sono d'accordo che se non ci fosse il mondo della numismatica sarebbe migliore, ma penso anche che la speculazione ci aiuti; ci aiuti a capire fino a che punto questo hobby-passione possa arrivare, a quali cifre siamo disposti a spendere, ci riporta nel mondo reale e ci ricorda che stiamo pagando molto di più una moneta senza valore, solo per finire la nostra collezione, e ci ricorda che andiamo (io no) tutti i santi giorni a lavorare per ottenere quei soldi. Penso che grazie alla speculazione si ottengono dei limiti per ogni numismatico. Ovviamente vi ricordo sempre che questa è la speculazione vista da un ragazzo di 14 anni.

Vorrei sapere le vostre idee a riguardo. Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

saldi-saldi

ciao ema95

io colleziono da quando avevo 8/9 anni

ora ne ho 34

e compero monete da circa 4 anni per poter completare le mie amate tipologie di monete

da allora ad oggi ho completato in gran parte ,,,,ma non sono ancora arrivato dove vorrei...

penso anche di non poterci riuscire...

io posso permettermi una spesa dai 20 ai 40 euro alla settimana....e non sempre

ho un mormale stipendio....ed una famiglia da tirare avanti...

ma nella vita bisogna anche dover rinunciare a qualcosa...

io ad esempio spesso devo tralasciare la collezione per tirar avanti ----affitto spesa assicurazioni ---beni di prima necessita....

purtroppo la speculazione esiste e io non ci posso fare nulla

ma pian piano qualche piccola soddisfazione mela tolgo in campo numismatico

non sono un professionista ,e mi ritengo tuttora un neuentry in materia ...ce sempre da imparare :)

e solo un obby.....non un mestiere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ema95

Proprio per questo. Resta un'hobby, e se nella vita ci sono delle priorità sicuramente prima della numismatica vanno messe lavoro, famiglia etc.

La speculazione quindi ci impone dei limiti, che se tutti rispettassero annullerebbero a loro volta la speculazione. Pensi che se un negozio di numismatica vende tutte le monete a 100 € in più del loro valore reale che fine farebbe? Nessuno gliele comprerebbe, e quindi sarebbe costretto o ad abbassare i costi fino a soddisfare la richiesta dei clienti, o a chiudere. Ovviamente la speculazione moderna è un discorso molto più amplio e complicato, ma la base resta questa. Quindi in poche parole siamo noi stessi che contribuiamo alla speculazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

saldi-saldi
Buongiorno a tutti,

oggi volevo parlarvi di un fenomeno che ho scoperto entrando nel mondo della numismatica: la speculazione. Vedo che dovunque è citata nelle discussioni, è sempre usata in modo negativo e con critiche verso essa. Certo, sono d'accordo che se non ci fosse il mondo della numismatica sarebbe migliore, ma penso anche che la speculazione ci aiuti; ci aiuti a capire fino a che punto questo hobby-passione possa arrivare, a quali cifre siamo disposti a spendere, ci riporta nel mondo reale e ci ricorda che stiamo pagando molto di più una moneta senza valore, solo per finire la nostra collezione, e ci ricorda che andiamo (io no) tutti i santi giorni a lavorare per ottenere quei soldi. Penso che grazie alla speculazione si ottengono dei limiti per ogni numismatico. Ovviamente vi ricordo sempre che questa è la speculazione vista da un ragazzo di 14 anni.

Vorrei sapere le vostre idee a riguardo. Grazie.

volevo ricordarti che a mio avviso la speculazione non aiuta x niente....mette solo i bastoni tra le ruote a chi vorrebbe farle girare --piano o veloci--

perche non ci dovrebbe essere il mondo della numismatica?

- viviamo gia in un mondo reale ,,,ed ognuno fa' le sue scelte in base alle sue disponibilita..

se tutti guadagnassero in egual modo non penso ci fossero queste speculazioni...che non riguardano solo la numismatica ,ma tutto quello che ci sta intorno

la speculazione comincia dalla nascita di un bambino sino alla morte di qualcuno

se al tuo neonato dai omogeneizati di una certa marca (crescera + sano.. rispetto ad altre

se un uomo muore ci sono bare e prezzi...

tra il nascere ed il morire ci sono tanti altri passaggi di speculazione

questo e solo un esempio banale... :)

ti faccio ancora tanti auguri x la tua collezione

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uncledear
La speculazione quindi ci impone dei limiti, che se tutti rispettassero annullerebbero a loro volta la speculazione. Pensi che se un negozio di numismatica vende tutte le monete a 100 € in più del loro valore reale che fine farebbe? Nessuno gliele comprerebbe, e quindi sarebbe costretto o ad abbassare i costi fino a soddisfare la richiesta dei clienti, o a chiudere. Ovviamente la speculazione moderna è un discorso molto più amplio e complicato, ma la base resta questa. Quindi in poche parole siamo noi stessi che contribuiamo alla speculazione.

Domanda: Quale sarebbe il reale valore di un dato bene in numismatica?

Domanda (2): Dove finisce la volontà di attuare una speculazione...e dove inizia l'obiettivo di un mercato controllato?

Davide

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Dipende cosa intendi per speculazione

se per te il commerciante specula perchè vende una 100 lire del 1957 q.FDC a 200 euro e tu la consideri una moneta da 0.05€ beh, sei fuori strada...

se per te il collezionista che vende la sua moneta (doppia o quel che sia) a 10/20 euro in più che l'ha pagata (e tu la consideri sempre per facciale), sei ancora fuori strada...

se invece pensi che è ingiustificato il prezzo di un commerciante, che vende (con successo <_< ) una moneta da 100 lire del 1957 a 300 euro (quando gli altri la vendono a 200, 100 euro in meno!), allora sì, QUESTO è speculare.

Il commercio, piccolo o grande che sia, non va confuso con la speculazione: altrimenti ogni cosa che crea guadagno è speculazione... compri una casa? speculazione edilizia. Fai la spesa? speculazione alimentare... etc. etc.

Il commercio aiuta le persone, senza di esso non esisterebbe quel dato settore: se nessuno vende, come fanno gli altri a comprare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Speculazione : Operazione commerciale basata sulla previsione di futuri andamenti favorevoli del mercato,sovente influenzati da chi effettua tali operazioni. (Dizionario Zingarelli).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uncledear
se invece pensi che è ingiustificato il prezzo di un commerciante, che vende (con successo <_< ) una moneta da 100 lire del 1957 a 300 euro (quando gli altri la vendono a 200, 100 euro in meno!), allora sì, QUESTO è speculare.

Per quali ragioni questo sarebbe speculare?

Anche se fossero 100 lire del 1957 circolate e chiedesse 400€...é una libera scelta commerciale che non comporta alcun obbligo d'acquisto da parte del collezionista.

Che poi tale indirizzo si rilevi vincente o meno per il venditore...é un altro discorso.

Speculazione : Operazione commerciale basata sulla previsione di futuri andamenti favorevoli del mercato,sovente influenzati da chi effettua tali operazioni. (Dizionario Zingarelli).

Se quello stesso venditore invece avesse la forza economica di acquistare tutte le 100 lire del 1957 presenti sul mercato, potrebbe effettivamente attuare una speculazione.

Questo in ragione del fatto che come monopolista di questa moneta sarebbe in grado di stabilirne il prezzo, un prezzo artificioso non dettato dalla reale domanda/offerta di quel bene.

In pratica 400€ per un 100 lire circolato del 1957 non costituirebbe più una quotazione...ma la quotazione di questa moneta.

In campo numismatico la speculazione é difficilmente praticabile rispetto ad altri settori.

Difficile...ma non impossibile.

Davide

Modificato da uncledear

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

In campo numismatico l'operazione è difficile ma non impossibile.

Ricordo che qualche decina di anni fa,ero alle prime armi, mi sarebbe piaciuto comprare un tetradramma di una città della Ionia,ma un numismatico che conoscevo bene mi disse: Lascia perdere perchè a meno di 500mila non ci riuscirai. C'è stato un ritrovamento e tutto il malloppo è stato comprato da xxyy,che non ne vende nessuna a meno di quella cifra.

Oggi potrei comprarla ,costa circa 1000 euro.Tenuto conto dell'inflazione è pure calata.Ma per principio non la compro.

Altra storia per un francobollo.Quando uscì,il primo giorno, per caso mi trovai a passare davanti alla posta,era domenica se ben ricordo e l'ufficio filatelico apriva apposta per quel francobollo.(Collezionavo francobolli da qualche anno,poi disgustato lasciai perdere).Ero in coda e quando mancava poco al mio turno,chiusero tutto,perchè c'era stato un errore nella stampa.

Da allora se volevi quel francobollo lo dovevi comprare da chi ,guarda caso, ne aveva una valigia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007
se invece pensi che è ingiustificato il prezzo di un commerciante, che vende (con successo <_< ) una moneta da 100 lire del 1957 a 300 euro (quando gli altri la vendono a 200, 100 euro in meno!), allora sì, QUESTO è speculare.

Per quali ragioni questo sarebbe speculare?

Anche se fossero 100 lire del 1957 circolate e chiedesse 400€...é una libera scelta commerciale che non comporta alcun obbligo d'acquisto da parte del collezionista.

Che poi tale indirizzo si rilevi vincente o meno per il venditore...é un altro discorso.

Speculazione : Operazione commerciale basata sulla previsione di futuri andamenti favorevoli del mercato,sovente influenzati da chi effettua tali operazioni. (Dizionario Zingarelli).

Se quello stesso venditore invece avesse la forza economica di acquistare tutte le 100 lire del 1957 presenti sul mercato, potrebbe effettivamente attuare una speculazione.

Questo in ragione del fatto che come monopolista di questa moneta sarebbe in grado di stabilirne il prezzo, un prezzo artificioso non dettato dalla reale domanda/offerta di quel bene.

In pratica 400€ per un 100 lire circolato del 1957 non costituirebbe più una quotazione...ma la quotazione di questa moneta.

In campo numismatico la speculazione é difficilmente praticabile rispetto ad altri settori.

Difficile...ma non impossibile.

Davide

Concetto chiarissimo :)

E' considerabile speculazione anche quando è concentrato in mano a diverse persone (anche se relativamente poche)?

Per esempio, la manovra delle serie Vaticane 2002, si può considerare una speculazione oppure no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uncledear
Concetto chiarissimo :)

E' considerabile speculazione anche quando è concentrato in mano a diverse persone (anche se relativamente poche)?

Per esempio, la manovra delle serie Vaticane 2002, si può considerare una speculazione oppure no?

Certo Francesco...pochi ma "buoni" possono raggiungere ugualmente l'obiettivo.

In questo caso magari potremmo intrudurre anche il concetto di cartello.

Per il 2002 la penso come te...con la S maiuscola...;)

Davide

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piakos

:huh: Speculazione?

Ok! Parliamone seriamente.

Il mercato è fatto di gente che compra e vende per campare... i più bravi si comprano anche una bella casa, qualche bella automobile e reinvestono il resto in modo fruttuoso...certamente non prestano 100.000 euro al 5% alle banche. (Ed il 5%...di questi tempi...è una percentuale stratosferica).

Chi sono costoro? Sono persone che hanno iniziato con qualche passione per la numismatica...e poi...hanno trovato il modo di non limitarsi a collezionare, anzi...qualcuno ha smesso di collezionare ed ha iniziato a comprare solamente per rivendere.

Si chiamano commercianti...o, trafficanti. Le differenze tra le due categorie...per il momento...lasciamole stare.

Ovvio che queste persone inseguano un valore aggiunto ad ogni transazione. Ovvio anche che, ogni valore aggiunto si identifica, in qualche modo, con una speculazione.

Si può speculare molto...o poco...ma comunque si specula, atteso che il motto: "dove non c'è guadagno...la remissione è certa"...non è una barzelletta, ma una solida realtà.

Soluzioni?

Sono tre.

1) Mettere da parte un gruzzolo e...invece di dare l'anticipo per un immobile o mettere da parte q.cosa per gli imprevisti o la vecchiaia, cercare una collezione in dirittura di vendita e comprarsela. Margine dell'operazione: se avete un minimo senso dei valori numismatici, siamo intorno al 50%. Rivenderete al raddoppio e con il ricavato avrete margine per comprare le monete che vi piacciono. Poi...cercherete un'altra collezione da acquistare.

2) Smettere di collezionare monete.

3) Mettersi a comprare alle aste...al ribasso. Comprerete poco...ma quel poco entrerà ad un buon prezzo.

Fine della lezione sul tema: come comprare monete senza il supporto di un portafoglio ad organetto e/o senza rischiare di rimetterci. :D

Saludones.

P.S.

Ci sarebbe una quarta soluzione: che i collezionisti o conservatori che siano, iniziassero a comprare e a vendere tra di loro le doppie, le triple, o le monete che hanno stancato. Il tutto con criteri non speculativi ma moderati dalla colleganza (fair play) e dalla comune passione. Purtroppo è una soluzione teorica...per la mia esperienza (salvo sparadici casi) non c'è venditore più esoso e fuori mercato, del collezionista che decide di vendere ad un altro privato. Vi chiederà quasi sempre il doppio. :D

Così va il mondo...e non va mica tanto bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×