Jump to content
IGNORED

Umberto II


Recommended Posts

Ci sono solo dei Progetti che non sono mai entrati in circolazione! Le prove della serie 10-5-2-1 lira con scritta Italia senza Repubblica.

Montenegro- Umberto II - Regno D'Italia

Rarissime

X Il Progetto del 20 lire in Argento e il 100 Lire oro darei il Pollice sinistro.

Edited by favaldar
Link to comment
Share on other sites


Ci sono solo dei Progetti che non sono mai entrati in circolazione! Le prove della serie 10-5-2-1 lira con scritta Italia senza Repubblica.

Montenegro- Umberto II - Regno D'Italia

Rarissime

X Il Progetto del 20 lire in Argento e il 100 Lire oro darei il Pollice sinistro.

non essere taccagno io dò il pollice destro :P

Link to comment
Share on other sites


Non è quello che piace a me. Non so se anche l'altro è d'iniziativa Privata come è dichiarato per questo ma è molto molto più bello e si avvicina alla vecchia coniazione dei Savoia.

D/ Testa nuda a six,accostata in basso da due rosette

R/ Stemma sabaudo sormontato da cimiero,nel campo FERT: attorno REGNO* Italia,sotto 1946 con ai lati due nodi sabaudi.

Un retro Stupendo! Da pollice! :P

Link to comment
Share on other sites


Guest utente3487
Non è quello che piace a me. Non so se anche l'altro è d'iniziativa Privata come è dichiarato per questo ma è molto molto più bello e si avvicina alla vecchia coniazione dei Savoia.

D/ Testa nuda a six,accostata in basso da due rosette

R/ Stemma sabaudo sormontato da cimiero,nel campo FERT: attorno REGNO* Italia,sotto 1946 con ai lati due nodi sabaudi.

Un retro Stupendo! Da pollice! :P

Però non sono monete. Specchietti per le allodole....

Link to comment
Share on other sites

Guest utente3487
Sono da poco venuto a conoscenza delle monete di Umberto II, qualcuno le colleziona pur essendo estremamente rare??

Non esistono monete con l'effige di Umberto II.

Link to comment
Share on other sites

Non è quello che piace a me. Non so se anche l'altro è d'iniziativa Privata come è dichiarato per questo ma è molto molto più bello e si avvicina alla vecchia coniazione dei Savoia.

D/ Testa nuda a six,accostata in basso da due rosette

R/ Stemma sabaudo sormontato da cimiero,nel campo FERT: attorno REGNO* Italia,sotto 1946 con ai lati due nodi sabaudi.

Un retro Stupendo! Da pollice! :P

Però non sono monete. Specchietti per le allodole....

Potrebbero essere veri giusto perche si è trovata quella Lamina in rame per prova punzoni. Non riportando il valore però può far pensare anche delle medaglie Commemorative.

L'uniche prove sicure,credo,siano quelle della serie 1-2-5-10 Lire

Buona

Link to comment
Share on other sites


concordo con elledi,non esistono monete di UMBERTO II,quelle ce ci sono in giro sono di produzione privata quindi possiamo farle coniare anche noi se vogliamo...

Link to comment
Share on other sites


L'uniche prove sicure,credo,siano quelle della serie 1-2-5-10 Lire

Buona

Queste monete prova con leggenda ITALIA hanno avuto origine da decreti-legge luogotenenziali, il n. 151 del 25 giugno 1944 e il n. 419 dell'8 maggio 1946, firmati dall'allora luogotenente generale del Regno Umberto di Savoia Principe di Piemonte, in seguito Umberto II, ultimo re d'Italia (9 maggio - 13 giugno 1946).

E presumibile che lo scultore Romagnoli abbia preparato prima del referendum del 2 giugno 1946 le 4 prove con la semplice leggenda ITALIA; successivamente, con l'abdicazione del re, il Romagnoli non fece altro che ritoccare ed adattare al nuovo corso storico le prove già preparate, sostituendo alla scritta ITALIA la nuova leggenda REPVBBLICA ITALIANA.

Anche se furono approntate durante il brevissimo regno di Umberto II, questa serie di grande rarità viene collegata alla monetazione della Repubblica per una logica continuità: infatti queste 4 prove verranno riprese con leggere modifiche per effettuare la prima emissione ufficiale della Repubblica Italiana (con decreto n. 298 del 6 settembre 1946 che richiamava i due precedenti decreti luogotenenziali del Regno).

Alcuni cataloghi, come il Montenegro, le riportano invece sotto Umberto II

Link to comment
Share on other sites


Non è quello che piace a me. Non so se anche l'altro è d'iniziativa Privata come è dichiarato per questo ma è molto molto più bello e si avvicina alla vecchia coniazione dei Savoia.

D/ Testa nuda a six,accostata in basso da due rosette

R/ Stemma sabaudo sormontato da cimiero,nel campo FERT: attorno REGNO* Italia,sotto 1946 con ai lati due nodi sabaudi.

Un retro Stupendo! Da pollice! :P

Effettivamente è proprio bruttina, specie al dritto.

Link to comment
Share on other sites


Non è quello che piace a me. Non so se anche l'altro è d'iniziativa Privata come è dichiarato per questo ma è molto molto più bello e si avvicina alla vecchia coniazione dei Savoia.

D/ Testa nuda a six,accostata in basso da due rosette

R/ Stemma sabaudo sormontato da cimiero,nel campo FERT: attorno REGNO* Italia,sotto 1946 con ai lati due nodi sabaudi.

Un retro Stupendo! Da pollice! :P

Però non sono monete. Specchietti per le allodole....

Condivido

Link to comment
Share on other sites


Ciao.

"Quindi ho pochissime probabilità di possederne una!!"

Direi nessuna. Ma potresTi sempre trovare un perito disposto a certificare che la "moneta" è di Umberto II (è già successo).

Se Ti accontenti..................... :rolleyes:

Saluti,

Michele

Link to comment
Share on other sites


L'uniche prove sicure,credo,siano quelle della serie 1-2-5-10 Lire

Buona

Queste monete prova con leggenda ITALIA hanno avuto origine da decreti-legge luogotenenziali, il n. 151 del 25 giugno 1944 e il n. 419 dell'8 maggio 1946, firmati dall'allora luogotenente generale del Regno Umberto di Savoia Principe di Piemonte, in seguito Umberto II, ultimo re d'Italia (9 maggio - 13 giugno 1946).

E presumibile che lo scultore Romagnoli abbia preparato prima del referendum del 2 giugno 1946 le 4 prove con la semplice leggenda ITALIA; successivamente, con l'abdicazione del re, il Romagnoli non fece altro che ritoccare ed adattare al nuovo corso storico le prove già preparate, sostituendo alla scritta ITALIA la nuova leggenda REPVBBLICA ITALIANA.

Anche se furono approntate durante il brevissimo regno di Umberto II, questa serie di grande rarità viene collegata alla monetazione della Repubblica per una logica continuità: infatti queste 4 prove verranno riprese con leggere modifiche per effettuare la prima emissione ufficiale della Repubblica Italiana (con decreto n. 298 del 6 settembre 1946 che richiamava i due precedenti decreti luogotenenziali del Regno).

Alcuni cataloghi, come il Montenegro, le riportano invece sotto Umberto II

ecco il decreto 419 del 8 maggio 1946

14l5w0x.jpg

purtroppo non riesco ad allegarlo come file per le dimensioni

Link to comment
Share on other sites


legionario puoi inserire questo decreto anche se del 1946 all' interno della discussione in rilievo REGI DECRETI A TEMA NUMISMATICO 1861-1943 , in modo da avere sempre a portata di mano questo documento

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=45332

grazie

In effetti, è il suo posto corretto. Non si tratterà di un R.D. ma, comunque, di un decreto legislativo lgt, ancora di competenza del regno d'Italia

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.