Jump to content
IGNORED

Fano Quattrino Sisto V Aiuto....


nero81
 Share

Recommended Posts

Salve tutti, qualcuno mi sa dire se questo Quattrino di Sisto V Fano è classificato RARO da qualche testo per la cassificazione?

Sono risalito alla tipologia ma non sono in possesso di cataloghi specifici,

allego le foto grazie anticipatamente a chi risponderà.

28280253.jpg

37436734.jpg

Link to comment
Share on other sites


Grazie, io ne ho trovate un paio in questa conservazione, una venduta a 35 l'altra a 70 Euro, mi interessava sapere se era rara perchè una delle monete veniva classificata rara nell'altra invece non c'era scritto niente, come conservazione qBB ci può stare????

Link to comment
Share on other sites


qBB tecnicamente no

secondo me e un MB a essere larghi , pero tieni presente che BB o meglio non credo esistano , di solito sono o cosi o peggio

fai attenzione che queste monete venivano contraffatte in alcune zecche del nord come castiglione delle stiviere

l altra cosa e che non penso ci siano studi su queste monete per cui anche la rarita e opinabile

e l ultima cosa e che ci sono un sacco di varianti di queste monete

ciao

Link to comment
Share on other sites


Salve tutti, qualcuno mi sa dire se questo Quattrino di Sisto V Fano è classificato RARO da qualche testo per la cassificazione?

Un testo specifico è "LA ZECCA DI FANO" di William Ciavaglia, questo quattrino è classificato al n°46, e nelle tabelle a fine volume è dato come COMUNE.

Se la legenda del diritto termina con P M e non P MAX, è classificabile come Muntoni 116 altrimenti Muntoni 117.

Sposto la discussione nella sezione "monete pontificie".

Ciao, RCAMIL.

Link to comment
Share on other sites


comune tra le monete di fano !

anche il filippo di milano del 1657 e classificato come comune

ce da mettere in relazione questi gradi di rarita , le 2 lire del 1958 sono R2 e le 50 lire del 1958 sono classificate R

per ogni 100 esemplari del 2 lire secondo me trovi una di queste

e per ogni 30 esemplari sempre del 2 lire , trovi un filippo

Link to comment
Share on other sites


Conosco l'autore del libro ed è indubbiamente esperto della monetazione della sua città.

Lo interpellerò per chiedergli lumi su questa discrepanza tra le tue e le sue valutazioni sulle rarità :) .

Ciao, RCAMIL.

Link to comment
Share on other sites


Oltre all'opera di Ciavaglia, ti consiglio anche i numerosi studi di G. Castellani sulla zecca di Fano, e Le monete e medaglie di Sisto V, a cura di Costantini-Emidi-Papetti. Catalogo della mostra, Fermo 2008.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.