Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
latino

lucca da catalogare ??????

Recommended Posts

latino

buonasera chiedo agli esperti notizie su questa moneta per quanto possibile:

mat.mistura

peso gr.0,56

dia 17,50

al d/ mi sembra di leggere L U C A

al r/ croce con globetto dentro cerchio

post-13420-1253203758_thumb.jpg

post-13420-1253203770_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

lupa6578

Sembrerebbe un denaro di Lucca ? :huh: ? ma non ne ho mai visto uno con la croce.

Saluti, Lupa

Share this post


Link to post
Share on other sites

rob

Uno sguardo rapido al Biaggi non mi ha portato ad alcuna moneta di Lucca con una croce patente con bisanti inquartati sul rovescio. L'aspetto suggerisce che il metallo sia bassa mistura se non addirittura rame, il che farebbe pensare si possa trattare di un picciolo del XIV-XV sec.: ma di dove? Forse non c'è scritto "LVCA" ma altro. Mi viene in mente il "CVS" dei denari di Ancona o Macerata, ma non si tratta di uno di loro.

Mmmm...

Share this post


Link to post
Share on other sites

latino

si effettivamente la moneta sembra in bassa mistura o addirittura in rame, ma confrontando con attenzione,i caratteri della scritta L U C A con altri denari lucchesi,lo stile sembra essere molto simile,pero' resta il dubbio della croce,saluti

Latino

Share this post


Link to post
Share on other sites

ovidiocatullo

Ciao ragazzi.

Allora: a dire il vero, esistono dei denarii coniati a Lucca, sotto Carlo Magno, recanti al dritto una croce potenziata (che mi sembra di scorgere nell'esemplare in esame). Anzi, ad onor del vero, e faccio riferimento al Bellesia, pag 37-n°5, la croce in foto riporta in prossimità del centro un piccolo globetto (come la moneta del nostro amico).

In realtà, pero', al dritto non vi è la solita L V C A disposta a croce, bensì un monogramma di Carlo Magno.

Bisogna riconoscere, tuttavia, che l'esemplare fotografato dal nostro amico non permette una facile lettura e, se vogliamo, ci possiamo vedere un po' cio' che vogliamo.

Tenendo per buone misure e peso "legali" (20mm e 1.7gr) (in effetti all'epoca i denarii erano "buoni") bisogna chiderci se l'esemplare che stiamo esaminando sia stato, o no, fortemente tosato in quanto, oltre alla croce, in legenda, dovremmop leggere "CARLVS REX FR" e, onestamente, non mi sembra di poter scorgere niente di simile.

Personalmente non credo sia di Lucca, quanto piuttosto appartenente ad emissioni più Meridionali.

Resta sottinteso che è necessario l'intervento di qualcuno più esperto.

saluti

PS: specifiche tecniche, come accennato, le ho tratte dal volume del Bellesia "Lucca-storia e monete" (a lui va il merito)

Share this post


Link to post
Share on other sites

latino

ciao Augustus, effettivamente somiglia molto alla mia moneta,resta il dubbio del metallo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.