Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
aug

Ducato Veneto D'argento

Mi confermate la mia identificazione: Doge Domenico Contarini (1659/1675)? E' una bella moneta? Grazie.

post-14978-1254228547,32_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altra

post-14978-1254228584,15_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, è un ducatone con S. Giustina da 124 soldi, direi un buon BB

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo. E' un ducatone con Santa Giustina da 124 soldi (6 lire e 4 soldi) coniato sotto il dogado di Domenico Contarini (1679-1675).

Riferimento: Paolucci 10. E' in argento con titolo 948/000 con peso di gr. 28,10 e diametro di 41 mm.

E' classificata comune ma sul mercato non si trova a meno di 450/500 euro nella condizione bb.

Di tale tipologia vi sono anche i sottomultipli da 1/2 o 62 soldi, 1/4 o 31 soldi e 1/8 o 15 e 1/2 soldi.

Coniato per la prima volta sotto il doge Pasquale Cicogna (1585-1595), fu la seconda tipologia di ducato in argento e sostituì quello emesso da Gerolamo Priuli. Proprio sotto il doge Domenico Contarini fu sostituito dalla terza tipologia, denominata "ducatello" che fu coniata fino alla caduta della Repubblica (vi furono comunque successive modeste emissioni solitamente in occasione dell'elezione del doge)

Questa moneta ebbe un ruolo fondamentale nel sistema contabile dello stato Veneziano (che si basava appunto sul Ducato) e per il sistema dei cambi.

Il ducato con Santa Giustina ha un notevole valore storico. Alle spalle della santa si vedono infatti due galere e due alture rappresentanti le isole Curzolari che fecero da sfondo alla memorabile battaglia di Lepanto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il ducatello, a differenza dei ducati precedenti, non aveva impresso il valore di 124 soldi, che i ducatoni con Santa Giustina mantengono fino alla fine della Serenissima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?