Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Paleologo

Pio IX - 20 baiocchi 1848 senza segno di zecca

Risposte migliori

Paleologo

post-838-1254409894,27_thumb.jpgpost-838-1254409893,34_thumb.jpg

La moneta da 20 baiocchi (doppio giulio o papetto che dir si voglia) del 1848 anno II-III senza segno di zecca è unanimemente attribuita dalle fonti alla zecca di Roma. Sarei curioso di sapere su cosa si basa la certezza di questa attribuzione dal momento che non mi pare di aver letto note a commento nei testi consultati (D'Incerti Muntoni Bobba Pagani Berman Gigante Montenegro). Chi sa parli!

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Forsec'è qualcosa in questa discussione:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ricordo quella discussione molto interessante, ma rileggendola non ci ho trovato informazioni utili per la presente questione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Il D'Incerti....libretto piccolino, ma ricco di contenuti e di specifiche.....per evitare di porsi questa domanda, ha classificato a parte due monete senza il segno di zecca (anno II e III...per III non è chiaro se sia quella AN III o ANN III :blink: ) non attribuendole quindi nè a Roma nè a Bologna. L' "unanimamente attribuita..." diventa pertanto "unanimamente meno uno"! :lol:

Sfogliando il Pagani invece mi sono fatto un'altra idea o, forse, ho trovato un errore nel catalogo. La specifica della legenda al D/ indica, per Bologna 1848 III, la scritta per esteso "ANNO", ma nella foto pubblicata due righe sopra si vede chiaramente che è "AN III".

Se hanno sbagliato a pubblicare la foto e se la legenda per B è effettivamente ANNO.....le monete senza segno di zecca e con scritta AN e ANN debbono essere necessariamente per Roma ove, già nel precedente anno di pontificato II (anno di conio 1848) la legenda era AN.

Se invece è giusta la foto e sbagliata l'indicazione della legenda nel Pagani, allora non so dare una spiegazione e torno a sostenere il buon D'Incerti che, per evitare di scervellarsi, ha catalogato le monete senza attribuzione a zecca alcuna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Riprendo questa vecchia discussione poichè, da qualche giorno, ho in collezione la moneta in questione (non la stessa, ma stesse caratteristiche):

2h6cz87.jpg

Peso 5,38gr; Diametro 23,0mm.

Da un rapido raffronto con l'immagine postata dal buon Paleologo ho notato alcuni difetti comuni ad entrambe:

- bordo assottigliato e deformazione della perlinatura tra ore 11,00 e ore 13,00 del dritto

- le foglie di alloro a ore 6,00 (precise) del rovescio sono usurale esattamente allo stesso modo così come l'usura è molto simile anche in quelle immediatamente a destra

E' possibile che la mancanza del segno di zecca (Roma o Bologna che sia) possa essere dovuto all'usura del conio? o quale potrebbe essere stata la causa (sempre che la moneta non sia nata proprio senza segno di zecca! :P )?

E' cmq un peccato che la discussione iniziale sia morta lì! :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uragano

Per rispondere alla domanda di Wuby circa la possibilità di mancanza di segno di zecca dovuto all'usura posto un mio esemplare che sembra non confermare questa ipotesi

Neanche io ho trovato informazioni relativamente al perchè dell'attribuzione di dette monete alla zecca di Roma, forse dagli annali della zecca pontifica sul quantitativo di monete coniate in quegli anni si sarà tratta la deduzione

P.S. per Wuby non mi sono scordato della tua domanda precedente sempre riguardo ai 20 baiocchi appena ho un pò di tempo provo a dare un'occhiata ai miei esemplari

post-4511-1273428258,56_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Per rispondere alla domanda di Wuby circa la possibilità di mancanza di segno di zecca dovuto all'usura posto un mio esemplare che sembra non confermare questa ipotesi

Decisamente! :rolleyes:

P.S. per Wuby non mi sono scordato della tua domanda precedente sempre riguardo ai 20 baiocchi appena ho un pò di tempo provo a dare un'occhiata ai miei esemplari

Non ti preoccupare....ormai ci ho fatto il callo alle tue tempistiche! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×