Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
AlfaOmega

ancora elagabalus?

Ancora per me Elagabalus anche se devo dire nessuna lettera e leggibile, anche se una suggestione di maup mi apparre, ma non mi fido

E' una bella ae20 di grammi 9.1 ha uno spessore di quasi 4 mm, bel rovescio dritto d dimenticare, la particolarità stà nel rovescio Delta-Epsilon con stella sotto che ho trovato solo in rovesci di elagabalus, anche il ritratto mi pare il suo, quindi provo a chiedere conferma.

Se non si sa il perchè si è coniato tanti rovesci con SC, figuriamoci se si può sapere come mai questa è DElta-epsilon che pero si trova spesso sopra SC, quindi può darsi che questo si possa sapere; ho visto anche una di Gordiano con SR, altra particolarità.

Altra cosa notata è che le legende con D-E di elagabalus sono in latino? O forse ho trovato solo quelle trasliterate.

Troppe domande per una monetina, mi accontento della conferam di elagabalus e del range del Bucther.

Grazie infinite Roberto.

PS ho trovato un link molto simile?

.http://www.tantaluscoins.com/coins/7958.php

post-4498-1254498479,47_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

retro delta-epsilon-Star

post-4498-1254498531,24_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Butcher non include questa tipologia di emissioni nel suo catalogo, al contrario del BMC,

In pratica esclude sia quelle di Elagabalo che quelle di Alessandro Severo con rovescio Delta - Epsilon sopra una stella entro corona di alloro .

L'autore le considera stilisticamente anomale per la zecca di Antiochia; esse hanno inoltre la particolarità di avere legenda di dritto in latino ed il rovescio in greco.

Bellinger le attribuisce a Laodicea ad Mare.

Waage le attribuisce ad Antiochia.

Butcher rileva inoltre che solo 5 monete di questo tipo sono state trovate negli scavi archeologici dell'area di Antiochia e solo 2 esemplari sono conservati nel museo di Antakya.

Invece si ritrovano abbondantemente a Dura e a Cipro.

Quindi non posso darti alcun riferimento al Butcher, perchè le esclude dal suo catalogo.

Il BMC le riporta ai nn 447-450 con legenda di dritto, quando leggibile IMP CM AVR ANTONINVS AVG. La n. 450, in particolare, proviene dalle vicinanze di Amathus a Cipro.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie Luigi della tempestività, la particolarità della legenda in latino l'avevo intravvista anch'io, metterò il range del BMC sulla zecca, bè elagablaus -antiochia ed una nota che riporta quello che hai scritto.

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?