Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
chersoblepte

Denario Settimio Severo

Recommended Posts

chersoblepte
Ciao a tutti,
ho un dubbio sull'identificazione di questo denario di Settimio Severo:

D/ LSEPTSEVAVGIMPXIPARTMAX
R/ VICTPARTHICAE

Sono indeciso tra RIC 144b e RIC 516: secondo voi?

[attachment=6442:attachment]

[attachment=6443:attachment]

Forse la differenza sta solo nella zecca (Roma e Laodicea), perché io sinceramente non la vedo... spero proprio riusciate a darmi una mano :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

agrippa
Ciao cherso
Scusami ma la moneta da te descritta non corrisponde a quella della foto.
Giusto il dritto ma al rovescio leggo VICTORIAE - AVGG FEL ... quindi per me è Cohen 719.
Non ho avuto il tempo per verificare sul RIC.... comunque, per ora, ti posso dire che sei fuori strada.
agrì

Share this post


Link to post
Share on other sites

chersoblepte
Ciao agrippa e grazie per la risposta: hai ragione, ho sbagliato a scrivere il rovescio, che come dici te è VICTORIAEAVGGFEL, ora correggo subito... è che poco prima avevo identificato un altro denario di Settimio Severo con quel rovescio e devo aver confuso :blink: !

Comunque il mio dubbio rimane, al momento non ho a disposizione il RIC, ma su [url="http://www.wildwinds.com/coins/ric/septimius_severus/i.html"]http://www.wildwinds.com/coins/ric/septimius_severus/i.html[/url]
sia per il RIC 144b che per il RIC 516, mi dà come riferimento RSC 719 (penso sia il Cohen, non vorrei sbagliarmi ancora :P ...): se così fosse, penso che l'unica differenza stia proprio nella zecca...

P.S. Non riesco a modificare il primo post, quindi riscrivo qui:

D/ LSEPTSEVAVGIMPXIPARTMAX
F/ VICTORIAEAVGGFEL

Share this post


Link to post
Share on other sites

Reboldi
benvenuto, e complimenti per la moneta, ne avessi io una con ancora tutto l'argento al suo posto :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

chersoblepte
[quote name='Reboldi' date='07 ottobre 2005, 14:12']benvenuto, e complimenti per la moneta, ne avessi io una con ancora tutto l'argento al suo posto  :(
[right][snapback]56662[/snapback][/right]
[/quote]

Grazie :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

agrippa
Ciao cherso
Credo di aver sciolto l'enigma.
La tua moneta è definitivamente RIC IV, Laodicea 516, battuta dal 198 al 202, comune. Cohen 719 come ti avevo detto.

A mio parere il RIC al n. 144b sbaglia a fare riferimento al Cohen 719.... e WWind segue il RIC nell'errore... infatti solo la Vittoria del 516 va verso uno scudo posato sul cippo. :D :D

agrì

Share this post


Link to post
Share on other sites

tacrolimus2000
[quote name='chersoblepte' date='06 ottobre 2005, 18:46']Forse la differenza sta solo nella zecca (Roma e Laodicea), perché io sinceramente non la vedo... spero proprio riusciate a darmi una mano :)
[right][snapback]56449[/snapback][/right]
[/quote]


In pratica ti sei risposto da solo. La differenza è solo nello stile.

Le emissioni delle zecche orientali di SS seguono per filo e per segno Roma, ma la "mano" degli incisori e la tecnica è diversa. Per le prime emissioni la differenza è assi marcata, ma dopo IMP VIII le differenze sono meno evidenti. Un occhio allenato riconosce facilmente le differenze. Poichè non sono tra questi, mi limito a elencarti alcune differenze segnalate dal RIC.

Le lettere della zecca di Laodicea "tendono" ad essere "greche" ad esempio la E assomiglia ad una Epsilon, la F è molto arcuata, etc. Le lettere sono meno nette di quelle usate a Roma, e la distanza tra lettera e lettera è più irregolare; a volte le lettere delle monete coniate a Laodicea sono molto spesse e danno l'impressione di essere fuse e non coniate.

Per tornare alla tua moneta, e con il beneficio di inventario derivante dal fatto di non avere praticamente esperienza in merito, io noto che le G di AVGG sono molto strane, quasi delle O (come se l'incisore stesse copiando e non usando una lettera a lui nota, ossia la Gamma); anche la A sembra priva del trattino orizzontale e ricorda la lambda. Il ritratto di Settimio Severo ha capelli e barba con dei ciuffi, mentre sugli esemplari di Roma il ricciolo è assai netto (quasi un bel boccolo perfetto).

La mia impressione è quindi che sia più probabile la zecca di Laodicea. In allegato due immagini per confronto, confronto che ti suggerisco di continuare da solo con altri esemplari.

In attesa che ti arrivino suggerimenti migliori del mio,

un saluto
Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

chersoblepte
Un sentitissimo grazie ad agrippa e tacrolimus2000 per l'interessamento ed il grande aiuto che mi hanno portato... anche oggi ho appreso qualcosa in più su questo affascinante e per me nuovo mondo che è la numismatica romana :D
Grazie mille ancora ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.