Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
giulira

20 lire 1817 Torino Vittorio Emanuele I

Recommended Posts

giulira

Gradirei opinioni sulla conservazione e sulla variante della cifra 7 della data ribattuta sul 6 ma soprattutto sulla qualita' delle foto fatte con obiettivo nikon medical (macro) e flash anulare. Allego foto testa, scudo e particolare data.

MONETA2small.jpg

MONETAsmall.jpg

PARTICOLARE2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maregno

Ciao, anzi tutto anche se non amo questi tipi di "varianti" ti faccio i complimenti per la moneta, riguardo alla conservazione direi che siamo sul BB rilievi minori di scudo e corona appiattiti, al dritto un paio di colpi al bordo il quale per altro risulta evanescente, ma questa è una caratteristica comune di questa moneta.

La qualità della foto se vuoi il mio umile parere sembra mediocre, non conosco macchina ed obbiettivo ma con un (costosissimo) flash anulare immagino che si tratti di atrezzatura di ottima qualita, quindi penso che ti sia possibile migliorare.

La foto che evidenzia il particolare della data sarebbe interessante per il "nostro" catalogo, possiamo usarla?

Edited by Maregno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Interessante la data ribattuta, per la qualità siamo sul BB.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira

Ciao, anzi tutto anche se non amo questi tipi di "varianti" ti faccio i complimenti per la moneta, riguardo alla conservazione direi che siamo sul BB rilievi minori di scudo e corona appiattiti, al dritto un paio di colpi al bordo il quale per altro risulta evanescente, ma questa è una caratteristica comune di questa moneta.

La qualità della foto se vuoi il mio umile parere sembra mediocre, non conosco macchina ed obbiettivo ma con un (costosissimo) flash anulare immagino che si tratti di atrezzatura di ottima qualita, quindi penso che ti sia possibile migliorare.

La foto che evidenzia il particolare della data sarebbe interessante per il "nostro" catalogo, possiamo usarla?

L'obbiettivo e' un macro che serve per i dettagli anatomici, la macchina e' una nikon professionale, purtroppo le foto sono fatte senza cavalletto a mano libera. Speravo che l'attrezzatura compensasse ma forse il cavalletto ci vuole...

Potete utilizzare la foto del particolare per il catalogo.

RG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maregno

Speravo che l'attrezzatura compensasse ma forse il cavalletto ci vuole...

Il Manfrottino ci vuole e già che ci 6 ti consiglio anche di utilizzare un pulsante di scatto remoto wireless, vedrai che pacchia ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

rickkk

Per esperienza il flash con le monete proprio non va bene... diretto, anulare o diffuso che sia

Più che un cavalletto suggerisco uno stativo, con la possibilità di tenere il piano focale parallelo alla superficie della moneta

macro con che lunghezza focale?

questo un risultato senza flash, macro da 100mm su canon 450D

ciao

20L-1858G_D_b.jpg20L-1858G_R_b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maregno

Anche questa senza flash ma con luce solare, la macchina è una compattina con un obiettivo da 18X zoom (27-486 mm) OLYMPUS SP-560UZ

Questi sono tra i risultati migliori che ad oggi sono riuscito ad ottenere.

1425sfr.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

Anche questa senza flash ma con luce solare, la macchina è una compattina con un obiettivo da 18X zoom (27-486 mm) OLYMPUS SP-560UZ

Questi sono tra i risultati migliori che ad oggi sono riuscito ad ottenere.

1425sfr.jpg

Beh, mica male, anzi, complimenti. Le foto a luce naturale sono in assoluto le migliori.

Per quanto riguarda la moneta in oggetto, siamo sul BB. La "variante" dell'ultimo millesimo su quello dell'anno precedente lascia il tempo che trova (oddio, ci sono collezionisti che diventano matti per queste differenze). La foto è buona ma il flash anulare è improponibile per certe tipologie di monete (prova con una "fondi a specchio"): lo stativo è invece INDISPENSABILE. In questo forum c'è il link a quello denominato IANVS; è veramente buono, parlo con cognizione di causa.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

Il marengo di V.E.I , secondo me , e' un onesto BB

Come scrive Varesi la cifra 7 della data su 6 e' una semplice curiosita' tuttavia vi sono alcuni collezionisti appassionati di tali "varianti"

Noto che nel catalogo Gigante 2010 si e' abbassato il grado di rarita' a R come il tipo base e pure la quotazione e' stata allineata

Share this post


Link to post
Share on other sites

aureocollector

io dico che è BB, anche visto che ancora si vedono bene i capelli.

poi non capisco come si riconosce il 7 ribattuto sopra il 6, mi sembra che il 7 sia bello nitido, e non noto il 6 che c'era sotto. come fate a vederlo? :huh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maregno

Beh, mica male, anzi, complimenti. Le foto a luce naturale sono in assoluto le migliori.

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites

carledo49

Complimenti a Gian per le belle foto. Ora guardarle è veramente un piacere.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

rpr

io dico che è BB, anche visto che ancora si vedono bene i capelli.

poi non capisco come si riconosce il 7 ribattuto sopra il 6, mi sembra che il 7 sia bello nitido, e non noto il 6 che c'era sotto. come fate a vederlo? :huh:

Salve, è tipico di quella moneta lo sbaffo sopra il 7 a dx, che indica l'inizio del 6 precedente e il leggero rigonfiamento sul basso a dx del 7.

Per quanto riguarda la stativo IANVS è eccezzionale sia come prezzo che come qualità, mi trovo benissimo.

Saluti

Raffaello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Maregno

Noto che nel catalogo Gigante 2010 si e' abbassato il grado di rarita' a R come il tipo base e pure la quotazione e' stata allineata

Riflettendoci sù potremmo forse dire che questa moneta è bivalente, visto che in fin dei conti si puo anche dire di avere in collezione un 1816 (RR) con sopra battuto un 7 :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

min_ver

Interessante la data ribattuta, per la qualità siamo sul BB.

Share this post


Link to post
Share on other sites

aureocollector

Salve, è tipico di quella moneta lo sbaffo sopra il 7 a dx, che indica l'inizio del 6 precedente e il leggero rigonfiamento sul basso a dx del 7.

Per quanto riguarda la stativo IANVS è eccezzionale sia come prezzo che come qualità, mi trovo benissimo.

Saluti

Raffaello

Grazie RPR adesso ho capito la differenza, solitamente in altre monete la ribattitura è piu evidente, e qui a prima vista non la vedevo ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

picchio

Quando è stata scoperta la variante 1817/6, probabilmente non è stato possibile verificare l'oggettivo numero di monete ribattute. Incredibile che una monetazione seguita come i marenghi di V.E. I ci si accorga di queste "varianti" sono nel 2008. Con un minimo di esperienza in più è stata abbassata a quella che dovrebbe essere la reale rarità. Storia simile al 20 franchi della Rep. Subalpina, dove il taglio cordonato per il tipo An 9 'A MARENCO è la norma e non l'eccezione. Variante che sarebbe interessante studiare per ricostruirne l'iter storico.

Per le fotografie, trovo sia fondamentale l'utilizzo di luci fredde e non del flash. Uso la stessa marca di Maregno con uno stativo Manfrotto riadattato, ed un accrocchio di luci che ho fatto io, posizionato frontale, con una gabbia bianca che fiflette la luce, più lungo a dirsi che a farsi. Uso una E-3 o E-30 all'occorrenza con un obiettivo macro 50mm, ho riesumato settimana scorsa un Tamron manuale 90mm Macro e con l'innesto per 4/3 lo sto usando sui corpi macchina, ne sto ottimizzando la resa. Ah importante il piano luminoso per la moneta,altrimenti si esce pazzi per scontornarle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giangi_75it

Noto che nel catalogo Gigante 2010 si e' abbassato il grado di rarita' a R come il tipo base e pure la quotazione e' stata allineata

Quoto a pieno la riduzione della rarità visto che nell'ultimo anno mi sono stati proposti due esemplari e tutti e due avevano questa particolarità.

Per la tua moneta un BB senza lode.

ciao

giangi_75it

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.