Jump to content
IGNORED

Piastra Clemente XI


attila650
 Share

Recommended Posts

Ho recentemente preso

questa piastra che mi piace moltissimo

si si lo so che la conservazione è quella che è ma mi piace così (economica :rolleyes: )

Mi piacerebbe avere qualche informazione sul soggetto rappresentato che non sono riuscito a trovare nulla.

Chi sono i personaggi? (sopratutto i due angeli sulla sinistra?)

Alessandro :lol:

post-3782-1258564488,97_thumb.jpg

Edited by attila650
Link to comment
Share on other sites


Ciao, bella moneta (Muntoni 43), peccato per l'appiccagnolo rimosso...:rolleyes:

La scena del rovescio è la presentazione di Gesù al Tempio; il conio è opera di Pietro Paolo Borner, la firma dell'incisore non è presente ma lo stile è inconfondibile (se paragonato al contemporaneo Hamerani).

Stando all'iconografia classica, il personaggio che tiene in braccio Gesù, è il sommo sacerdote del Tempio e dietro di lui Simeone, sulla destra abbiamo Giuseppe e Maria, sulla sinistra angeli "di contorno".

La legenda presente al rovescio va tradotta come "i miei occhi hanno visto la tua salvezza", brano tratto dal vangelo di Luca:

Quando poi furono compiuti i giorni della purificazione di lei secondo la legge di Mosé (nota: ossia 40 giorni dopo il parto), portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore come è scritto nella legge del Signore: "Ogni maschio primogenito sarà chiamato santo al Signore", e per offrire in sacrificio, come è detto nella legge del Signore, un paio di tortore o due giovani colombi.

Or ecco, vi era a Gerusalemme un uomo chiamato Simeone; quest'uomo era giusto e pio e aspettava la consolazione d'Israele; e lo Spirito Santo era su di lui.

E gli era stato divinamente rivelato dallo Spirito Santo, che non sarebbe morto prima di aver visto il Cristo del Signore.

Egli dunque, mosso dallo Spirito, venne nel tempio, e, come i genitori vi portavano il bambino Gesù, per fare a suo riguardo quanto prescriveva la legge, egli lo prese tra le braccia e benedisse Dio, dicendo:

"Ora, Signore, lascia che il tuo servo muoia in pace secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza, che tu hai preparato davanti a tutti i popoli; luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele".

La coniazione di questa moneta è stata effettuata in occasione della ricorrenza della Purificazione di Maria Vergine (meglio nota come Candelora, 2 febbraio) del 1704, come ringraziamento alla Vergine per aver risparmiato la città di Roma dai danni del terremoto che colpì lo Stato Pontificio nel febbraio del 1703.

Ciao, RCAMIL.

Link to comment
Share on other sites


La coniazione di questa moneta è stata effettuata in occasione della ricorrenza della Purificazione di Maria Vergine (meglio nota come Candelora, 2 febbraio) del 1704, come ringraziamento alla Vergine per aver risparmiato la città di Roma dai danni del terremoto che colpì lo Stato Pontificio nel febbraio del 1703.

Ciao, RCAMIL.

Quel terremoto distrusse L'Aquila...a Roma si senti' molto forte e arreco'danni...Caddero alcune arcate del Colosseo .Col reimpiego del travertino caduto a terra,si costrui' il Porto di Ripetta,sul Tevere, soggetto di una nuova splendida moneta del 1706...

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.