Jump to content
IGNORED

libri e quotazioni medaglie borboniche


Recommended Posts

Ciao Bari30, interessante la tua richiesta. Per quanto concerne questo tipo di medaglia devi sapere che il Circolo Numismatico Napoletano ha pubblicato nell'arco di 80 anni alcune pubblicazioni su determinate medaglie. Puoi trovarle disponibili on-line e gratuitamente consultabili all'indirizzo http://www.ilportaledelsud.org/bollettini.htm . Per quanto concerne i testi su queste medaglie, dovresti iniziare a consultare i due testi storici di Eduardo Ricciardi o di Tommaso Siciliano (quest'ultimo solo sulle medaglie napoletane del decennio francese 1806-1815), risalenti rispettivamente al 1930 ed al 1939. Da allora nessuno più ha scritto delle opere sull'argomento citato, solo nel 2006, dopo un lavoro di circa vent'anni, è uscito un testo eccezionale, a colori ed aggiornatissimo, l'autore/editore è Salvatore D'Auria (Il Medagliere), in quest'ultimo ci sono tutte le immagini a colori delle medaglie borboniche e murattiane comprese nel periodo 1735-1861 e tante note storiche sull'avvenimento commemorato. Vi sono inoltre le caratteristiche tecniche ed i rispettivi gradi di rarità per ogni medaglia ed in ogni metallo. Si tratta di un volume consigliato dalla Real Casa di Borbone, potrai leggere qualche recensione su questo testo al seguente indirizzo http://www.ilportaledelsud.org/medagliere.htm oppure leggere la premessa all'indirizzo www.ilmedagliere.it . Un vero e proprio prezzario, a causa della scarsa reperibilità di queste medaglie sul mercato, purtroppo non esiste ancora ma puoi basarti orientativamente sulle aggiudicazioni delle ultime due aste su che negli ultimi tre anni hanno trattato due intere collezioni. A titolo informativo poi, puoi affidarti ai consigli di Giuseppe o Alberto De Falco di Napoli, essi hanno un negozio a Napoli e sono stati i maestri di tanti numismatici, devi sapere che volentieri dispensano consigli ai giovani anche in maniera disinteressata. A presto, Francesco

post-8333-1260801120_thumb.jpg

post-8333-1260801140,88_thumb.jpg

post-8333-1260801158,25_thumb.jpg

post-8333-1260801166,52_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Concordo con Picchio, in mancanza di un prezzario bisognerebbe orientarsi sulle aggiudicazioni delle (uniche ed ultime) aste tematiche (Varesi, Aprile 2007 e NAC, Giugno 2008). Le medaglie borboniche sono in generale di grande rarità, tranne queste ultime due aste del 2007 e 2008, appaiono in numero di 1-2 o al massimo 5 esemplari alla volta in sporadiche vendite, sui listini sono ad esempio inesistenti da anni. Negli ultimi anni ai convegni numismatici sono praticamente assenti (tranne che per le 4-5 solite medaglie più comuni come ad esempio quella per la Campagna di Sicilia del 1849 o quella per il congresso degli scienziati del 1845). Attenzione però ............ va detto che nelle sopra-citate aste, i collezionisti non sono stati molto attenti e con il senno di poi hannoa vuto molti pentimenti. Molte medaglie acquistate da alcuni commercianti o collezionisti sono state poi rivendute a distanza di pochi giorni al doppio della cifra di aggiudicazione e quasi tutti gli invenduti dell'asta Varesi dell'Aprile 2007 sono andati via dopo pochi giorni. Alcuni utenti di questo forum ne sanno qualcosa sulla rarità e bellezza artistica delle medaglie borboniche in generale. Gli incisori erano artisti internazionali di pietre dure e Pio IX in persona si fece ritrarre dal vivo dal napoletano Luigi Arnaud. Sul Bartolotti ce n'è la prova.

post-8333-1260804116,45_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Sono in pieno accordo con Francesco. Sarebbe utile e per me ormai indispensabile un testo con delle quotazioni. Anche se attribuire un valore ad una medaglia borbonica è molto difficile. Le aste del 2006 e del 2008, a mio avviso sono solamente indicative. Vi sono state medaglie che hanno fatto tanto ed altre molto sottovalutate. Un parametro fondamentale è sicuramente la rarità. Le medaglie borboniche sono "tutte" molto rare. Esiste però una rarità nella rarità diciamo così. L'altro parametro è la conservazione. Anche se è certamente troppo considerata. Una medaglia rarissima anche se è BB vale molto. Con le medaglie borboniche è difficile "scegliere" diciamo così.

Sarebbe comunque un buon filone di studio vedere i vari passaggi in asta, e gli eventuali prezzi praticati ai convegni. L'unica cosa certa comunque è che il tempo è "galantuomo" e con il passare degli anni, vista la scarsa reperibilità del bene, il prezzo dovrebbe rispecchiare una lsicura lievitazione.

Un saluto

Edited by Michelangelo2
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.