Jump to content
Create New...
IGNORED

100 Ducati 1798


favaldar
 Share

Recommended Posts

Ciao heineken79

e un pò che volevo chiederti, o a chiunque sappia dirmi, qualcosa su questa " banconota", se così è, da 100 ducati del Lombardo Veneto del 1798?!

Si può chiamare banconota oppure nel settore come viene catalogata e se si può riconoscere un falso?

Grazie a tutti!

Ciao

F.

Link to comment
Share on other sites


ciao favaldar

non è una banconota ma è una cedola (tipo un certificato azionario/obbligazionario di oggi, anche se non esistono più :) )

da qualche riminescenza di storia economica che ho studiato all'università mi sembra di ricordare che venivano utilizzati questi pezzi di carta (cedole emesse da "banche") per i pagamenti anche fra uno stato e l'altro (vedi la conversione in basso)

spero di non aver detto cavolate <_< , se qualcuno ha qualcosa da aggiungere.....

Link to comment
Share on other sites


No no hai detto giusto,

infatti questo lo sapevo ma non essendo nel campo chiedevo se avessero una loro precisa catalogazione e di conseguenza valutazione.

Cioè siccome su i normali cataloghi di banconote a parte il World Paper dove ho trovato un capitolo all'inizio del libro che accenna a queste "cedole" , in circolazione prima delle vere e propie banconote, negli anni fine 700 inizio 800,non ho mai trovato nulla, volevo sapere se c'è qualche catalogo o libro non molto caro che ne parla. :(

Sul libro-catalogo W.P.money per l'Italia riporta quella da 7 scudi del Banco di Santo Spirito di Roma emessa dallo Stato Pontificio e alcune di altri stati tipo la Francia e la Germania.

Ciao e grazie mille per l'interessamento.

F.

Link to comment
Share on other sites


  • 4 weeks later...

Ciao,

scusate il ritardo, ma solo ora mi sono accorto di questa discussione.

Non so se stiamo parlando della stessa cosa, visto che non c'è la foto, ma il catalogo Cartamoneta Italiana di Gavello riporta una cedola del Banco Giro di Venezia da 100 ducati, data 1.10.1798, con timbro a secco "Banco Giro di Venezia"

e firme Giovannelli-Fouel-Schianterelli.

Il Banco Giro era stato istituito a Venezia nel 1619 con una cospicua dotazione al fine di raccogliere depositi specialmente da commercianti e di eseguire trasferimenti in partita secondo il criterio, ancora attuale, dei giri-conto, che evitano il movimento materiale di moneta.

Questa cedola è classificata rara e nel 1996, anno di uscita del catalogo, era valutata 60.000 lire in BB - 120.000 SPL - 250.000 FDS.

Spero di averci preso, se così non fosse resto anch'io in attesa di qualcuno che ne sappia di più. :ph34r:

Ciao.

Petronius. :)

P.S.: il catalogo Cartamoneta Italiana io l'ho pagato, nel 2000, 150.000 lire; suppongo che oggi sia reperibile a 70-80 euro.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

Problemi con la nuova grafica?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.

Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search