Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rcamil

Scudo Sede Vacante 1758

Risposte migliori

rcamil

Come accennato in un altro topic, in cui si parla della possibilità di restaurare monete reduci da appiccagnolo o peggio da un foro passante, posto le immagini relative ad una moneta che acquistai un paio di anni fa, uno scudo della Sede Vacante 1758, con un foro passante, in queste condizioni:

1scudosedevacante1758.jpg

dopo diverso tempo, essendo in contatto con un orafo locale, glie ne ho parlato per la possibilità di sistemarlo e, dopo avergli fornito immagini delle zone da risistemare (tratte da monete integre), gli ho consegnato lo scudo per il restauro.

Dopo un paio di mesi (e 30 euro :rolleyes:) è tornato, privo del foro ma anche della patina (per inserire il materiale da rilavorare e "tappare" il foro è stato necessario riscaldare il tondello):

2scudosedevacante1758.jpg

Ora, passati ormai 6-7 mesi la moneta ha iniziato a riprendere un pò di colore ed un aspetto accettabile smile.gif:

3scudosedevacante1758.jpg

Confesso che la moneta l'avevo comprata al solo scopo di restaurarla, considerato che "grazie" al foro la pagai 45 euro; per una cifra più alta non l'avrei presa, attendendo di trovarne una integra.

Cosa ne pensate ??

Ciao, RCAMIL.

Modificato da rcamil

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Buon lavoro, ma l'argento diverso si nota, potevi dargli anche uno scudo dell'epoca in conservazione B :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wuby2007

Il restauro è veramente ben fatto e, soprattutto, il risultato ottenuto considerato lo stato di conservazione iniziale della moneta.

Quello che salta veramente all'occhio e che lascia un po' di perplessità è, in particolar modo, forma, dimensione e posizione del PUNTO al R/ e, in misura minore, forma e dimensione del punteruolo dell'ombrello al D/. <_<

Posto, tanto per confronto, la foto di uno scudo integro:

20r7bkn.jpg

Modificato da wuby2007

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aurelio

Già, comunque un esperimento costruttivo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Hai fatto benissimo,per me...quando trovero' un orafo capace,gli consegnero' parecchie mie monetine...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

si il lavoro di riparazione lo si nota ma e' comunque molto buono. considerando sia il prezzo pagato x l'acquisto e quello del lavoro dell'orafo ti conveniva davvero farlo sistemare. e beato te roberto che hai x le mani un orafo che lavora cosi' x soli 30€ !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Quello che salta veramente all'occhio e che lascia un po' di perplessità è, in particolar modo, forma, dimensione e posizione del PUNTO al R/ e, in misura minore, forma e dimensione del punteruolo dell'ombrello al D/. <_<

Sul padiglione al diritto (è il diritto ;)) non si nota più di tanto dal vivo l'operazione di restauro, mentre in effetti il punto tra UVLT e SPIRAT adesso è diventato un globetto :rolleyes:

e beato te roberto che hai x le mani un orafo che lavora cosi' x soli 30€ !

Diciamo che è stato un esperimento per entrambi, dato che anche lui non aveva mai riparato una moneta (anzi inizialmente quando gli ho mostrato le foto era convinto che gli chiedessi una riproduzione della moneta intera :blink:), per questo anche i 30 euro sono "sperimentali" :P.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Bel risultato sopratutto al dritto. smile.gif

Il buco iniziale almeno a me attirava subito lo sguardo distogliendo l'attenzione dalla moneta del suo insieme e facendomi solo pensare "cavolo, c'è un buco... che peccato" mentre ora il primo impatto visivo è quello di una moneta integra. (al di là delle differenze rispetto all'originale).

Direi che l'aspetto generale quindi ne ha sicuramente beneficiato.

Hai fatto benissimo.

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

Il risultato è notevole. Complimenti al orafo! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Complimenti per il risultato! ci vuole un artigiano orafo molto bravo per questo.

Hai trovato davvero la persona giusta!

Ritengo che questo tipo di operazione valga davvero la pena per le monete in discrete condizioni di conservazione.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×