Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
marcoq

PULIZIA SEVERINA?

Ciao, un piccolino aiutino...cosa consigliate per pulire questa moneta???Non riesco a togliere il verde?? Secondo voi è argento o mistura??

ps: già l'ho tenuta a bagno un paio di giorni con acqua demineralizzata.

Marco

post-19746-1265112725,24_thumb.jpg post-19746-1265112738,65_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'antoniniano è indubbiamente in mistura; se vogliamo essere più precisi la moneta è in bronzo e ricoperta in superficie da uno strato sottilissimo di argento tale da essere molto delicato e precario. Dunque, se non sai come intervenire o non lo hai mai fatto prima, ti consiglio di fermarti all'acqua demineralizzata. Esistono metodi per intervenire chimicamente (utilizzando solo soluzioni conosciute e ben sperimentate) sulle incrostazioni di quel tipo ma per farlo occorre prima proteggere le zone argentate (ma anche quelle porzioni dove l'argentatura è scomparsa e il bronzo è stato ricoperto da un velo di patina bruna). L'altra soluzione è quella meccanica ma vale quanto detto per la strada della chimica, se non sai come intervenire o non lo hai mai fatto prima ti consiglio di evitare.

In fondo la moneta è bella così e quelle incrostazioni non sono poi così deturpanti.;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'antoniniano è indubbiamente in mistura; se vogliamo essere più precisi la moneta è in bronzo e ricoperta in superficie da uno strato sottilissimo di argento tale da essere molto delicato e precario. Dunque, se non sai come intervenire o non lo hai mai fatto prima, ti consiglio di fermarti all'acqua demineralizzata. Esistono metodi per intervenire chimicamente (utilizzando solo soluzioni conosciute e ben sperimentate) sulle incrostazioni di quel tipo ma per farlo occorre prima proteggere le zone argentate. L'altra soluzione è quella meccanica ma vale quanto detto per la strada della chimica, se non sai come intervenire o non lo hai mai fatto prima ti consiglio di evitare.

In fondo la moneta è bella così e quelle incrostazioni non sono poi così deturpanti.;)

OK SEGUO IL CONSIGLIO.

Grazie gentilissimo

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?