Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
quasar

Cosa collezionare?

49 risposte in questa discussione

Ormai è poco più di un anno che tento di collezionare Euro.

Dico tento perchè mentre con le Lire,Regno e Repubblica,sapevo come muovermi per una raccolta tematica e sistematica,con l'Euro questo non mi riesce:troppe nazioni,troppe emissioni.

Leggendo le vostre discussioni,mi è parso di capire che c'è chi colleziona a 360°,cioè praticamente tutto tanto da leggere spesso di buchi nelle raccolte.

Leggo pure spesso di chi si dedica solo alle commemorative.,il che mi sembra più abbordabile sia quantitativamente che sotto l'impegno economico.Anche qui però noto che almeno un buco debba rimanere,il 2 Euro commemorativo Grace Kelly.

Con tutta la buona volontà,mentalmente non sono disposto a spendere quella cifra per una moneta in Euro.

Voi come vi regolate?

Grazie per eventuali suggerimenti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cerco di collezionare tutti i commemorativi ma purtroppo ci sono limiti economici e colleziono anche divisionali proof cerco almeno di averne una per nazione ma sarà molto difficile.... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, io per esempio colleziono solo euro italiani e li prendo dalla circolazione senza costi extra. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh,le vostre due risposte mi rinfrancano molto perchè ne danno già una dimensione più umana.

Cominciavo a sentirmi un po' apprendista dell'apprendista stregone! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

io sono un neo-neofita :D e colleziono i due euro commemorativi ed alcune monete in argento.

Le monete in argento le colleziono in base ai miei gusti, non c'è un vero e proprio criterio. Ad esempio sono interessato a quelle che commemorano grandi personaggi del mondo scientifico.

I due euro commemorativi sono abbordabili, a parte alcuni prezzi abbastanza elevati di san marino e vaticano, ma sono pochi.

Per quanto riguarda il 2 euro grace kelly io non lo considero nemmeno. Lo comprerei solo se costasse al limite come quelli del vaticano perchè lo reputo di interesse inferiore.

Vedrai che altri più navigati di me ti daranno buoni consigli.

Emanuele.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarda

secondo me soprattutto per l euro non ti consiglierei di spendere grosse cifre

anzi trovali dalla circolazione senza costi aggiuntivi

penso che questo sia il modo piu giusto per iniziare la collezione

per le monete commemorative il mio consiglio e :

Lascia perdere

ti costano un sacco di soldi e sono emesse solamente per fregare i collezionisti

non hanno valore numismatico e poi quando passa la moda non le compra piu nessuno o le vendi a una frazione di quello che le hai pagate (le commemorative della repubblica per esempio)a me capita spesso di vedere gente che vuole vendere le commemorative e gli ridono dietro e le commemorative che vedo sono tantissime e tutte a prezzi inferiori , anzi delle volte al solo valore dell argento (qui parlo pero di emissioni mondiali e non solo italiane).

come hai gia citato tu poi ci sono fenomeni di speculazione , come l euro di grace kelly , che non penso fanno bene alla numismatica.

dimmi te se ha senso che una moneta comune (perche la tiratura e di migliaia di pezzi) di 3 anni fa "valga" 1000 euro .

l altro consiglio che ti do e di andare ai mercatini e cercare roba che ti piaccia , magari monete vecchie o antiche , con 5 -10 euro puoi trovare monete romane o degli stati preunitare , se poi ti appassioni vedi tu la strada dove andare.

Ultima cosa non pensare alla collezione come investimento , fallo per passione , perche ci perderesti soldi e basta !

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anzi fammi correggere

sulle monete commemorative considerale solo se ti piacciono (come per esempio i soggetti scientifici) ma non spenderci cifre esagerate , comprale quando passa la moda che ne trovi di affari

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao,

io sono un neo-neofita :D e colleziono i due euro commemorativi ed alcune monete in argento.

Le monete in argento le colleziono in base ai miei gusti, non c'è un vero e proprio criterio. Ad esempio sono interessato a quelle che commemorano grandi personaggi del mondo scientifico.

I due euro commemorativi sono abbordabili, a parte alcuni prezzi abbastanza elevati di san marino e vaticano, ma sono pochi.

Per quanto riguarda il 2 euro grace kelly io non lo considero nemmeno. Lo comprerei solo se costasse al limite come quelli del vaticano perchè lo reputo di interesse inferiore.

Vedrai che altri più navigati di me ti daranno buoni consigli.

Emanuele.

questo e lo spirito giusto !

ma non spenderci grosse cifre , aspetta che ti capiti l occasione , contratta sul prezzo , tanto te ne capiteranno altre

poi se ti appassioni amplia gli orizzonti !

prova ad andare a qualche mercatino e con 10 euro comprati monete del regno , o guarda monete preunitarie , o dai un occhio alle romane e cosi via

ciao

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto mi riguarda agisco a questa maniera:

- cerco di avere tutte le monete di tutti gli anni. Quando possibile dalla circolazione, quando no, compro la divisionale (compresi San marino e Vaticano);

- colleziono tutti i 2€ commemorativi, non considerando, come per le serie, Monaco, esempio di speculazione per eccellenza;

- quando mi piacciono, compro anche qualche commemorativa d'argento, che mi impressiona per il tema più che altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao.. bel quesito il tuo...

io ti posso solo dire che colleziono così tante cose diverse , che se dovessi seguire il filone

logico di "avere la collezione completa" sarei in mutande ora..

Invece certo di fare acquisti con un certo filo logico e di monete al momento dell'emissione per evitar poi di pagarle troppo.

1- per le monete mondiali le ho sempre raccolte nel tempo , prese tramite scambi ..

quindi spesa quasi nulla :D

non ne ho moltissime , comunque circa 400 attualmente

2- per i francobolli ho Italia repubblica dal 1988 ad oggi , e mi è stata portata come passione da un mio zio anche lui collezionista. ogni anno ricevo come regalo l'annata di francobolli.

3 -per le monete dei due euro commemorativi, ho deciso di partire solo ultimamente

ed in effetti penso di aver speso fin troppo....

in confronto a quanto valgono ed al livello estetico di queste monete.

Quindi non ce l'ho completa , ma comunque mi sono indirizzato a comprare cio' che mi piaceva (ad esempio emissione in folder/coin card, piuttosto che moneta da rotolino in Fdc)

Penso che se avessi iniziato nel 2004 a collezionarli , forse sarei riuscito a farla completa compreso

il Grace Kelly, ma ora è troppo tardi e non ne vale la pena..

4- Ultimo discorso , gli euro argenti...

beh li' li compro a mio gusto e secondo spesso i consigli del forum .

Secondo me ha forse più senso collezionare con continuità gli argenti ,

piuttosto che stare dietro ai 2 euro commemorativi , che se per sbaglio

te ne perdi uno...... lo paghi come un 10 E. argento !! anzi di più!!

...............no comment..........

ps: gli ori non sono ancora partito a collezionarli a causa delle

finanze che posso investire .. :D

a meno che vendo i miei 2 euro commemorativi... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ma in ogni caso, devi collezionare alla maniera che più ti aggrada e ti soddisfa. Non importa seguire per forza la teoria del "completo", te lo devi creare tu un "metro" fuori dal quale non uscire. Per essere esagerati chi ti impedisce di collezionare SOLO le monete mondiali che contengono il tuo cognome o parte di esso? Io anche se le colleziono e studio non potrei farlo perchè se usassi questo "metro" dovrei comprarmi mezza monetazione antica, e chi sa come faccio di cognome capirà sicuramente. :D :D

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

questo e lo spirito giusto !

ma non spenderci grosse cifre , aspetta che ti capiti l occasione , contratta sul prezzo , tanto te ne capiteranno altre

poi se ti appassioni amplia gli orizzonti !

prova ad andare a qualche mercatino e con 10 euro comprati monete del regno , o guarda monete preunitarie , o dai un occhio alle romane e cosi via

ciao

Le monete antiche mi intrigano e non poco!!!! Soprattutto le pontificie....ma qui andiamo OT.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarda che tante volte una moneta del genere ti costa molto meno di una commemorativa

sulle papali soprattutto , trovi scudi con difetti (tipo appicagnolo) per 50 euro o meno , ci sono tantissimi tipi di monete e tante sono state trasformate in gioelli per i loro motivi religiosi

sulle romane poi trovi i bronzetti tardo imperiali o gli antoniniani per meno di 5 euro l uno pero in italia c e il problema della sovraintendenza ai beni archeologici che rompe

io comunque colleziono monete tra 1500 e 1800 e vedo che le trovo a 5 euro , per gli scudi o talleri vedo anche li che trovo roba a meno di 100 euro

per quello che secondo me non vale la pena spendere i soldi sulle commemorative

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tralasciando chi, come è già successo in varie discussioni, vuole convertirci al preunitarismo o regnismo o comunque a monete più antiche (che nemmeno io stesso disdegno e qualcuna ne possiedo) :P , di Euro come ho spesso detto colleziono seguendo il "cuore", comprando le monete che esteticamente mi piacciono di più e che mi dicono qualcosa.

Porto avanti la raccolta di monete circolate di vari anni (specie le italiane, che le possiedo quasi tutte dal 2002 al 2008), qualche divisionale vaticana (una per ogni cambio di lato nazionale + quella del 2009), una sammarinese (+ una ottenuta con monete circolate e non, di anni misti e con il rovescio del vecchio tipo), qualche moneta di Monaco (tra cui la serie 2003 e il cofanetto proof di centesimi del 2005) e vari 2 Euro commemorativi circolati e non (anche di Vaticano e San Marino, nei loro blister).

Solo un argento proof: il 5 Euro Sede vacante 2005, vendutomi assieme all'omonina Divisionale (non è una tipologia che colleziono, e su questo un po' concordo con rick2).

Quindi, come potete vedere, colleziono un po' di tutto, spesso non seguendo un filo logico... poi, come si è capito, amo molto i mini-stati! :)

Generalmente non mi lamento, avendo iniziato da poco!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La mia collezione euro è la seguente:

Tutte le divisionali italiane con il 5 euro d'argento, tutte le commemorative italiane in numero di tre per anno ( minimo ) tutti gli euro italiani rinvenuti dalla circolazione così da poterli avere nel raccoglitore.

Questo è ciò che colleziono sistematicamente, poi se trovo qualche commemorativa e tagli con tirature basse di altri stati dalla circolazione ben vengano ;)

Inoltre acquisto monete che mi piacciono particolarmente ad esempio quest'anno credo che spenderò qualcosa per il 2 euro comm. di San Marino e forse per un argento della repubblica.

è impensabile, almeno per me, avere una collezione d tutti gli euro di tutti gli stati che lo adottano, ci vorrebbe ogni anno un capitale ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei fare una domanda a rick2. Ma sei contrario all'euro collezione? da quello che scrivi sembrerebbe di si allora perché ti interessi a questo forum?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io colleziono 2 euro commemorativi e gli euro italiani delle diverse annate,poi se trovo euro stranieri di difficile reperibilità lo tengo in un grosso contenitore.prima avevo il raccoglitore dove tenevo tutte le straniere ma di anni misti,poi come un c******e i grossi tagli come il 1 e 2 euro gli spendevo :angry: (fino a 2 anni fa)così vedendo tutti i buchi alla collezione ho levato tutte le monete e le ho messe in questo contenitore :D .Penso che prima o poi riniziero a collezionare gli stranieri per annata ma cerco un consiglio su come tenerli,dico come raccoglitore e fogli ;) .

c'è rambo 3 su italia 1 :D .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh neanche io seguo un filo "logico" :

colleziono tutte le italiane circolate - i 2 Euro commemorativi però li prendo FdC

colleziono per tipologia le altre - queste FdC - e sto per prendere le monete coi restyling e con il nuovo disegno comune

colleziono ogni moneta da 2 Euro commemorativa FdC - tranne il Grace Kelly - e ho solo la vaticana del 2005

ne ho un migliaio mondiali, circolate

ho tutte le monete della Repubblica per tipologia

e le più belle, o comuni e non costose del Regno

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'obbiettivo è avere una divisionale per paese, possibilmente FS. Incidentalmente poi acquisto gli argenti che mi piacciono, soprattutto area italiana, e qualche 2 € commemorativo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

non sono contrario alla collezione in euro , se vi piacciono gli euro fate gli euro

quello che dico e cercate di farla intelligentemente senza spendere troppo e farvi fregare da commericanti che vi dicono che sono monete rare e destinate a salire di prezzo nel tempo (che non e vero)

se poi c e un 2 euro commemorativo compratelo a 4-5 euro , non a 20 o 30 perche sono soldi buttati.

anch io ho iniziato la mia collezione cosi , raccoglievo le lire in circolazione per anno e ogni tanto compravo qualche moneta che mi piaceva.

troppo spesso pero mi capita di avere conversazioni con gente che considera la collezione di monete (molto spesso repubblica ed euro) come un investimento.

questo secondo me e un ragionamento molto sbagliato

tante volte vedo gente che dice che vuole comprare monete comuni in alta conservazione a prezzi di centinaia di euro perche le considera un investimento e pensa che possano solo salire di prezzo.

secondo me rimarranno molto delusi .

io voglio solo mettere in guardia chi si avvicina alla numismatica , perche una volta che si accorgono di essere stati fregati poi abbandonano l hobby e la numismatica va in declino.

ti posso citare tantissimi casi di monete del genere

le commemorative della repubblica per esempio .

mi e capitato di comprare un lotto delle lire commemorative in argento del 1999 quelle pitturate con l arancia e la cornucopia per 3.5 euro l uno (le FDC emesse dalla zecca) che erano state vendute al pubblico a molto di piu (penso sulle 50 mila).

mi e anche capitato di vedere euro tedeschi commemorativi in argento che sono stati venduti al prezzo facciale.

vedo anche tantissime monete commemorative emesse da molti stati che sono state piazzate ai collezionisti a 30 - 40 $ e adesso vendi al peso dell argento.

poi ci sono i discorsi legati alla mania della gradazione , se non e FDC non vale niente.

per esempio le 100 lire degli anni 50 che vanno per piu di 500 euro e sono state coniate in centinaia di milioni di pezzi

ti dico che 3 settimane fa mi e capitata una moneta in B-MB in argento che ho comprato per 5 euro , questa moneta secondo il catalogo specializzato e conosciuta in circa 10 esemplari , quello migliore in MB

mi chiedo ma conviene comprare una moneta del genere a 5 euro o una comune in FDC a 500 ? chi ha fatto il miglior investimento ? io a 5 o lui a 500 ?

secondo voi tra 20 anni chi ci riprende i soldi ?

oppure guarda il topic che ho iniziato su Mantova/Casale nelle zecche italiane 1500-1800 , quella l ho pagata 2,5 euro

non hai bisogno di tanti soldi per collezionare , ti serve l occhio

tutto qui

se poi mi permetto di "pontificare" e per 2 motivi , il primo per aumentare l audience , e il secondo perche un po di esperienza numismatica ce l ho e mi sento di dare qualche parere , anche se molte volte non e quello che gli altri si vogliono sentir dire!

ciao

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che se avessi iniziato nel 2004 a collezionarli , forse sarei riuscito a farla completa compreso

il Grace Kelly, ma ora è troppo tardi e non ne vale la pena..

Permettimi di dissentire;

Io ho iniziato nel 2004 la raccolta di commemorativi, ciononostante il grace kelly non lo ho

Il prezzo di emissione di questa moneta era di CENTODIECI (110!!) euro, non era ordinabile via internet (lo dovevi comprare solo in fiera) e su ebay in prevendita non è mai costato al di sotto di 200/250 euro ... un paio di mesi dopo era già a 350/400 euro...!!! tu li avresti spesi questi soldi, consapevole che ogni emissione viene pompata e poi il prezzo si sgonfia? Guarda il divisionale 2005 vaticano, nell'aprile 2005 costava 450 euro in prevendita, ora nel 2010 lo trovi a 110/130 euro...! Ma alcune emissioni non seguono questa regola e cito a esempio: finlandia 2004 commemorativo... nel 2004 prezzi astronomici, poi il calo, poi la risalita!! E vaticano 2005 sede vacante idem! Per non parlare del 2 euro di colonia 2005 sempre del vaticano...

insomma ci sono tanti collezionisti che non hanno il 2 euro grace, pur avendo iniziato la collezione nel 2004, per il semplice motivo che costava uno sproposito già prima durante e dopo il suo ciclo di vita....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caro quasar,

mi conosci bene;

il consiglio che ti dò, da collezionista di euro è di non collezionare gli euro. Sembra del tutto privo di logica, ma un senso ce l'ha: l'euro crea assuefazione e dipendenza... una volta che hai iniziato, per la foga e la smania di collezionare e completare, non ti fermi più... ed essendo tutti venditori di fumo, improvvisati e l'euro "appena nato"... beh, si spende ovviamente sempre piu di quanto possa valere...!!!

Se pensi che da adesso ad oggi ci sono 100 emissioni dei 2 euro commemorativi, e che 15 di esse NON costano il doppio del facciale... andiamo a finire su una spesa (volendo considerare monaco fuori, e san marino e vaticano dentro) di almeno 600 euro, comprando a buon prezzo.... cio che dico io è... ne vale la pena? Ne vale la pena a non comprare un 5 lire del 56 in alta conservazione o un 2 lire del 58 in FDC, o altre monete della repubblica che tu tieni piu care, e che senti piu vicino a te?

In sintesi: non te lo consiglio, ma se non ti senti un tipo da "full-immersion", provaci! Ma con monete comuni, dal costo medio di 3-3.50€ max 4 euro, pur sapendo che un domani, quando ti scoccerai, le dovrai dare - in perdita - a poco piu del facciale. Se poi la passione cresce, ti puoi addentrare nelle rarità, muovendoti però a piccoli passi, cercando sempre consigli ai veterani sui prezzi delle "big" (vaticano, san marino....) , e di quelle "un pò meno big" (finlandia 2004 e slovenia 2007 trattati di roma)

In ultimo su chi suggerisce di reperirle dalla circolazione... beh, forse non sa che alcune monete sono nate per circolare solo teoricamente (lussemburgo, alcune olandesi, e via discorrendo), e quindi può solo campare di illusione... o di una collezione mutilata. Tutto dipende dall'interesse che si ha

chiudo questo prolisso intervento, salutandoti assieme agli altri che si sono sorbiti tutta questa pappardella :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

caro quasar,

mi conosci bene;

il consiglio che ti dò, da collezionista di euro è di non collezionare gli euro. Sembra del tutto privo di logica, ma un senso ce l'ha: l'euro crea assuefazione e dipendenza... una volta che hai iniziato, per la foga e la smania di collezionare e completare, non ti fermi più... ed essendo tutti venditori di fumo, improvvisati e l'euro "appena nato"... beh, si spende ovviamente sempre piu di quanto possa valere...!!!

Se pensi che da adesso ad oggi ci sono 100 emissioni dei 2 euro commemorativi, e che 15 di esse NON costano il doppio del facciale... andiamo a finire su una spesa (volendo considerare monaco fuori, e san marino e vaticano dentro) di almeno 600 euro, comprando a buon prezzo.... cio che dico io è... ne vale la pena? Ne vale la pena a non comprare un 5 lire del 56 in alta conservazione o un 2 lire del 58 in FDC, o altre monete della repubblica che tu tieni piu care, e che senti piu vicino a te?

In sintesi: non te lo consiglio, ma se non ti senti un tipo da "full-immersion", provaci! Ma con monete comuni, dal costo medio di 3-3.50€ max 4 euro, pur sapendo che un domani, quando ti scoccerai, le dovrai dare - in perdita - a poco piu del facciale. Se poi la passione cresce, ti puoi addentrare nelle rarità, muovendoti però a piccoli passi, cercando sempre consigli ai veterani sui prezzi delle "big" (vaticano, san marino....) , e di quelle "un pò meno big" (finlandia 2004 e slovenia 2007 trattati di roma)

concordo pienamente con i tuoi 2 interventi

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Buon pomeriggio a tutti i lamonetiani :)

Volevo innanzitutto ringraziarvi per i tanti suggerimenti e che mi hanno un po' schiarito le idee sull'eurocollezionismo.

Leggendo,la conclusione è che l'orientamento sia verso le commemorative con buona pace del buco Grace Kelly ed in subordine,tutte le altre magari circolate aggiungendovi pezzi di proprio piacimento,come gli argenti.

Pure interessante è l'intervento di Drago,in linea con gli altri ma che propone almeno una divisionale per nazione.

Rick,per la verità colleziono monete da 31 anni.Da uno ho pensato di raccogliere pure gli Euro.Condivido la parte che riguarda la priorità verso altre monetazioni che è vero,si possono acquistare con poca spesa,come le romane,le mediavali,certe preunitarie ecc e persino in buona conservazione ma non sottovaluterei gli Euro che comunque,hanno dato nuova linfa,avvicinando tanta gente alla Numismatica.

Grazie a tutti per i suggerimenti :)

Scusate,la riga l'ho cancellata involontariamente!Un saluto ad Elmetto :)

Modificato da quasar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

My two cents:

anche io ho iniziato con gli Euro, prima le seriette dal 1999 al 2002, poi un lungo periodo di stop (sigh sob...) e da un paio d'anni i 2€ Commemorativi, ESCLUSI i ministati.

Ma, da circa un anno (forse meno...anzi sicuramente :)) ho affiancato anche la collezione tipologica del Regno d'Italia (Vittorio Emanuele III). E sto notando che i 2€ stanno perdendo tantissimo appeal, al punto che mi sto quasi disinteressando (seguo quasi soltanto le novità nelle emissioni e poco più). Non so, forse soffrono di una certa giovinezza...ma quando prendo in mano una Quadriga Briosa, ed un 2€ fra i miei preferiti (BE06, Atomium), so che in fondo preferisco la prima :) Ciò nonostante non smetto di collezionarli, perchè rappresentano un legame alla storia contemporanea non da poco! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?