Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
frisax

id impossibile

ciao, non chiedo un identificazione ma magari un idea da chi è esperto.

Argento basso titolo anzi bassissimo

diametro 18/20 mm 2 gr

D/testa radiata a destra forse si legge MU o MV

R/ figura stante con qualcosa in mano dx

Grazie!!!!!

post-18890-1265576493,13_thumb.jpg

post-18890-1265576509,58_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, il profilo dell'imperatore credo sia di Gallieno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo per Gallieno, per questo imperatore le figure stanti con "qualcosa" in mano sono diverse, provo ad azzardare un ipotesi:

D: IMP GALLIENVS AVG, busto radiato a dx

V: GENIVS AVG, Genio stante a sx con patera e cornucopia, stendardo a dx

Magari ci trovi qualche somiglianza... oppure non ci assomiglia penniente :)

Ciao, Exergus

post-18735-1265578937,03_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate la mia ingnoranza in monete romane, ma non si tratta di un'antoniano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antoniniano, prende il nome da Bassiano Marco Aurelio Severo Antonino, il vero nome di Caracalla, quello che che ha "inventato" questo tipo di moneta, sarebbe il doppio denario (come valore nominale, non come peso), altrimenti detto "radiato" dalla corona con i raggi di sole: corona radiale o radiata. In origine erano d'argento, poi con gli anni e la svalutazione, circa a metà del III secolo, hanno cominciato gradualmente a diminuire la percentuale d'argento nella lega .

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E da Valeriano I (padre di Gallieno) essi venivano solo bagnati esternamente nell' argento, il resto della moneta (quasi tutta) era di bronzo.

Saluti,

Fuf.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie a tutti!

Non speravo in tanto!

Siete grandissimi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie del chiarimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?