Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
miroita

Cataloghi Euro 2010

Risposte migliori

miroita

Questa sera ho acquistato i nuovi cataloghi delle monete in Euro 2010 (i due che vanno per la maggiore). Ho dato una scorsa molto veloce e limitatamente alle monete che maggiormente riguardano l'area Italia, San Marino e Vaticano. Ma a questo punto penso che il discorso valga anche per gli altri Paesi. Le quotazioni, salvo poche eccezioni, sono stabili o in calo. Sia per gli argenti che per gli ori. Nonostante che i prezzi dei metalli, argento ma ancor più oro, siano aumentati in buona misura. Mi sembra sempre più che, in maniera provocatoria naturalmente, i cataloghi servano ormai solo ad elencare le monete che sono state annualmente emesse dai vari Stati. Le quotazioni mi sembra siano sempre meno aderenti alla realtà del mercato. Ho visto quotazioni di monete che sono praticamente alla pari o poco al di sopra dei prezzi di emissione delle Zecche.

Vale ancora la pena collezionarle o bisogna disinteressarsi delle quotazioni dei Cataloghi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Bella domanda Miroita. La mia risposta è che i cataloghi li uso solo come "tirature cartacee/portatili" e "riepilogo emissioni".

Secondo me non servono neppure a farsi un'idea del prezzo, ammesso che uno sia totalmente inconsapevole di ciò che sta leggendo, perchè sono totalmente fuori da ogni logica.

Purtroppo questa situazione va a svantaggio dei neofiti, che si basano sui cataloghi, per acquistare nei mercatini, che sopratutto quelli di paese fanno praticamente i prezzi di catalogo, fuorviando il neocollezionista magari con un piccolo sconticino.

Ho rivisto scene del tipo: 2€ Finlandia 2004 prezzato a 60€ e facendo l'occhiolino ;) glielo avrebbe regalato a 50...blink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Bella domanda Miroita. La mia risposta è che i cataloghi li uso solo come "tirature cartacee/portatili" e "riepilogo emissioni".

Secondo me non servono neppure a farsi un'idea del prezzo, ammesso che uno sia totalmente inconsapevole di ciò che sta leggendo, perchè sono totalmente fuori da ogni logica.

Purtroppo questa situazione va a svantaggio dei neofiti, che si basano sui cataloghi, per acquistare nei mercatini, che sopratutto quelli di paese fanno praticamente i prezzi di catalogo, fuorviando il neocollezionista magari con un piccolo sconticino.

Ho rivisto scene del tipo: 2€ Finlandia 2004 prezzato a 60€ e facendo l'occhiolino ;) glielo avrebbe regalato a 50...blink.gif

quoto in pieno quanto ha detto Mirko,

Ho notato anch'io, con molto rammarico, che nei cataloghi le quotazioni delle monete sono sempre meno attendibili.

E' vero che i prezzi sono molto volatili ed è difficilissimo inserire delle quotazioni attendibili, però alcune valutazioni sono fuori da ogni logica.

Mi domando se non sarebbe più utile, soprattutto per i neofiti, inserire sia il prezzo di emissione e quello "presunto" di mercato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Questa sera ho acquistato i nuovi cataloghi delle monete in Euro 2010 (i due che vanno per la maggiore). Ho dato una scorsa molto veloce e limitatamente alle monete che maggiormente riguardano l'area Italia, San Marino e Vaticano. Ma a questo punto penso che il discorso valga anche per gli altri Paesi. Le quotazioni, salvo poche eccezioni, sono stabili o in calo. Sia per gli argenti che per gli ori. Nonostante che i prezzi dei metalli, argento ma ancor più oro, siano aumentati in buona misura. Mi sembra sempre più che, in maniera provocatoria naturalmente, i cataloghi servano ormai solo ad elencare le monete che sono state annualmente emesse dai vari Stati. Le quotazioni mi sembra siano sempre meno aderenti alla realtà del mercato. Ho visto quotazioni di monete che sono praticamente alla pari o poco al di sopra dei prezzi di emissione delle Zecche.

Vale ancora la pena collezionarle o bisogna disinteressarsi delle quotazioni dei Cataloghi?

le quotazioni rispecchiano l andamento del mercato.

su questo tipo di emissioni soprattutto quelle commemorative l 85-90% tratta sotto il prezzo di emissione dopo pochi anni.

se poi le monete d oro e d argento sono emesse a prezzo superiore al loro valore intrinseco questo trend e ancora piu accentuato.

il premio che i collezionisti sono disposti a pagare scende fino a che il prezzo si allinea con l effettivo contenuto dell oro o dell argento.

purtroppo queste emissioni sono molto numerose e non si puo pensare che tutte si apprezzino sopra i prezzi delle emissioni della zecca.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Le quotazioni mi sembra siano sempre meno aderenti alla realtà del mercato. Ho visto quotazioni di monete che sono praticamente alla pari o poco al di sopra dei prezzi di emissione delle Zecche.

Vale ancora la pena collezionarle o bisogna disinteressarsi delle quotazioni dei Cataloghi?

perche dovrebbero salire visto che ne sono cosi tante in giro ?

certo che vale ancora la pena di collezionarle , se ti piacciono vale certo la pena , non pensare pero di poter ricavare un beneficio economico.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Bella domanda Miroita. La mia risposta è che i cataloghi li uso solo come "tirature cartacee/portatili" e "riepilogo emissioni".

Secondo me non servono neppure a farsi un'idea del prezzo, ammesso che uno sia totalmente inconsapevole di ciò che sta leggendo, perchè sono totalmente fuori da ogni logica.

Purtroppo questa situazione va a svantaggio dei neofiti, che si basano sui cataloghi, per acquistare nei mercatini, che sopratutto quelli di paese fanno praticamente i prezzi di catalogo, fuorviando il neocollezionista magari con un piccolo sconticino.

Ho rivisto scene del tipo: 2€ Finlandia 2004 prezzato a 60€ e facendo l'occhiolino ;) glielo avrebbe regalato a 50...blink.gif

guardate che storicamente i cataloghi sono sempre serviti per giustificare i prezzi alti dei commercianti.

se in giro c e uno stock di monete o francobolli nelle mani di commercianti il catalogo mica puo abbassare i prezzi

cosi vale per serie che sono state emesse da poco , mica si puo dire che il prezzo e sotto quello di emissione , perche se no nessuno poi le compra piu in emissione o dai commercianti poco dopo l emissione.

se volete un esempio prendete un catalogo di francobolli , sul mercato i prezzi sono 90% piu bassi ma i prezzi nel catalogo mica sono stati abbassati.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaMCMLXXVIII

Premetto che iIo sono sia collezionista numismatico che filatelico.

Per i cataloghi delle monete, ho solo il krause world coins 1800 - 1900 e 1900-2000.

E' lampante che le valutazioni indicate per le monete sono sempre molto superiori

rispetto al prezzo a cui si puo' eventualmente vendere una moneta (ammesso che abbia mercato).

Per i francobolli è invece ancora peggio, perchè è molto più difficile rivendere .

La differenza su cui porre attenzione è pero' la diversità netta tra:

- quotazione di catalogo

- quotazione di mercato

Parlo solo per i francobolli poichè per le monete non ho ancora molta esperienza.

Il prezzo di mercato a cui viene venduta un'annata di francobolli da un commerciante, ad esempoio ,

coincide più o meno al prezzo di catalogo diviso 3.

Quindi : valore di mercato = 1/3 valore di catalogo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Ho rivisto scene del tipo: 2€ Finlandia 2004 prezzato a 60€ e facendo l'occhiolino ;) glielo avrebbe regalato a 50...blink.gif

Solita vecchia storia <_<.

Per il resto, quest'anno ho acquistato un catalogo diverso, però cambiare un po' e vedere qualcosa di nuovo, quindi non posso fare troppi confronti, però la cosa potrebbe essere interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Il mio unico commento: non ho MAI acquistato un catalogo per l'Euro, ne mai lo acquisterò. E a dire il vero non ho mai acquistato nemmeno uno dei classici cataloghi-prezziari per le monete decimali, gli unici che possiedo sono un Gigante 2004 e un Alfa 2005 regalati. Eppure credo di conoscere abbastanza i reali valori di mercato delle monete che seguo... e il motivo è forse proprio perchè non ho, o non leggo, i cataloghi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Il mio unico commento: non ho MAI acquistato un catalogo per l'Euro, ne mai lo acquisterò. E a dire il vero non ho mai acquistato nemmeno uno dei classici cataloghi-prezziari per le monete decimali, gli unici che possiedo sono un Gigante 2004 e un Alfa 2005 regalati. Eppure credo di conoscere abbastanza i reali valori di mercato delle monete che seguo... e il motivo è forse proprio perchè non ho, o non leggo, i cataloghi?

beh l unica cosa per cui serve un catalogo e che lista tutte le monete

anche io non lo compro per i prezzi , ma solo perche mi dice le tirature , pensa che manco guardo le rarita`

difatti ho tutti cataloghi vecchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

Per curiosità personale: Quanto è quotato il 5 Centesimi del 2003?

Grazie :)

Modificato da forza_italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

camarguebull2009

Per curiosità personale: Quanto è quotato il 5 Centesimi del 2003?

Grazie :)

€ 29 il 5 centesimi 2003

€ 48 la divisionale 2003

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

€ 29 il 5 centesimi 2003

€ 48 la divisionale 2003

29 euro? :o Caspita!

Grazie camarguebull!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GAETANO94

€ 29 il 5 centesimi 2003

€ 48 la divisionale 2003

29 euro? :o Caspita!

Grazie camarguebull!

29 euro???? :blink: è esagerato diciamo 15-20 euro, il rotolino 900 euro :blink: : 300400852844

Comunque se devi prendere la moneta singola è meglio che compri la divisionale 8 valori a 30 euro :) ;)

Modificato da GAETANO94

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

29 euro???? :blink: è esagerato diciamo 15-20 euro, il rotolino 900 euro :blink: : 300400852844

Comunque se devi prendere la moneta singola è meglio che compri la divisionale a 30 euro :) ;)

Hai ragione, ma l'ho già in collezione! :)

Per quanto riguarda il rotolino puoi sempre fare una proposta! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Per curiosità personale: Quanto è quotato il 5 Centesimi del 2003?

Grazie :)

Gigante 16

Unificato 29

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

Gigante 16

Unificato 29

Grazie anche a te miroita. :)

Si vede che ci sono delle differenze enormi tra Gigante ed Unificato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Il catalogo Euro è utilissimo per tenere il passo con tutte le emissioni di tutti gli stati ed è pratico soprattutto quando non si ha internet a portata di mano (in certi casi anche quando lo si ha). Se poi qualcuno lo compra per fidarsi delle valutazioni delle due l'una: o è un commerciante oppure ha fatto un acquisto inutile, per non dire stupido. Sarà paradossale, ma i cataloghi con le valutazioni sono utili esattamente come quelli che le valutazioni non hanno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

enzuccio_gdl

Il mio unico commento: non ho MAI acquistato un catalogo per l'Euro, ne mai lo acquisterò. E a dire il vero non ho mai acquistato nemmeno uno dei classici cataloghi-prezziari per le monete decimali, gli unici che possiedo sono un Gigante 2004 e un Alfa 2005 regalati. Eppure credo di conoscere abbastanza i reali valori di mercato delle monete che seguo... e il motivo è forse proprio perchè non ho, o non leggo, i cataloghi?

direi di si!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Compro ogni anno il catalogo Gigante Eurocoins, per avere sottomano rapidamente le tirature quando non ho Internet disponibile.

Io, che non colleziono argenti, ori e commemorative diverse dai 2 Euro, non ho però notato grandi diminuzioni, anzi... potrei fare esempi di monete che ho in collezione e che sono aumentate rispetto all'anno scorso (sempre sul Gigante).

Per il resto è vero; l'unico argento proof che possiedo (5 Euro Sede vacante 2005) è passato dai 115 Euro del 2009 ai 110 Euro! :P

Sono sempre valutazioni non molto attendibili, ma un calo dei prezzi in argenti e ori forse è comprensibile perchè il mercato ne è inflazionato dalle troppe emissioni e resta un collezionismo "di nicchia", non popolare come quello delle monete ordinarie in FDC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Il catalogo Euro è utilissimo per tenere il passo con tutte le emissioni di tutti gli stati ed è pratico soprattutto quando non si ha internet a portata di mano (in certi casi anche quando lo si ha).

Condivido, questa la funzione primaria del catalogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GAETANO94

Il catalogo Euro è utilissimo per tenere il passo con tutte le emissioni di tutti gli stati ed è pratico soprattutto quando non si ha internet a portata di mano (in certi casi anche quando lo si ha). Se poi qualcuno lo compra per fidarsi delle valutazioni delle due l'una: o è un commerciante oppure ha fatto un acquisto inutile, per non dire stupido. Sarà paradossale, ma i cataloghi con le valutazioni sono utili esattamente come quelli che le valutazioni non hanno.

Concordo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×