Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Reboldi

Pulizia

Risposte migliori

Reboldi
Oggi ho pulito la mia prima monetina :lol:
ieri l'ho messa in uno scodellino con dell'acqua demineralizzata, e mentre guardavo la televisione, sfilacciavo con una lametta uno spazzolino da denti per renderlo morbido, stamattina (dopo 8 ore in acqua demineralizzata) pian piano ho tolto un pò di residui di terra, qualcosa se ne è andato affiorando il volto dell'imperatoe e la divinità sul retro, ma c'era ancora della terra, così l'ho rimesso nell'acqua, fra qualche ora rieffettuerò l'operazione, tuttavia però, ora che sono andato sul pratico ho dei dubbi
1) lo spazzolino, per quanto morbido sia, potrebbe provocare qualche danno mentre spazzolo la moneta?
2) se per caso mi trovassi di fronte ad un esemplare con patina di deserto, come faccio a distinguerla dalla terra?
3) ho un antoniniano, che presto pulirò, ha dei segni di terra e delle piccole scagliettine di argento, vi posto una bozza, spero si capisca
[img]http://img364.imageshack.us/img364/895/sdf0bv.png[/img]
Vedete qelle piccole scagliette di argento che ancora si conservano? se ci passo lo spazzolino se ne vanno secondo me :(
4) quando avrò finito di pulirla, cosa faccio?
grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico
Cerco di risponderti in breve :)
1) se usi uno spazzolino da denti usato non rischierai di danneggiare la moneta a meno che la patina non si presenti fragile e poco aderente al metallo (in genere lo vedi già dai bordi) e allora non puoi procedere con lo spazzolino ma solo con una micro pulizia al microscopio e conseguente operazione di consolidamento (vedi anche [url="http://manuali.lamoneta.it/Restauro.html#fase4"]Consolidamento patine[/url]).

2) Una moneta con patina del deserto, se pulita con acqua demineralizzata e leggera spazzolata, non deve perdere la "sabbia" interamente in un colpo solo poichè questa in genere è saldamente ancorata alla moneta. In ogni caso la patina del deserto è facilmente riconoscibile per l'inconfondibile colore ocra della sabbia appunto, che si trova sulla moneta e non andrebbe mai pulita.

3) Le scagliettine non dovrebbero andare via a meno che non pulisci la moneta troppo energicamente.

4) Questa non la ho capita..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
Grazie centurioneamico, sulle monete che stò pulendo io, piccoli bronzettini, la patina non c'è, a meno che sia la patina che a me sembra il metallo, boh :(
ah, si, il quarto punto era inteso, dopo che ho pulito questi bronzettini e antoniniani, ho finito e li posso sistemare, o applico olio di vaselina?
da una discussione in piazzetta del numismatico, dicono che non sia naturale al 100% e sia meglio quel prodotto che usano al British Museum, e se la lascio così senza proteggerla, che rischi corro?
In conclusione, secondo te/voi, và bene quello che stò facendo?
Io prima di passare all'azione, ci ho pensato più volte, leggendomi il manuale di restauratura, e prima di utilizzare sistemi alternativi, come l'elettrolisi, o l'olio di oliva, ho proceduto nella maniera che spero sia la meno invasiva... speriamo bene :)
grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko
Se tu possedessi una macchina fotografica, ci potresti offrire un reportage fotografico della pulizia di una moneta romana, ma mi sembra di ricordare che non hai una macchina fotografica... peccato! :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
hai ragione Mirko :(
è un vero peccato, verso Natale però i prezzi dimunuiscono e ci sono molte offerte, già che ho aspettato mesi per averla, un mesetto in più ne vale la pena, ho intenzione per le future monete che pulirò, di fare una fotografia del prima e del dopo, con i procedimenti che ho svolto e le esperienze fatte, così da contribuire un pò con tutti gli utenti del forum :)
uso uno stuzzicadenti anzichè il bisturi sui piccoli bronzetti, prima di tutto perchè i bronzetti sn monete di piccolo diametro e lo strumento dev'essere proporzionale alla moneta, seconda cosa perchè non credo che il legno anchè se usato non appropriatamente possa provocare danni, speriamo bene, già il volto dell'imperatore è emerso, ora la terra più ardua da pulire è quella che è come una patina sul volto, distribuita omogenamente, se non se ne và la lascio Modificato da Reboldi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Satrius
non credo che la tua moneta non ha patina, piuttosto potrebbe essere saltata in qualche punto oppure è ancora ricoperta.
cmq se è già identificabile la moneta ti consiglio di continuare ancora con i bagni in acqua demineralizzata, sicuramente avrai ottimi risultati :D
ti consiglio cmq di usare una lente di ingrandimento per vedere i progressi che fa la tua moneta e anche per poter vedere dove agire di più con lo spazzolino :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
si, è proprio come dici tu vento :lol:
il colore della moneta di per se è scuro, magari è possibile che la ricopra ancora interamente, è un piccolo follis di costantino credo, uso una piccola lente, e anzichè il bisturi uso lo stuzzicadenti quando sono sicuro di dove dirigerlo (altre volte però mi sbaglio, ma la moneta non si rovina perchè stò abbastanza leggero) ho anche in dotazione un piccolo spazzolino di gomma, che consiglierei tral'altro, perchè rimuove lo sporco in alcuni punti, meglio di quello con le setole e non graffia la moneta, sul viso dell'imperatore, c'è una piccola insidiazione di terra omogenea che non vuole proprio staccarsi per ora, ma, adesso è a fare il bagnetto nell'acqua, e credo che domani verrà via anche quello, altrimenti lo lascio, il problema è che la moneta è di un piccolo modulo e le legende non ci sono, bisognerà fare miracoli quando posterò la fotografia per riconoscere chi è, ma sono certo, che grazie all'ottima inclinazione del forum, qualche santo ci riuscirà :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979
[quote name='Reboldi' date='03 novembre 2005, 19:03']si, è proprio come dici tu vento  :lol:
il colore della moneta di per se è scuro, magari è possibile che la ricopra ancora interamente, è un piccolo follis di costantino credo, uso una piccola lente, e anzichè il bisturi uso lo stuzzicadenti quando sono sicuro di dove dirigerlo (altre volte però mi sbaglio, ma la moneta non si rovina perchè stò abbastanza leggero) ho anche in dotazione un piccolo spazzolino di gomma, che consiglierei tral'altro, perchè rimuove lo sporco in alcuni punti, meglio di quello con le setole e non graffia la moneta, sul viso dell'imperatore, c'è una piccola insidiazione di terra omogenea che non vuole proprio staccarsi per ora, ma, adesso è a fare il bagnetto nell'acqua, e credo che domani verrà via anche quello, altrimenti lo lascio, il problema è che la moneta è di un piccolo modulo e le legende non ci sono, bisognerà fare miracoli quando posterò la fotografia per riconoscere chi è, ma sono certo, che grazie all'ottima inclinazione del forum, qualche santo ci riuscirà  :rolleyes:
[right][snapback]65854[/snapback][/right]
[/quote]

possiamo farcela :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti
x Reboldi.

Risposta alla domanda n. 4

Quando hai finita di pulirla me la spadisci. :D

Lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
te la spedisco a rate :lol:
comunque quella superficie di color terra distribuito su parte del volto non ne vuole sapere di andarsene, è omogeneo e compratto, quasi facesse parte del metallo, ora provo a vedere se se ne và, altrimenti pazienza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte
Risposta alla domanda n. 4

Quando hai finita di pulirla me la spadisci.


Qualcuno l'ha gia detto....Penso che sia triste quando alla fine della pulizia riponi la moneta nel suo vassoino e solo tu sai come era prima.....per la prossima pulizia mi attrezzero di macchina fotografica e fotografero passo passo la pulizia.

Spazzolino di gomma????? di che tipo?? Spiega meglio.
Grazie e ciao
Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979
[quote name='lanotte' date='04 novembre 2005, 16:15']Qualcuno l'ha gia detto....Penso che sia triste quando alla fine della pulizia riponi la moneta nel suo vassoino e solo tu sai come era prima.....per la prossima pulizia mi attrezzero di macchina fotografica e fotografero passo passo la pulizia.
[right][snapback]66185[/snapback][/right]
[/quote]

ed è triste anche quando dopo un lavorone ottieni una moneta che sembra migliore di prima ma che cmq non riesci ad identificare :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Satrius
se vi interessa sono andato a comprare una penna a fibre ottiche in un negozio di elettronica e ho trovato un kit fantastico! :D
1 spazzolino di nylon
1 spazzolino di ottone a setole morbide
1 spazzolino di ottone a setole dure
1 spazzolino con setole di gomma abbastanza dure
1 penna a fibre ottiche con 2 ricariche
1 penna con punta d'argento (non ho ancora capito a cosa serve)
il tutto a 15 euro B)
è uno di quei kit per la pulizia di contatti elettrici e cose simili :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
[quote]Spazzolino di gomma????? di che tipo?? Spiega meglio[/quote]
L'ho trovato in omaggio, all'interno di uno spazzolino normale, così mi son detto, perchè non provare ad usarlo? morale della favola, la gomma non rovina assolutamente la moneta, e su grandi campi incrostati lavora meglio di quello con le setole, ora fà parte del mio scarso kit
X vento, io ancora non ho capito a cosa serve la pennina a fibre ottiche... boh :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Satrius
funziona come lo spazzolino di nylon solo che è molto più aggressivo.
è ottimo per le monete con incrostazioni piuttosto grosse, ma una volta sgrossata la moneta è meglio fermarsi perchè altrimenti viene fuori il metallo vivo.
è buona ma ci vuole un pò di praticità per poterla usare bene :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
scusate, i conti non tornano, stavo facendo quel lavoro per le FAQ quando mi sono reso conto di una cosa sull'olio di vasellina per la conservazione e la pulitura
[quote]Il migliore pare sia l'olio di vasellina che lentamente, ma molto lentamente, scioglie le incrostazioni più insistenti. Io non ho mai provato anche perchè secondo me l'olio rischia di modificare il colore della patina[/quote]
altri invece lo usano dopo per proteggere la moneta con uno strato impermeabile che la protegge, ma per cosa lo si usa insomma????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×