Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
max65

100 lire aquila romana 19/08/1941 serie tra A726-E732

Risposte migliori

max65

Cari Amici,

secondo il Crapanzano-Giulianini questa banconota è rara,decreto 19/08/1941 ed avendo i numeri seriali tra A726-E732.Va considerata rara,secondo voi?Su altri cataloghi come viene descritta?Grazie.

http://i42.tinypic.com/t6qi4o.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra18

Cari Amici,

secondo il Crapanzano-Giulianini questa banconota è rara,decreto 19/08/1941 ed avendo i numeri seriali tra A726-E732.Va considerata rara,secondo voi?Su altri cataloghi come viene descritta?Grazie.

http://i42.tinypic.com/t6qi4o.jpg

la banconota dell'immagine che hai postato ha numero di serie B774, quindi non compreso nell'intervallo che dici tu.

comunque il catalogo alfa 2010 non fa alcuna distinzione per i biglietti emessi con questo decreto e la considera comune.

per curiosità, il crapanzano-giulianini dice anche il motivo per cui quelle particolari banconote dovrebbero essere rare?

ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

non ho il catalogo sottomano

pero essendo un emissione del 1941 periodo molto inflazionistico a causa degli eventi bellici non la considerei rara

di solito sono molto piu` rare le banconote con i primi decreti

cioe ci sono molto banconote emesse tra il 1920 e il 1940 o giu di li

quelle piu` rare sono le prime , 1920-1925 non le ultime , anche se il catalogo le classifica tutte con lo stesso grado di rarita`

questo e` dovuto al fatto che la circolazione media delle banconote e` molto piu` bassa di quello delle monete e vengono sostituite regolarmente

un discorso simile vale anche per le 10.000 di michelangelo per esempio , o le 10.000 rep marinare , con i primi decreti piu` rari

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

la tua e` comune

piu` rara sarebbe l emissione dell aquila del 1942 con il fascio oppure quello del 1943 con il monogramma della banca d italia

valore tra 5 e 10 euro !

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Anche Gavello non fa distinzioni, e la considera comune.

per curiosità, il crapanzano-giulianini dice anche il motivo per cui quelle particolari banconote dovrebbero essere rare?

Secondo Crapanzano-Giulianini, su un totale di 10.000.000 di biglietti, 1.250.000 (da serie A726 a serie E732) sono stati stampati a Roma, e sono considerati rari.

8.750.000 (da serie F732 a V775) sarebbero stati stampati a L'Aquila, ma sui biglietti è indicato Roma: questi sono considerati comuni.

Di questa stampa a L'Aquila non si fa menzione nemmeno nel numero speciale del Bollettino di Numismatica dedicato alla Banca d'Italia, ma i due affermano di aver trovato un biglietto serie F869 con l'indicazione de L'Aquila, e non c'è motivo di dubitarne.

Erano giorni convulsi e non è strano che si riscontrino emissioni non conformi alla documentazione ufficiale (accadrà di peggio nel 1943, quando, dopo l'8 settembre, sembra che i tedeschi abbiano fatto stampare banconote al difuori di ogni controllo o autorizzazione da parte delle autorità italiane <_<).

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

max65

Cari Amici,

secondo il Crapanzano-Giulianini questa banconota è rara,decreto 19/08/1941 ed avendo i numeri seriali tra A726-E732.Va considerata rara,secondo voi?Su altri cataloghi come viene descritta?Grazie.

http://i42.tinypic.com/t6qi4o.jpg

la banconota dell'immagine che hai postato ha numero di serie B774, quindi non compreso nell'intervallo che dici tu.

comunque il catalogo alfa 2010 non fa alcuna distinzione per i biglietti emessi con questo decreto e la considera comune.

per curiosità, il crapanzano-giulianini dice anche il motivo per cui quelle particolari banconote dovrebbero essere rare?

ciao!

Ciao l'intervallo seriale è quello giusto A726-E732,tra A e E di solito ci sono B C e D,poi anche andando per esclusione,l'altro è F7232-V775.Sul Crapanzano non spiega il motivo per cui la considera rara,per questo lo chiedevo qui,sperando che qualcuno mi desse una risposta,è catalogata con il numero 252 A .Non è l'unico caso,stessa cosa per il 100 lire Barbetti modificato del 15/03/1943,il Crapanzano considera rara la sequenza seriale N30-Z30.La mia era una semplice curiosità anche per capirne i motivi.Grazie,Petronius per la spiegazione.

Modificato da max65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto

A me risulta che il D.M. che cambia la stampa a L'Aquila e' del maggio 1942.

Se poi biglietti percedenti sono stati stampati a L'Aquila, ma recano la scritta Roma, noi come facciamo a distinguerli ?

Posso dire pure io che ho una serie B400, che ha la scritta Roma, ma invece e' stato stampato a L'Aquila ed e' di una rarita estrema, no ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sagida

A me risulta che il D.M. che cambia la stampa a L'Aquila e' del maggio 1942.

Se poi biglietti percedenti sono stati stampati a L'Aquila, ma recano la scritta Roma, noi come facciamo a distinguerli ?

In questo caso credo faccia fede il numero di serie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×