Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
picchio

Clemente XI

Risposte migliori

picchio

Ho avuto modo, di recente, di poter acquistare questa piastra.

E' un po di tempo che la cercavo, anche e preferisco la monetazione papale per Roma trovo questa rappresentazione del San Giorgio di grande fascino. Non è di grande qualità, ma è altrettanto vero che dato il conio particolarmente basso, anche poca usura ne inficia immediatamente la conservazione.

Stato Pontificio Clemente XI (Gianfrancesco Albani di Urbino) 1700 - 1721

Piastra 1708 A. VIII Ferrara Argento grammi 29,81 diametro mm 42,8, Molto rara.

D/ CLEMENS XI * P*M*AN*VIII

busto, a sinistra, con camauro, mozzetta e stola; sotto, nel giro, B.COTEL (Bartolomeo Cotel, incisore).

Rv: S*GEORGIVS - FERRARIÆ PROTEC*

San Giorgio, al galoppo verso destra, in atto di trafiggere il drago; all' esergo, 17-08 ai lati dell' armetta della Città. T/ ↑ ,

ex Asta Titano 8/6/1997 n. 69 £. 2.688.000 diritti inclusi

ex Collezione L. asta Bank Leu 1996 n. 225 a chf 1.600

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Gran bella moneta, e non credo di essere di parte per le comuni origini col pontefice :P

Al rovescio si nota la debolezza di conio anche per i graffi che appaiono sui rilievi, residui dal tondello di partenza, non coniato con la dovuta pressione per arrivare a "riempire" il conio.

Lo stile del S.Giorgio al rovescio, è a metà tra il S.Crescentino un pò sgraziato di Borner sulla mezza piastra del 1702-1703 per Roma ed il medesimo di Hamerani, ben più incisivo per la mezza piastra 1704, sempre per Roma.

Bello l'austero ritratto del pontefice al diritto, tra l'altro ricco di particolari.

Nel complesso un'ottima coniazione per una zecca periferica, dove non era usuale trovare i migliori incisori in circolazione, Saint Urbain a Bologna, proprio nel corso del pontificato di Clemente XI è solo una fortunata, fugace, eccezione...;)

Ciao, RCAMIL.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo

La piastre per Ferrara con S. Giorgio al R. sono tutte (Paolo V, Gregorio XV, Urbano VIII, Clemente XI) molto rare e quasi impossibile da trovare in conservazione decente. Sono anni che cerco una di Urbano VIII in almeno il qSPL e non ci sono mai riuscito (c'era una nel MB che fece il giro di diverse aste un paio d'anni indietro ed è rimasta sempre invenduta...).

In confronto con altre che ho visto questa qui non è affatto male - di solito il C del COTEL non si neppure vede.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

condivido pienamente i giudizi dati da maffeo e rcamil. piastra in bella conservazione ( di meglio in giro e' assai difficile vederne e ancor di piu' a comprarne...), di grande fascino con il s.giorgio cosi' fluido e vivo. sempre visto le poche piastre ferraresi che ho ammirato ( dagli altri purtroppo...) in conservazione bassina, ma questa picchio mi sembra davvero che si stacchi dall'esiguo mucchio. poi ha pure una bella storia di passaggi in aste, complimenti !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Già che ci sono aggiungo anche il testone del 1710, lo stile è piuttosto rozzo per il San Giorgio, migliora la rappresentazione del Papa al rovescio. Non sono monete impossibili a trovarsi di bella conservazione ma ... ahimè di questi tempi si strapaga anche l'aria che si respira, fortunatamente l'ho in collezione da alcuni anni, ad un costo .... quasi accessibile.

Stato Pontificio Clemente XI (Gianfrancesco Albani di Urbino) 1700 - 1721

Testone 1710 Anno X Argento grammi 9,164 diametro mm 32,81

D/ (s) CLEMENS ✩ XI✩✩✩ P✩M ✩AN✩ X✩ busto a sinistra con camauro e stola, in basso sotto al busto ✩ ✩ ✩

Rv. S ✩ GREGORIVS - ✩ - PROT• FERRARIÆ, San Giorgio a cavallo veso destra infilza la lancia nel drago, sdraiato al suolo. All'esergo 17 - 10✩ al centro armetta T rigato obliquo ↑

Muntoni 233, CNI 46, Berman 2881

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Molto bella e interessante! :)

Mi affascina sapere che nel 1700 nella mia città circolassero simili monete!

Con una moneta simile cosa si comprava nel 1708?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ZuoloNomisma

Già che ci sono aggiungo anche il testone del 1710, lo stile è piuttosto rozzo per il San Giorgio, migliora la rappresentazione del Papa al rovescio. Non sono monete impossibili a trovarsi di bella conservazione ma ... ahimè di questi tempi si strapaga anche l'aria che si respira, fortunatamente l'ho in collezione da alcuni anni, ad un costo .... quasi accessibile.

Stato Pontificio Clemente XI (Gianfrancesco Albani di Urbino) 1700 - 1721

Testone 1710 Anno X Argento grammi 9,164 diametro mm 32,81

D/ (s) CLEMENS ✩ XI✩✩✩ P✩M ✩AN✩ X✩ busto a sinistra con camauro e stola, in basso sotto al busto ✩ ✩ ✩

Rv. S ✩ GREGORIVS - ✩ - PROT• FERRARIÆ, San Giorgio a cavallo veso destra infilza la lancia nel drago, sdraiato al suolo. All'esergo 17 - 10✩ al centro armetta T rigato obliquo ↑

Muntoni 233, CNI 46, Berman 2881

Moneta di pregio, e per rarità e per conservazione. Il suo esemplare è il migliore che abbia mai visto anche migliore di quello della Nomisma 26, che presentava al D/ una evidente ribattitura che ne inficiava la bellezza. bellissima anche la patina. Sempre da Nomisma, asta 38 ne è passato un altro esemplare, lotto 1393, però con l'anno XI di pontificato (Munt 233a), anche questo in alta conservazione ma decisamente inferiore del suo, al causa della presenza di numerosi graffi di conio sia al D/ che al R/.

A guardar bene e risalendo indietro con gli anni, il suo esemplare mi sembra proprio quello passato ad una celeberrima asta dei primi anni 80...e classificato "solo" SPL. Se non sono in errore, al pregio della rarità e della conservazione si aggiunge anche quello della provenienza.

Complimenti

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Non è l'esemplare da Lei citato, questo provviene da una collezione privata e fu acquistato prima degli anni '80.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×