Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Montalbano sono....

Risposte migliori

petronius arbiter

Ieri sera, nella fiction "Il cane di terracotta", trasmessa da RAIUNO, si è parlato di monete....ennesima dimostrazione dell'approssimazione e della superficialità con cui l'argomento numismatica viene affrontato non solo dai media più diffusi ma anche da autori di riconosciuta, profonda cultura, come Camilleri.

I fatti, per chi non ha visto il film: a un certo punto vengono ritrovati due cadaveri in una grotta, morti ammazzati: accanto a loro una ciotola con alcune monete. Le monete, importanti nell'economia del racconto per stabilire la data di morte dei due, sono sempre inquadrate in campo lungo ed è impossibile identificarle con precisione, ma dal contesto si evince che trattasi quasi sicuramente di lire e centesimi impero, perchè, dice un "esperto" della polizia scientifica:

"queste monete sono andate fuori corso nell'ottobre del '43, sostituite dalle am-lire."

Le monete in lire sono andate fuori corso nel '43? :blink: E quelle, identiche alle precedenti, coniate nel '44 ad Aosta?

E poi....sostituite dalle am-lire? Ma quando mai!

Il contrario, piuttosto: fino al 1950 c'è stata la doppia circolazione e a quella data furono le am-lire ad andare fuori corso e a dover essere rimborsate dalla Banca d'Italia con lire sonanti <_<

Il cane di terracotta è uno dei pochi libri del commissario Montalbano che non ho letto, non so quindi se questa idea delle lire fuori corso sia farina del sacco di Camilleri (temo di sì) o degli sceneggiatori RAI, ai quali va comunque la responsabilità maggiore.

Camillleri ha scritto il libro nel '96, e probabilmente non pensava che sarebbe diventato un film: in effetti se fosse rimasto solo sulla carta non avrebbe fatto danno più di tanto, si sa che i libri in Italia non li legge nessuno :P

Ma ora, grazie a mamma RAI, milioni di italiani sanno che le lire sono andate fuori corso nel '43, e sono state sostituite dalle am-lire....provateci voi a spiegargli il contrario :rolleyes:

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

avgvstvs

Nel romanzo, che naturalmente consiglio, l'esperto (un commerciante) dice a Montalbano:

...Gli americani qua da noi sbarcarono nella notte tra il nove e il dieci luglio del 1943. Nell'ottobre dello stesso anno queste monete andarono fuori corso. Vennero sostituite con le amlire, le monete di carta che l'Amgot, l'amministrazione militare alleata dei territori occupati, fece stampare. E dato che queste banconote erano come taglio di una, cinque e dieci lire, i centesimi scomparirono dalla circolazione.

Le monete in questione vengono anche descritte:

La prima, di rame, del 1934, da una parte aveva il profilo del re e la scritta «Vittorio Emanuele III Re d'Italia», dall'altra una spiga di grano con la scritta «C. 5», centesimi cinque; la seconda era pure di rame, tannicchia più grande, da un lato la solita faccia del re con la stessa scritta, dall'altro c'era un'ape posata su un fiore con la lettera «C.» e il numero «10», centesimi dieci, del 1936; la terza era di metallo ma di lega leggera, da un lato l'immancabile faccia del re con la scritta, dall'altro un'aquila ad ali spiegate dietro la quale s'intravedeva un fascio littorio. Su questo secondo lato le scritte erano quattro: «L. 1» che significava lire una, «Italia» che significava Italia, «1942» che era l'anno di coniazione e «XX» che stava a dire anno ventesimo dell'era fascista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Libro più preciso della fiction, ma sempre ambiguo <_<

Che i centesimi, di fatto, fossero spariti dalla circolazione, ci può stare, non valevano più nulla.

Ma non andarono fuori corso e in fondo, a qualcosa ancora servivano, se è vero che nel 1944 ad Aosta furono riconiate monete da 20 centesimi impero.

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forza_italia

Io finora ho letto sola La forma dell'acqua, ma vorrei leggere anche gli altri quando avrò un po' di tempo :D

Peccato che i 10 centesimi non erano del 1919 :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Davvero interessante questa incongruenza! :) E suggestiva l'idea di utilizzare monete per un'indagine.

Come mai i corpi avevano di fianco nel film e nel libro una ciotola di monete? è spiegato perchè è finita sulla "scena del crimine"? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

abiumar

Se non ricordo male di questo errore di Camilleri se ne è parlato tempo fa su Cronaca Numismatica, nella rubrica Il Refuso.

però non ricordo su quale numero.

Altro clamoroso errore nei film, di cui pure si è parlato su CN (e non solo), è la scena di Troy in cui Ulisse pone due monete sugli occhi di Achille-Brad Pitt prima di dar fuoco alla pira su cui è deposto il suo cadavere.

Peccato che per l'invenzione della moneta coniata, rispetto al periodo della guerra di Troia, mancavano ancora alcune centinaia di anni ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

brischetto

... licenza poetica ... (anzi, licenza degli autori ...) :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×