Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vox79

IVA asta Busso - Peus

Risposte migliori

vox79

Mi sono aggiudicato una moneta interessante nell'asta in oggetto, ma al momento di ricevere la fattura mi sono accorto che mi hanno addebitato l'IVA sull'intero valore dell'aggiudicazione e non solo sulle commissioni dell'asta.

E' giusto dover pagare l'IVA su un "bene" usato e per di più con oltre 400 anni?

Per me è un'assurdità. Sono ben disposto a pagare l'IVA sulle commissioni dell'asta ma non sul valore della moneta.

Fatemi sapere, Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

L'IVA in Germania si paga anche sul valore delle monete.

Gli acquisti in Germania così vengono a costare il 25% in più di commissioni.

In Austria il 20% .

Si paga l'IVA persino sulle spese postali , per gli acquisti in Germania.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vox79

ma se io voglio portare la moneta in Italia perchè dovrei pagare l'IVA sul valore?

E se la faccio spedire negli USA ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

L'IVA non la paga chi sta fuori dall'Unione Europea, pagherà le tasse locali,previste da ogni singolo stato.

Se compri fuori dall' UE le monete spesso finiscono in dogana e lì paghi IVA e spese doganali. ( Mi pare che l'IVA sia al 20%,ma potrei sbagliarmi) .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vox79

è un'assurdità pagare l'IVA sull'intero valore di una moneta che ha oltre 400 anni !

tant'è che il valore è momentaneo ... e domani potrebbe valere meno di zero !

Modificato da vox79

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

La Germania è ,mi pare, l'unico paese dove si paga l'Iva sui beni di antiquariato, monete comprese.

Austria e Francia fanno pagare l'Iva solo sulle commissioni , in Austria non si paga nemmeno quella se le monete sono d'oro da investimento e non antiche.

Prima di offrire è bene leggere le condizioni ,così poi si sa a che cosa si va incontro.

Una cosa che mi da molto fastidio sono le spese postali. C'è chi ti fa pagare 5 o 10 euro e chi , Galerie numismatique ,tanto per fare un'esempio che su una moneta mi ha caricato 15 euro di imballaggio e 39 euro di spese postali e assicurazione ) . Sicuramente non comprerò mai più nulla da loro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vox79

Sicuramente neanche io comprerò mai più dal Dr. Busso - Peus ! Questo è poco ma è sicuro !

pensa che solo l'IVA vogliono quasi 200 euro !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra crasellame

Io avevo fatto un'offerta alla base proprio perché facendo due conti alla fine c'era da sborsare parecchio. Per mia fortuna/sfortuna mi hanno superato di uno scatto.

Certo, se avessi offerto il valore stimato (ed in linea col mercato) avrei dovuto strapagarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

è un'assurdità pagare l'IVA sull'intero valore di una moneta che ha oltre 400 anni !

tant'è che il valore è momentaneo ... e domani potrebbe valere meno di zero !

Non ho capito questo intervento..... Perché il valore sarebbe solo momentaneo ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vox79

è un'assurdità pagare l'IVA sull'intero valore di una moneta che ha oltre 400 anni !

tant'è che il valore è momentaneo ... e domani potrebbe valere meno di zero !

Non ho capito questo intervento..... Perché il valore sarebbe solo momentaneo ?

sig Varesi, mi fa piacere parlare con lei di questo argomento.

Come ben sa la numismatica è una passione relativa a "beni" il cui valore cambia nel tempo in funzione di molti fattori.

Le faccio un esempio estremo ma che rende benissimo l'idea di quanto è variabile il valore delle monete:

Immagini una guerra mondiale, secondo lei ci sarebbero persone disposte a compare monete a migliaia di euro o secondo lei preferirebbero spendere i loro soldi per compare il cibo?

Non crede quindi che il valore dipende non solo dal bene che si sta compando ma dipende strettamente dal momento storico in cui si acquista un bene? Se è d'accordo con me allora converrà nel dire che un domani le monete che oggi valgono 1000 potrebbero valere 0 :-) e pertanto perchè dovrei pagare l'IVA su 1000 ?

Ovviamente nessuno spera questo anzi si investe in monete sperando in un futuro aumento di valore :-)

Modificato da vox79

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

è un'assurdità pagare l'IVA sull'intero valore di una moneta che ha oltre 400 anni !

tant'è che il valore è momentaneo ... e domani potrebbe valere meno di zero !

Non ho capito questo intervento..... Perché il valore sarebbe solo momentaneo ?

sig Varesi, mi fa piacere parlare con lei di questo argomento.

Come ben sa la numismatica è una passione relativa a "beni" il cui valore cambia nel tempo in funzione di molti fattori.

Le faccio un esempio estremo ma che rende benissimo l'idea di quanto è variabile il valore delle monete:

Immagini una guerra mondiale, secondo lei ci sarebbero persone disposte a compare monete a migliaia di euro o secondo lei preferirebbero spendere i loro soldi per compare il cibo?

Non crede quindi che il valore dipende non solo dal bene che si sta compando ma dipende strettamente dal momento storico in cui si acquista un bene? Se è d'accordo con me allora converrà nel dire che un domani le monete che oggi valgono 1000 potrebbero valere 0 :-) e pertanto perchè dovrei pagare l'IVA su 1000 ?

Ovviamente nessuno spera questo anzi si investe in monete sperando in un futuro aumento di valore :-)

Certo, tutto é relativo: oggi compro un pezzo di rame a 300 € ma non é un valore intrinseco, é un valore attribuito da noi, dal mercato e, come tale, suscettibile anche di fortissime oscillazioni: d'altro canto cos'é che non ha un valore relativo ?

Con questo eventi straordinari, catastrofici, possono azzerare qualsiasi valore, anche quello dei soldi stessi (la storia insegna).

Durante la seconda guerra mondiale molti collezionisti, per necessità, vendettero la loro collezione ad una importantissima Ditta: realizzarono certamente molto meno di quanto avrebbero potuto fare in altri momenti, ma il valore non andò a zero....

Se può consolarti, il titolare di questa Ditta, parlando con mio padre, disse che aveva venduto monete anche durante i bombardamenti ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Non crede quindi che il valore dipende non solo dal bene che si sta compando ma dipende strettamente dal momento storico in cui si acquista un bene? Se è d'accordo con me allora converrà nel dire che un domani le monete che oggi valgono 1000 potrebbero valere 0 :-) e pertanto perchè dovrei pagare l'IVA su 1000 ?

Va beh, ma che discorsi. Anche il telefonino che compri oggi (e sul quale paghi l'IVA) tra un anno varrà meno e tra dieci anni non avrà più alcun valore di mercato. Eppure l'IVA gliela paghi oggi sul suo valore di vendita attuale. E questo vale per qualsiasi cosa. L'IVA si paga sul valore attuale delle merci, a prescindere da quello che varranno tra un anno, o tra mille anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vox79

Non crede quindi che il valore dipende non solo dal bene che si sta compando ma dipende strettamente dal momento storico in cui si acquista un bene? Se è d'accordo con me allora converrà nel dire che un domani le monete che oggi valgono 1000 potrebbero valere 0 :-) e pertanto perchè dovrei pagare l'IVA su 1000 ?

Va beh, ma che discorsi. Anche il telefonino che compri oggi (e sul quale paghi l'IVA) tra un anno varrà meno e tra dieci anni non avrà più alcun valore di mercato. Eppure l'IVA gliela paghi oggi sul suo valore di vendita attuale. E questo vale per qualsiasi cosa. L'IVA si paga sul valore attuale delle merci, a prescindere da quello che varranno tra un anno, o tra mille anni.

ATTENZIONE ! NON stiamo parlando di "beni" NUOVI ma di USATO da oltre 400 anni ! ... ti sembra normale pagare l'IVA?

Modificato da vox79

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Scusa ma qui stiamo discutendo sul fatto che in Germania c'è l'IVA sulle monete, che in Italia non c'è ancora, e speriamo che non ce la mettano.

Anche a me da fastidio pagare l'IVA alla signora Merkel . Ma se faccio un'offerta all'Asta in Germania devo mettere in conto che pagherò l'iva. Altrimenti offro all'asta di Varesi, Nomisma, Crippa ecc. dove l'IVA non la pago e me la cavo col 15% , anzichè col 25 come in Germania.

E' giusto che si paghi l'iva sui pomodori, che domani se non li mangio ,saranno appassiti e da buttare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Scusa ma qui stiamo discutendo sul fatto che in Germania c'è l'IVA sulle monete, che in Italia non c'è ancora, e speriamo che non ce la mettano.

Anche a me da fastidio pagare l'IVA alla signora Merkel . Ma se faccio un'offerta all'Asta in Germania devo mettere in conto che pagherò l'iva. Altrimenti offro all'asta di Varesi, Nomisma, Crippa ecc. dove l'IVA non la pago e me la cavo col 15% , anzichè col 25 come in Germania.

E' giusto che si paghi l'iva sui pomodori, che domani se non li mangio ,saranno appassiti e da buttare?

Difficile non essere d'accordo. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Non crede quindi che il valore dipende non solo dal bene che si sta compando ma dipende strettamente dal momento storico in cui si acquista un bene? Se è d'accordo con me allora converrà nel dire che un domani le monete che oggi valgono 1000 potrebbero valere 0 :-) e pertanto perchè dovrei pagare l'IVA su 1000 ?

Va beh, ma che discorsi. Anche il telefonino che compri oggi (e sul quale paghi l'IVA) tra un anno varrà meno e tra dieci anni non avrà più alcun valore di mercato. Eppure l'IVA gliela paghi oggi sul suo valore di vendita attuale. E questo vale per qualsiasi cosa. L'IVA si paga sul valore attuale delle merci, a prescindere da quello che varranno tra un anno, o tra mille anni.

ATTENZIONE ! NON stiamo parlando di "beni" NUOVI ma di USATO da oltre 400 anni ! ... ti sembra normale pagare l'IVA?

Secondo me sì, e lo dico contro il mio interesse. Mi piacerebbe che sulle monete non venisse applicato nessun balzello, ma non sarebbe giusto. L'IVA é una imposta su una transazione commerciale e mi sembrerebbe più equo che non venisse applicata, ad esempio, sui farmaci o su altre categorie merceologiche o di servizi ben più importanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Scusa ma qui stiamo discutendo sul fatto che in Germania c'è l'IVA sulle monete, che in Italia non c'è ancora, e speriamo che non ce la mettano.

Anche a me da fastidio pagare l'IVA alla signora Merkel . Ma se faccio un'offerta all'Asta in Germania devo mettere in conto che pagherò l'iva. Altrimenti offro all'asta di Varesi, Nomisma, Crippa ecc. dove l'IVA non la pago e me la cavo col 15% , anzichè col 25 come in Germania.

E' giusto che si paghi l'iva sui pomodori, che domani se non li mangio ,saranno appassiti e da buttare?

Secondo me sì, e lo dico contro il mio interesse. Mi piacerebbe che sulle monete non venisse applicato nessun balzello, ma non sarebbe giusto. L'IVA é una imposta su una transazione commerciale e mi sembrerebbe più equo che non venisse applicata, ad esempio, sui farmaci o su altre categorie merceologiche o di servizi ben più importanti.

Ma in Italia c'è l'IVA solo nelle aste? Non so in particolare a quanto ammonti e se venga calcolata solo sulle commissioni (20%?). Spero che non ci legga qualche influente burocrate che tragga spunti indesiderati ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vox79

Scusa ma qui stiamo discutendo sul fatto che in Germania c'è l'IVA sulle monete, che in Italia non c'è ancora, e speriamo che non ce la mettano.

Anche a me da fastidio pagare l'IVA alla signora Merkel . Ma se faccio un'offerta all'Asta in Germania devo mettere in conto che pagherò l'iva. Altrimenti offro all'asta di Varesi, Nomisma, Crippa ecc. dove l'IVA non la pago e me la cavo col 15% , anzichè col 25 come in Germania.

E' giusto che si paghi l'iva sui pomodori, che domani se non li mangio ,saranno appassiti e da buttare?

Secondo me sì, e lo dico contro il mio interesse. Mi piacerebbe che sulle monete non venisse applicato nessun balzello, ma non sarebbe giusto. L'IVA é una imposta su una transazione commerciale e mi sembrerebbe più equo che non venisse applicata, ad esempio, sui farmaci o su altre categorie merceologiche o di servizi ben più importanti.

Ma in Italia c'è l'IVA solo nelle aste? Non so in particolare a quanto ammonti e se venga calcolata solo sulle commissioni (20%?). Spero che non ci legga qualche influente burocrate che tragga spunti indesiderati ...

Si è così, in Italia l'IVA è solo sulle commissioni ; l'aliquota è al 20%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×