Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
antonio2010

Rarita in base alla tiratura

Risposte migliori

antonio2010

Vorrei sapere quali sono le varie fascie di tiratura per considerare le monete comuni o meno comuni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

ciao,

ben venuto sul forum,

il discorso e' ampio, e non esistono delle fascie che in base alla tiratura decidono la rarità di una moneta,

e ovvio che una moneta se coniata in 400.000 pezzi sarà meno reperibile di una moneta coniata in 4.000.000 di pezzi,

ma la rarità di una moneta può essere causata da altri fattori,

la richiesta del Mercato, anche una moneta coniata in 4.000.000 di pezzi se tesaurizzata potrebbe diventare rara,

la conservazione, la stessa moneta anche se coniata in vari milioni di pezzi in conservazione fdc può diventare rara perchè il maggior quantitativo di monete e stato immesso nel circolante quindi le monete rimaste fdc sono poche e di conseguenza sono rare,

quindi possono essere tante le cause che fanno si che una moneta, diventi rara,

ti consiglio di consultare il catalogo on-line di lamoneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

e ovvio che una moneta se coniata in 400.000 pezzi sarà meno reperibile di una moneta coniata in 4.000.000 di pezzi,

Ah, mica detto.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maxxi

e ovvio che una moneta se coniata in 400.000 pezzi sarà meno reperibile di una moneta coniata in 4.000.000 di pezzi,

Ah, mica detto.... ;)

Certo, mai dire mai..... comunque se sotto non ci sono speculazioni particolari la teoria e questa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio2010

Grazie per le risposte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Euripe

e ovvio che una moneta se coniata in 400.000 pezzi sarà meno reperibile di una moneta coniata in 4.000.000 di pezzi,

Ah, mica detto.... wink.gif

Certo, mai dire mai..... comunque se sotto non ci sono speculazioni particolari la teoria e questa.

A volte .. vale molto di più la confezione della moneta stessa Es. (coin card 2 euro commemorativo Slovacchia 2009 tiratura 1000 ) l'attuale quotazione ha superato i 300.00 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

In base anche ad analisi delle monete del Regno d'Italia, direi che prevedere il valore futuro di una moneta in base al solo numero di emissioni è compito arduo.

Tre secondo me sono i parametri da considerare; i primi due oggettivi, il terzo soggettivo.

1)Numero di monete emesse;

2)Numero delle monete ritirate dalla circolazione;

3)Gradimento sul mercato collezionistico di un determinato tipo.

Faccio un esempio:

1 Lira Impero 1942 coniati 5.700.000 esemplari data come comune 30 euro FDC.

1 Lira Impero 1943 coniati 11.500.000 esemplari data come rara 130 FDC.

Nonostante il millesimo 1943 fosse stato prodotto in quantità più del doppio rispetto al 1942, essendoci la parità del tipo Impero, a determinarne la rarità in questo caso è il numero di pezzi ritirati nettamente superiore per il millesimo 1943.

E di esempi ce ne sarebbero tanti.

Ciao, Vincenzo.

Modificato da Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antonio2010

Grazie per l'ulteriore approfondimento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

e ovvio che una moneta se coniata in 400.000 pezzi sarà meno reperibile di una moneta coniata in 4.000.000 di pezzi,

Ah, mica detto.... ;)

Certo, mai dire mai..... comunque se sotto non ci sono speculazioni particolari la teoria e questa.

Come per esempio il 5 centesimi 2003 :angry: :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lele300

Comunque questo è un tema che mi ha sempre affascinato e che merita di essere dibattuto ogni volta che si hanno novità in proposito.... A volte sono certi misteri.... <_<

Modificato da lele300

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Comunque questo è un tema che mi ha sempre affascinato e che merita di essere dibattuto ogni volta che si hanno novità in proposito.... A volte sono certi misteri.... <_<

Già :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Papillon

In base anche ad analisi delle monete del Regno d'Italia, direi che prevedere il valore futuro di una moneta in base al solo numero di emissioni è compito arduo.

Tre secondo me sono i parametri da considerare; i primi due oggettivi, il terzo soggettivo.

1)Numero di monete emesse;

2)Numero delle monete ritirate dalla circolazione;

3)Gradimento sul mercato collezionistico di un determinato tipo.

Faccio un esempio:

1 Lira Impero 1942 coniati 5.700.000 esemplari data come comune 30 euro FDC.

1 Lira Impero 1943 coniati 11.500.000 esemplari data come rara 130 FDC.

Nonostante il millesimo 1943 fosse stato prodotto in quantità più del doppio rispetto al 1942, essendoci la parità del tipo Impero, a determinarne la rarità in questo caso è il numero di pezzi ritirati nettamente superiore per il millesimo 1943.

E di esempi ce ne sarebbero tanti.

Ciao, Vincenzo.

Ritirati in che senso...?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

In base anche ad analisi delle monete del Regno d'Italia, direi che prevedere il valore futuro di una moneta in base al solo numero di emissioni è compito arduo.

Tre secondo me sono i parametri da considerare; i primi due oggettivi, il terzo soggettivo.

1)Numero di monete emesse;

2)Numero delle monete ritirate dalla circolazione;

3)Gradimento sul mercato collezionistico di un determinato tipo.

Faccio un esempio:

1 Lira Impero 1942 coniati 5.700.000 esemplari data come comune 30 euro FDC.

1 Lira Impero 1943 coniati 11.500.000 esemplari data come rara 130 FDC.

Nonostante il millesimo 1943 fosse stato prodotto in quantità più del doppio rispetto al 1942, essendoci la parità del tipo Impero, a determinarne la rarità in questo caso è il numero di pezzi ritirati nettamente superiore per il millesimo 1943.

E di esempi ce ne sarebbero tanti.

Ciao, Vincenzo.

Ritirati in che senso...?

Ritirati nel senso di ritirati...una volta usciti fuori corso. Ripresi dalla Banca d'Italia come le nostre lire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×