Jump to content
IGNORED

Radiato post riforma


eg1979
 Share

Recommended Posts

Cosa intendi per post riforma?
Potrebbe trattarsi di un antoniniano ad esempio di Aureliano coniato dopo la sua riforma (quelli con in esergo XXI), mentre sappiamo che lo stesso imperatore ha coniato antoniniani (preriforma) con caratteristiche corrispondenti al sistema ponderale a lui precedente, ecc..
Link to comment
Share on other sites


La riforma di Diocleziano di fatto segna la fine dell'antoniniano introdotto da Caracalla il cui intrinseco in argento era andato via via diminuendo. Il risultato è l'introduzione del follis.

Monete in bronzo recanti l'effige radiata dell'imperatore continuarono a essere coniate anche dopo il 294 d.C., ma di dimensioni ridotte e senza argento. Il termine "radiato post riforma" indica queste ultime monete.

Nel caso di Diocleziano, il tipo CONCORDIA MILITVM, è un antoniniano se reca le lettere XXI in esergo, mentre è un radiato post riforma se non reca tale indicazione.

Luigi
Link to comment
Share on other sites


In base a quanto ha scritto l'amico Tacrolimus qui e in un altro messaggio, deduco che si parla di quelle monete con corona radiata coniate dopo la riforma di Diocleziano ed è quindi corretto quanto già scritto da Tacrolims sopra; il termine radiato post riforma o aureliano (termine usato per i nuovi radiati coniati dopo la riforma di Aureliano) o antoniniano post riforma, si usano anche per monete di cui ho scritto sopra.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='tacrolimus2000' date='24 novembre 2005, 16:11']
Nel caso di Diocleziano, il tipo CONCORDIA MILITVM, è un antoniniano se reca le lettere XXI in esergo, mentre è un radiato post riforma se non reca tale indicazione.

[right][snapback]72567[/snapback][/right]
[/quote]

E nel caso del "collega" di Diocleziano, Massimiano, abbiamo una situazione simile? Mi spiego meglio: possiamo trovare monete di questo imperatore che possano essere ancora propriamente considerate degli antoniniani, oppure solo radiati post riforma?
Link to comment
Share on other sites


[quote name='chersoblepte' date='24 novembre 2005, 16:41']E nel caso del "collega" di Diocleziano, Massimiano, abbiamo una situazione simile? Mi spiego meglio: possiamo trovare monete di questo imperatore che possano essere ancora propriamente considerate degli antoniniani, oppure solo radiati post riforma?
[right][snapback]72573[/snapback][/right]
[/quote]

Sia Diocleziano che Massimiano emettono antoniniani prima della riforma e frazioni radiate dopo la riforma.

Per la cronaca, le emissioni di antoniniani sono raccolte nel volume V del RIC mentre le seconde nel volume VI.
La scelta di interrompere il volume V con la riforma di Diocleziano ha portato ad avere la monetazione di questi due tetrarchi suddivisa in due volumi differenti, scritti da persone differenti e con organizzazione del volume differente.
Un bel guaio per chi colleziona Diocleziano e/o Massimiano.

Luigi
Link to comment
Share on other sites


Da quello che si intravede della tua moneta dell'altra discussione, mi sembra una frazione radiata, più che un antoniniano.
Secondo me devi cercare nel volume VI.

Luigi
Link to comment
Share on other sites


Scusa Luigi ma mi sto ancora impratichendo col RIC e ho delle difficoltà
RIC volume VI Cyzicus pag 581 è lei?
perchè dice KA e poi c'è la epsilon tra i mintmarks?
Link to comment
Share on other sites


Sembrerebbe lei (sempre che sia K e non H). RIC VI 16B (Cyzico).

In testa alla pagina 581 è indicato KA-[font="symbol"]z[/font] ossia K con le 6 officine da A a [font="symbol"]z[/font]; nella colonna trovi quelle possibili per le varie emissioni (e quindi nel tuo caso anche la [font="symbol"]e[/font]).

Luigi
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Giovenaledavetralla' date='24 novembre 2005, 18:00']Ma non hai una foto da mettere?
[right][snapback]72603[/snapback][/right]
[/quote]

eccola :)
[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=6179"]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=6179[/url]
Link to comment
Share on other sites


[quote name='tacrolimus2000' date='24 novembre 2005, 17:35']Sia Diocleziano che Massimiano emettono antoniniani prima della riforma e frazioni radiate dopo la riforma.

Per la cronaca, le emissioni di antoniniani sono raccolte nel volume V del RIC mentre le seconde nel volume VI.
La scelta di interrompere il volume V con la riforma di Diocleziano ha portato ad avere la monetazione di questi due tetrarchi suddivisa in due volumi differenti, scritti da persone differenti e con organizzazione del volume differente.
Un bel guaio per chi colleziona Diocleziano e/o Massimiano.

Luigi
[right][snapback]72593[/snapback][/right]
[/quote]

Grazie tacrolimus2000, possiedo alcuni antoniniani di Diocleziano e Massimiano e mi premeva sapere se l'identificazione che gli avevo dato era esatta: in effetti è così, visto che hanno datazioni tutte precedenti al 294, e per di più, come hai fatto notare, fanno riferimento al V libro del RIC.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='tacrolimus2000' date='24 novembre 2005, 18:06']Sembrerebbe lei (sempre che sia K e non H). RIC VI 16B (Cyzico).

In testa alla pagina 581 è indicato KA-[font="symbol"]z[/font] ossia K con le 6 officine da A a [font="symbol"]z[/font]; nella colonna trovi quelle possibili per le varie emissioni (e quindi nel tuo caso anche la [font="symbol"]e[/font]).

Luigi
[right][snapback]72605[/snapback][/right]
[/quote]

se fosse H cosa sarebbe?
Link to comment
Share on other sites


[quote name='tacrolimus2000' date='25 novembre 2005, 15:58']Un'altra zecca ossia Heraclea.

Luigi
[right][snapback]72878[/snapback][/right]
[/quote]

quando torno a Roma la controllo bene cercando di distinguere se è KE o HE... a sensazione dalla foto direi KE ma aspetto di tornarla a tenere in mano...
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.