Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
STEVE - O

ULTRASUONI

Risposte migliori

STEVE - O

Apro un'altra discussione sulla ormai famigerata vaschetta ad ultrasuoni :D ...le precedenti le ho lette e devo dire che non hanno colmato la mia sete di nozioni in merito.

Ora mi trovo nella condizione di poterne acquistare una usata (quella del mio dentista) e siccome la cifra non è proprio da LIDL mi chiedevo se c'è qualche Utente che ha avuto modo di provarne una e con quali risultati.

Purtroppo non la posso provare prima dell'acquisto in quanto, più che correttamente, al mio dentista non piace l'idea di usarla prima per pulire del ferro e poi riusarla per scopi medici.

Poi non ho monete "sacrifiacbili" per fare esperimenti.

A me servirebbe per togliere le piccole incrostazioni tipiche del rame o dell'argento che si formano tra le lettere o i piccoli particolari(capelli,occhi etc...).

Che mi dite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

la macchinetta ad ultrasuoni aiuta - spesso in maniera notevole - a togliere lo sporco e le incrostazioni. Quella del tuo dentista sarà sicuramente più efficace di quelle da poche decine di € che si trovano in commercio oggigiorno (quelle per la pulizia dei gioielli, made in China), ma non so se il gioco vale la candela.

Con quelle economiche credo otterresti lo stesso risultato, forse solo con un impiego maggiore di tempo.

Bisogna vedere quanto chiede il tuo dentista....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

STEVE - O

Il mio problema è che mi sono appassionato alle monete Savoia e di alcune zecche locali e purtroppo quando le acquisti nei mercatini solitamente sono pulite alla bellemeglio perciò mi trovo sempre nella condizione di dover agire di bisturi per togliere le incrostazioni. Purtroppo vista la delicatezza del metallo è praticamente impossibile per le mie capacità pulire i dettagli come le scritte ed alcuni piccoli particolari....pertanto la scelta di un pulitore indipendentemente dal costo è una scelta quasi obbligata.

Comunque la cifra si aggira attorno ai 150 euro...pur essendo vero che è di tutto rispetto non è eccessiva per uno strumento dal quale posso ottenere i risultati chiesti.

Grazie mille per i chiarimenti.

P.S. e poi sarebbe la prima volta che gli lascio dei soldi e non esco con il mal di denti! :D :D :D ...sicuramente è un'occasione da non predere!

Modificato da STEVE - O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Io non ho mai tratto grandi benefici dall'uso degli ultrasuoni (macchinetta cinese). E di monetacce incrostate ne ho un bel po'... Forse per rimuovere un po' di sporco leggero, ma insomma adesso come adesso per quella macchinetta non ci rispenderei neanche i pochi Euro che era costata. Un apparecchiatura più professionale, non ti so dire, ma sono abbastanza scettico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

modulo_largo

L'unico modo per rendertene conto è questo: porta una bella raga con te che lo distragga, mentre tu in sordina inserisci un superincrostato cent del re, vedi cosa ne esce :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

STEVE - O

L'unico modo per rendertene conto è questo: porta una bella raga con te che lo distragga, mentre tu in sordina inserisci un superincrostato cent del re, vedi cosa ne esce :P

A dire la verità di solito quando entro nello studio se c'è uno che viene immancabilmente distratto quello sono io.......ha un'assistente di poltrona che è una TOPA incredibile! Non penso di riuscire a distrarlo con gli stessi mezzi...visto a cosa è abituato lui! :lol:

Comunque ho deciso che farò sta spesa e poi rendiconterò con foto i risultati in modo da sanare tutti i dubbi

Modificato da STEVE - O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Io non ho mai tratto grandi benefici dall'uso degli ultrasuoni (macchinetta cinese). E di monetacce incrostate ne ho un bel po'... Forse per rimuovere un po' di sporco leggero, ma insomma adesso come adesso per quella macchinetta non ci rispenderei neanche i pochi Euro che era costata. Un apparecchiatura più professionale, non ti so dire, ma sono abbastanza scettico.

Ricordiamoci che sono 3 gli elementi in gioco: la moneta, la macchinetta e....il liquido (wink.gif)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte

Ciao, visto la spesa, e le mie esperienze personali (la macchinetta non è cinese, ma nemmeno professionale), ti consiglierei di inverstire i 150€ su un microscopio binociulare (circa 200€) e usando il bisturi o un ago da siringa, secondo me otterresti risultati più soddisfacenti..

Ciao Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato.ber

Ciao a tutti .

Io ho avuto modo di usare degli ultasuoni professionali e devo dire che funzionano alla grande ma c'è il rovescio della medaglia se la moneta ha qualche rottura dovuta a coniatura o altro è facile che la detta si rompa e diventi irrecuperabile quindi ATTENZIONE usare solo se la moneta è in condizioni di coniatura ottime per il resto va tutto bene.

Gli ultrasuoni viaggiano nell'aria a 360 Km/sec, nell'acqua quasi il triplo, nei solidi la velocità quasi decuplica, si pensi cosa succede se ci fosse una piccola rottura nella moneta da esporre a tale trattamento.

Da non trascurare è il liquido da utilizzare che deve essere uno sgrassante con le palle e la temperatura intorno ai 70 gradi per avere un effetto deciso.

Se il materiale ( monete ) sono poche ( una decina ) conviene usare tempi brevi (tipo 2/3 minuti ) non posare le monete una sull'altra ciò causa un grande deterioramento alle stesse è megli appenderle una ad una con del filo di rane con una distanza di 5 Cm.

Ciao.

Renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

STEVE - O

Sulla questione delle monete con fratture l'avevo pensata anchio che l'ultrasuono non gli faceva tanto bene però non avevo pensato al liquido da usare......o meglio avevo pensato di scroccarlo dal dentista, però a questo punto mi vengono i dubbi....che prodotto devo usare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato.ber

Sulla questione delle monete con fratture l'avevo pensata anchio che l'ultrasuono non gli faceva tanto bene però non avevo pensato al liquido da usare......o meglio avevo pensato di scroccarlo dal dentista, però a questo punto mi vengono i dubbi....che prodotto devo usare?

Ti faccio sapere cosa usare come solvente che devi usare.

Si tratta di una polvere che devi sciogliere nell'aqcua riscaldata nell'ultrasuoni in dosi che sono scritte nel baratto stesso e devi regolare la temperatura come nelle istruzioni.

Scusa se non ricordo ma è passato tanto tempo da quando usavo detta apparecchiatura.

Ciao

Renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Io ho una macchina professionale (da orologiaio) che, avento molti "chiodi sacrificabili", ho provato adottando molte variabili (acqua distillata, detergenti non schiumogeni sgrassanti, soluzioni acide disincrostanti). Come detto da renato.ber le monete non devono essere ammassate ma, secondo me, nemmeno appoggiate nel classico cestello da orefice: anch'io sono arrivato alla soluzione di appenderle per mezzo di mollette di plastica (quelle in un pezzo solo, per i panni). L'efficacia penso sia provata....ma...

Le note dolenti: gli ultrasuoni tendono a concentrarsi sui punti deboli del metallo che non sono solo le fratture di conio ma anche i punti in cui agiscono i processi ossidativi e lì possono causare delle delaminazioni e bucare in profondità. Gli ultrasuoni inoltre tendono a concentrarsi su punti particolari, con onde circolari affiancate che generano da uno stesso punto, questo succede spesso nei punti di contatto con altri solidi o nei punti di carenza di metallo o sui bordi; la conseguenza è l'apertura di piccolissimi pori che ripercorrono le linee disegnate dalle onde di cui sopra.

In conclusione: io non la uso più. Preferisco: acqua distillata, monocolo a 10 X, bisturi, tanta, tanta pazienza e, alla fine, se necessario, benzotriazolo e cera microcristallina. Spero di esserti stato utile.

Ciao

Mario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

:blink: ...............scusate,sono ignorante in materia,ma a quanto leggo, io mi terrei alla larga da questo metodo :unsure:

ciao

Modificato da franco obetto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

STEVE - O

:blink: ...............scusate,sono ignorante in materia,ma a quanto leggo io mi terrei alla larga da questo metodo :unsure:

ciao

Ma no! non essere così negativo! Non intendo usare gli ultrasuoni per pulire le monete e pretendere che escano perfette......per quanto ho imparato nell'arco della mia esperienza in campo numismatico "le scorciatoie portano solo danni" questo vale sia per gli acquisti che per la pulizia.

Ho intenzione di usarli solo per "ammorbidire" le incrostazioni nella speranza di avere un lavoro di bisturi più agevole sopratutto nei punti più critici della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato.ber

DEvo dire che consiglierei l'uso degli ultrasuoni per appunto ammorbidire le incrostazioni, sgrassare, togliere varie inpurità che una moneta raccoglie nel tempo però prima controllerei le monete che siano integre.

Quindi la limitazione all'uso di detto sistema, secondo me, è appurato.

L'unico dubbio che rimane è che cosa usare come sgrassante nella vasca ??.

Io ricordo che usavo vari liquidi tipo la trielina, ( a bassa temperatura max 30 Gr. ) si trova in tutti i supermercati, alcune ricette ( vari elementi chimici in mistura ) direi non facili da trovare per semplici cittadini, praticamente non te li vendono e basta, quindi postare la ricetta non penso sia utile, però se volete !!.

Si può tentare come ho fatto io nella sezione " la patina questa sconosciuta " piccolo tentativo alla portata di tutti.

Spero possa essere utile ma tutto da sperimentare come tempi e liquidi nelle varie situazioni.

Ciao a presto

RENATO.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MassyGiovy7577

:blink: ...............scusate,sono ignorante in materia,ma a quanto leggo, io mi terrei alla larga da questo metodo :unsure:

ciao

Dipende non hai tutti i torti, bisogna fare molta attenzione a quale tipo di moneta si voglia pulire con gli ultrasuoni, certamente escludo a priori monete antiche, medioevali ecc... gli ultrasuoni se la moneta è debole la spacca, quindi direi che è adatto a monete in metalli forti tipo le monete della republica. ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

vi segnalo che in questi giorni presso alcuni lidl sono in vendita macchine per pulizia ad ultrasuoni ad un prezo interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

ribadisco...ma la LIDL ci paga per farle pubblicità?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×