Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
sandy

stemmi romani greci

Risposte migliori

sandy

Ciao sapete consigliarmi un sito dove si possono visualizzare stemmi greci e romani?

GRAZIE1000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Ciao a te.

Intendi dire: stemmi degli antichi greci, e degli antichi romani? :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

L'araldica, che io sappia, è nata in periodo medievale, gli stemmi, e lo studio che ne consegue, interessa un periodo storico che va dal 1000 ( circa ) ai giorni nostri, non penso che presso greci e romani ci fosse in uso un sistema di stemmi, come viene comunemente inteso.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandy

Scusate ma io intendo quelli stemmi dove è raffigurata l'aquila o la triscele o trinacria.E se non sbaglio venivano usati dai greci e dai romani anche sulle prue delle imbarcazioni.Una volta ero in vacanza a lampedusa e in un vicolo c'era la riproduzione di uno di questi stemmi ed era proprio su una nave greca.Mi dissero che in antichità era comune che sulle prue delle imbarcazioni vi fossero questi stemmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chievolan

Per chiarire un pò il significato del vocabolo Stemma.

Stemma in greco significa "benda" (quella dei sacerdoti, in lana bianca), dal verbo stefo (cingo,incorono) e in seguito anche "corona d'alloro ornata da bende". Il termine deriva dal sanscrito sthapayami (colloco).

In latino significava "ghirlanda" ma indicava in particolare quelle lunghe strisce di pergamena ornate da ghirlande che venivano sospese a cingere i busti degli antenati e sulle quali vi erano scritti i nomi della genealogia familiare. Da questo uso il vocabolo ha assunto anche il significato di "albero genealogico".

Finalmente è venuto ad indicare lo Scudo o Arme gentilizio ed anche una semplice Insegna familiare.

Nel tuo caso quindi si dovrebbe più propriamente parlare di figure, immagini, simboli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chievolan

I Romani poi usavano molte insegne ( ben conosciamo quelle legionarie) che raffiguravano animali o lettere o cifre.

Certamente simboli e figure erano dipinti sulle navi per poterle riconoscere da lontano; e questo valeva sicuramente per romani, greci e per ogni altro popolo marinaio.

Per non parlare poi di simboli scaramantici o di valenza sacra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

É giusto ciò che hanno precisato Tiberivs e Chievolan.

In più, si potrebbero svolgere ulteriori considerazioni su alcuni punti:

Scusate ma io intendo quelli stemmi dove è raffigurata l'aquila o la triscele o trinacria.

Credo che occorra contestualizzare questo ragionamento.

Se riferito all'epoca araldica (ossia, in soldoni, a dopo l'XI secolo) di stemmi con le aquile ce ne sono tantissimi: ragionare anche solo velocemente sulle loro origini ci occuperebbe per settimane e settimane.

Mentre al contrario di triscele o triquetre se ne trovano pochissime (la più "storica" di esse è nello stemma dell'isola inglese di Man, la cui origine peraltro pare essere nella "nostra" Trinacria).

Se riferito all'epoca prearaldica, allora il discorso cambia...

E se non sbaglio venivano usati dai greci e dai romani anche sulle prue delle imbarcazioni.Una volta ero in vacanza a lampedusa e in un vicolo c'era la riproduzione di uno di questi stemmi ed era proprio su una nave greca.Mi dissero che in antichità era comune che sulle prue delle imbarcazioni vi fossero questi stemmi.

...e cambia anche se usciamo dall'ambito araldico per entrare nel più vasto campo dell'emblematica (dove ricadono questi simboli usati in marineria).

Nell'antichità classica, per favorire positivamente ogni navigazione, le navi venivano arricchite da simboli apotropaici.

E tra i portafortuna prediletti vi erano un paio di occhi, uno per ogni fiancata.

Ciò avveniva per contrastare ciò che oggi stesso, nel parlare corrente, noi definiamo "mal occhio". ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×