Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
turifra

2 clementi e 2 giulii

Risposte migliori

turifra

chiedo notizie su questi due giulii presi ma nn arrivati dal noto sito,dando per scontato l'autenticità,cosa ne pensate?

valore rarità e conseguente valutazione

le foto sono del venditore,inoltre chiedo,ah troppe cose ma poi ve le ricordo io :D se è possibile pulirle ma senza togliere quello che sembra una patina di vecchia raccolta,ora le foto

clemente XII questo

post-1097-044371600 1285222586_thumb.jpg

post-1097-070611200 1285222599_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

l'altro clemente XIII,ho un po di cataloghi raccolti durante una decina d'anni,ma devo dire che sopratutto nelle vendire per corrispondenza nn appaiono con frequenza,forse si tratta di una pratica commerciale che tende a vendere le monete con ritratto più ricercate solo nei cataloghi di asta libera?

post-1097-018163600 1285222663_thumb.jpg

post-1097-063992000 1285222674_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

troppe cose mi direte ma che grado date alla conservazione?io ho un idea ma ve la dico dopo a voi i pareri,aspetto sopratutto il luminare ;) delle papali su lamoneta tal roberto ecc noto col nomignolo di rcamil,giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute

"Avete Avuto Abbastanza Fiorentini Fott....."questa interpretazione diedero i sudditi del Papa Re Clemente XII (Lorenzo Corsini)alle iniziali del rovescio dei Giulii emessi nel V e VI anno del suo pontificato,poichè ,essendo egli fiorentino,si circondò,a Roma,di fiorentini dando loro cariche e benefici;ciò attirò le invidie di chi si vide scavalcato per questi incarichi e del popolo romano che,proprio per questo,vedeva i fiorentini avidi e presuntuosi.

In realtà le iniziali del tuo primo Giulio postato ,molto raro poichè anzicchè avere lo stemma al diritto,ha il busto del Papa,significano:AVRO ARGENTO AERE FLANDO FERIVNDO(questa leggenda è stata ripresa dalle monete romane augustee);e furono coniati per celebrare la riforma del 12 gennaio 1734 che portò la riduzione del peso dei Giulii e di altri nominali più piccoli

Questi Giulii ,sia quelli con al D/ il busto del Papa che quelli con lo stemma,più comuni( anche se anch'essi rari,meno rari del tuo)vengono classificati dal Muntoni dal n°64 al 99.

Su ciò puoi leggerne nell'articolo a pag.59 di Panorama Numismatico di settembre 2010

Chiedo venia a turifra se sono intervenuto io e non rc :D ,ma vedendo la foto del tuo Giulio ,non ho potuto fare a meno di intervenire,perdonami :P :ho visto l'attinenza con l'articolo di PN di settembre ed ho risposto d'impeto :D :lol:

Le monete non vanno pulite.Vanno pulite quelle per le quali non si riesce a classificarle

La conservazione,per entrambe le monete ,a ben volerti è qBB

Sono rare ed hai fatto bene ad acquistarle in questa conservazione.

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

Salute

"Avete Avuto Abbastanza Fiorentini Fott....."questa interpretazione diedero i sudditi del Papa Re Clemente XII (Lorenzo Corsini)alle iniziali del rovescio dei Giulii emessi nel V e VI anno del suo pontificato,poichè ,essendo egli fiorentino,si circondò,a Roma,di fiorentini dando loro cariche e benefici;ciò attirò le invidie di chi si vide scavalcato per questi incarichi e del popolo romano che,proprio per questo,vedeva i fiorentini avidi e presuntuosi.

In realtà le iniziali del tuo primo Giulio postato ,molto raro poichè anzicchè avere lo stemma al diritto,ha il busto del Papa,significano:AVRO ARGENTO AERE FLANDO FERIVNDO(questa leggenda è stata ripresa dalle monete romane augustee);e furono coniati per celebrare la riforma del 12 gennaio 1734 che portò la riduzione del peso dei Giulii e di altri nominali più piccoli

Questi Giulii ,sia quelli con al D/ il busto del Papa che quelli con lo stemma,più comuni( anche se anch'essi rari,meno rari del tuo)vengono classificati dal Muntoni dal n°64 al 99.

Su ciò puoi leggerne nell'articolo a pag.59 di Panorama Numismatico di settembre 2010

Chiedo venia a turifra se sono intervenuto io e non rc :D ,ma vedendo la foto del tuo Giulio ,non ho potuto fare a meno di intervenire,perdonami :P :ho visto l'attinenza con l'articolo di PN di settembre ed ho risposto d'impeto :D :lol:

Le monete non vanno pulite.Vanno pulite quelle per le quali non si riesce a classificarle

La conservazione,per entrambe le monete ,a ben volerti è qBB

Sono rare ed hai fatto bene ad acquistarle in questa conservazione.

--Salutoni

-odjob

mica volevo sminuire altri interventi,anzi,è che con roberto mi son scritto già varie volte pur nn conoscendolo di persona ma so che ci sono qui molti altri illustri estimatori di monete papali e tu sei la dimostrazione della competenza e conoscenza,anche fuori dalle righe di numismatica papale

tornando alle monete in questione sono molto felice delle tue informazioni,infatti dal mio Berman ben poco so oltre la tipologia in generale che lui cataloga,infine concordo abbastanza sul qBB del tuo parere riguardo la conservazione,direi anzi fortunate queste monete con il ritratto a nn esser state bucherellate o appiccicate :lol: come d'uso all'epoca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

monete ben collezionabilie ancora piacevoli ( in particolare clemente XII ). direi q.BB il Corsini e MB/BB il Rezzonico. valutazione: intorno ai 60-70€ clemente XII ( pur sempre una R ce l'ha ), mentre intorno ai 40€ l'altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

monete ben collezionabilie ancora piacevoli ( in particolare clemente XII ). direi q.BB il Corsini e MB/BB il Rezzonico. valutazione: intorno ai 60-70€ clemente XII ( pur sempre una R ce l'ha ), mentre intorno ai 40€ l'altro.

bravo sixtus ci sei quasi con quanto speso anzi offerto,ma nn dico se sopra o sotto :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Seguivo anche io queste aste su Ebay ed ho visto che alla fine i prezzi pagati mi sembrano congrui alle conservazioni, "purtroppo" oggi tutti inseguono lo SPL e disdegnano le monete inferiori a BB, ma alla fine si possono acquistare anche monete discrete grazie a questa tendenza...:rolleyes:

Come conservazione, per il giulio di Clemente XII direi che siamo attorno al qBB, mentre per il doppiogiulio di Clemente XIII direi un qBB/MB+.

Come già detto da altri il giulio (Muntoni 64) è raro, non è facile trovarne di questo pontefice con ritratto, ben più comuni i rispettivi tipi con lo stemma al diritto. Questo in particolare mi manca ma voglio riproporne uno che acquistai lo scorso anno e che presenta una conservazione particolarmente buona (Muntoni 75):

post-35-090182500 1285264582_thumb.jpg

A volte questi giuli si presentano con il tondello non perfettamente rotondo, o anche ondulati; a volte questi difetti sono frutto delle tecniche di coniazione, le ondulazioni in particolare possono dipendere dall'operazione di rigatura sul contorno, successiva alla coniazione, che venne introdotta sui nominali in argento proprio con la riforma monetaria commemorata sul rovescio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Anche per il doppiogiulio (Muntoni 17), si può dare una R...;)

Ancor più raro trovarne in alta conservazione, considerando che sono monete che circolarono poi fino alla fine del secolo, quando le ben note vicissitudini monetarie pontificie e l'avvento di Napoleone favorirono la sparizione della monetazione argentea dal mercato.

Di questo tipo in particolare ne ho un buon esemplare in collezione, di cui la foto non riesce a rendere al meglio la bella patina iridescente in alcune zone :rolleyes::

post-35-028296400 1285265059_thumb.jpg

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

belle davvero le tue 2 monete roberto. e' difficile e non poco trovare nominali di questo tipo sullo SPL in su. come x molte altre tipologie o nominali papalini e' bene secondo me prendere la moneta R o R2 o piu' nella conservazione che capita e poi aspettare di cambiarla se capitera' in futuro. ad esempio nei testoni del 500' alcuni pezzi almeno R2 sono davvero difficili da trovare sopra al bel BB. comunque moltissimo dipende dal prezzo che si paga rapportato alla qualita', rarita' e gusto estetico personale della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

davvero belle le tue monete,ma scorrendo i cataloghi di papali + recenti per lo spl nei giulii nn si va quasi mai sotto i 100 o 150 euro a dir poco,ecco che il bb o quasi bb mi soddisfa lo stesso e a prezzi nettamente più consoni alle mie tasche,ovviamente un domani che avrò possibilità + elevate ne cercherò di migliori,purtroppo a me affascinano moltissimo le monete con ritratto e i paesaggi,cosa alquanto scontata viste poi le differenze di prezzo tra le tipologie con e senza ritratto,ah una curiosità sui contorni ove appaino le scritte,come mai tanta varietà di tipi?oltre il gusto dell'epoca c'era forse anche una gara tra gli incisori?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Che io sappia in quel periodo Hamerani (Ottone) era saldamente a capo della zecca romana, senza personalità di spicco che ne "offuscassero" la visibilità, per cui presumo che la varietà dei rovesci per i giuli di Clemente XII sia solo frutto della copiosissima coniazione, con tanti coni che ebbe il buon gusto di differenziare, a tutto nostro vantaggio...:rolleyes:

E' un pò quello che successe con i testoni della serie "MELIVS EST DARE..." di Innocenzo XI, oltre 100 tipi differenti, puro divertimento...:D

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

divertimento ben pagato :P

allora costo finale 80 euro compreso di spese,mi sembra dal punto di vista dell'esborso un buon affare,certo leggendo un altro post sul forum per un negoziante vendere a prezzi simili almeno in italia è improponibile visti i costi ecc ,oppure per voi che mi leggete su monete di nn alto valore il ricavo è eccessivo?spero di nn uscire fuori topic

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Indubbiamente i commercianti hanno spese di gestione che un privato non ha, e che quindi è naturale ricaricare sulla merce in vendita.

Poi se sia troppo il ricarico credo sia da vedere caso per caso, per chi frequenta i convegni ad esempio è frequente sentir parlare di commercianti dai prezzi esosi ed altri più "a portata di mano", non è possibile generalizzare...:rolleyes:

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

già che ci sono,una richiesta d'info,vado dietro alla piastra con la facciata della asilica di S. pietro di inno XI,per un mb nn appiccagnolato quale potrebbe essere la valutazione?

e in rete se se ne dovesse trovare una?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

già che ci sono,una richiesta d'info,vado dietro alla piastra con la facciata della asilica di S. pietro di inno XI,per un mb nn appiccagnolato quale potrebbe essere la valutazione?

e in rete se se ne dovesse trovare una?

Non specifichi se ti interessa il tipo con il busto o lo stemma al diritto, il primo è certamente più gradito al collezionista, il secondo è un pò meno comune...

In generale, per un "MB-non appiccagnolato" anche 150-200 euro possono essere una valutazione sensata (in rete o fuori). Comunque è raro vedere piastre consunte che non siano state appiccagnolate, spessissimo l'usura dipende più da queste pratiche, dal portarle come gioiello o come medaglione da rosario, piuttosto che dalla circolazione.

Da considerare poi che MB non è certamente una conservazione ritenuta appetibile per le piastre papali, dove (mai come nel caso della facciata della Basilica di S.Pietro) è importante poter apprezzare anche il minimo dettaglio.

Meglio sarebbe un "SPL-appiccagnolato", si può salire a 300-350 euro, ma almeno l'arte della moneta rimane apprezzabile...;)

Un esempio di MB (reduce da mille battaglie) passato da Inasta:

http://www.inasta.com/schedalotto.asp?id=63619

un esempio di conservazione da museo, del Museo di Zurigo :P:

piastrainnocenzoxiaiiro.jpg

Ciao, RCAMIL.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra

mi sa che mi tocca aspetta un occasione più adatta,certo la piastra passata da inasta è proprio ridotta male,e forse la foto nn rende nemmeno giustizia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×