Jump to content
IGNORED

doppio giulio pio VI 1790


vathek1984
 Share

Recommended Posts

salve a tutti :)

per qualche soldino in più rispetto alle croste che ho postato recentemente in questa sezione, ho acquistato questo doppio giulio di papa pio VI, e volevo chiedervi qualche informazione su questa moneta ( come la tiratura, il possibile valore ecc ecc.....) inoltre ero interessato a conoscere il vostro parere sul suo stato di conservazione, dato che presenta il lato con lo stemma papale ancora discretamente leggibile, mentre il rovescio con la chiesa su nubi è quasi completamente usurato.

zy96v.jpg

xfagwy.jpg

Link to comment
Share on other sites


MB da un lato MB- dall altro

mi pare che la moneta sia stata pulita molto durante il tempo.

la ragione per cui si usuravano piu` da una parte e che queste monete sono leggermente convesse.

per quanto riguarda la tiratura non credo ci siano documenti ufficiali al riguardo , mentre per il valore sei tra i 5 e i 10 euro secondo me.

ciao

Link to comment
Share on other sites


Per la tirarura, per monete pre periodo decimale, è un dato alquanto problematico, vale di più la rarità delle stesse, per apparizione sul mercato, passaggi in aste, ecc...

Per la conservazione, mia personale, direi: qBB per il D e MB per il R/ ( ottimisticamente)

saluti

TIBERIVS

Link to comment
Share on other sites


concordo a grandi linee con chi mi ha preceduto sulla conservazione ( MB/BB ). x il valore direi che sia intorno ai 25€ circa, il lungo pontificato di papa Braschi ha contribuito ad un enorme produzione monetaria in tutti i metalli ( pero' x esempio le emissioni di Pio VI x bologna pur generalmente trovandosi sul mercato molto spesso sono definite rare, vedi gli argenti di alto nominale ).

Link to comment
Share on other sites


grazie per le vostre risposte..............ho notato che al diritto la A di Anno XVI è in realtà una v rovesciata, ma immagino sia normale per il periodo ;)

Link to comment
Share on other sites


grazie per le vostre risposte..............ho notato che al diritto la A di Anno XVI è in realtà una v rovesciata, ma immagino sia normale per il periodo ;)

Per questa tipologia di monete, dove i coni approntati erano molti, è abbastanza comune vedere delle "A" fatte con "V" rovesciate.

Recentemente avevo postato anche un caso più "grave", un doppiogiulio 1782 sul cui diritto era la "A" rovesciata ad essere usata al posto della "V", compreso il nome del pontefice sul quale l'incisore non si è accorto che stava usando il punzone della "A" non rovesciato, ottenendo un curioso... PIAS :rolleyes: :

post-35-081637400 1285354258_thumb.jpg

Ciao, RCAMIL.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.