Jump to content
Create New...
IGNORED

Pensavo falso ma...


Recommended Posts

Buonasera, sto catalogando un po' di monete, che avevo, praticamente, dimenticato.

In un lotto di monete, ho trovato questa.

Inizialmente, avevo pensato ad un falso o, meglio, ad una moneta di fantasia, ma mi è sorto il dubbio, che si tratti, piuttosto, di un gettone o di una medaglia.

Peso 1,1 grammi

Diametro 2,45 cm

Non magnetica

Legenda D/ - Luigi XV per grazia di Dio Re di Francia e Navarra (LUD XV D.G FR ET NAV REX). L'unico punto è fra D e G

Legenda R/ - VIS ARIMICUM CORPORE CRESCIT

A dire il vero sembrerebbe più COEPORE che CORPORE, ma sono andato ad intuizione. ARIMICUM, invece, sembra proprio così.

Assi alla francese, leggermente ruotati

post-8351-060599200 1286737504_thumb.jpg

Edited by luke_idk
Link to comment
Share on other sites


Coevo? O di quando? Uso ipotizzato? Gettone di conto? Qualcuno conosce il significato della legenda e della figura?

Link to comment
Share on other sites


In effetti, mi sembra la cosa più probabile ed è simili ad altri, che ho trovato, in rete. Vediamo se qualcuno ha qualche altra informazione. Grazie

Link to comment
Share on other sites


Correggo la legenda

Vis Animicum Corpore Crescit

La forza dell'animo cresce con il corpo ( o qualcosa di simile :D)

Edited by luke_idk
Link to comment
Share on other sites


Da quello, che ho potuto trovare dovrebbe trattarsi di un gettone di produzione francese, raffigurante San Giorgio, che uccide il drago (quanto è più bella la raffigurazione di Pistrucci???).

Ce ne sono di due dimensioni differenti: 41 mm e 24-25 come quello, che ho postato io

Link to comment
Share on other sites


  • 1 month later...

Ero convinto che ci fossero due "cose" simili, ma in realtà dovrebbero essere tre:

La medaglia del 1718 - Il progresso del re:

banqueimages.crcv.fr/search.aspx?showtype=single&first=299&token=&type=search&searchform=&advanced=&sortField=&searchfield1=motscles&query1=[mythologie]&searchfield2=&query2=&searchfield3=&query3=# (se metto http non funziona link, questo è diretto:)

http://banqueimages.crcv.fr/fullscreenimage.aspx?rank=1&numero=R%e9s+in+fol+I+164+h_fol+10#

http://books.google.it/books?id=MrJbAAAAQAAJ&pg=PA1711&lpg=PA1711&dq=Louis+XV+Vis+Animicum+Corpore+Crescit&source=bl&ots=JAjtdfurWn&sig=efwMCxje27WgEarDam3L1Fzn5_0&hl=it&ei=F_r_TK2MCYjrOc6G8PkL&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=3&ved=0CCYQ6AEwAjgK#v=onepage&q&f=false

Il Gettone di Conto:

2009-07-09.15.44.32-1.JPG

In rame.

Traduzione con google dal russo: http://www.ljpoisk.ru/archive/4358071.html (anche se penso che ci siano degli errrori dovuti alla mescolanza gettone di conto/gettone/medaglia):

"Badge delle opere tedesca, risalente alcune persone (non è chiaro per quali motivi), 1720-30gg.

Sul retro di Apollo (o di San Giorgio, che è lo stesso) umuchivaet drago Cthulhu.

Motto:

VIS `ANIMI CUM CRESCIT CORPORE

"La forza di spirito al corpo sorge"

c'è una citazione quasi esatto dagli scritti di Lucrezio * "Sulla natura delle cose", un popolare in Francia.

E se accettiamo la datazione, si può dire. che il token viene rilasciata durante l'infanzia di Luigi, che regnò (non regole) in questo periodo sotto la tutela di suo zio.

Degno di nota è la sorte del poema di Lucrezio.

"Trovato ( ah-ah-ah mos_art) nel 1417, il poema "Sulla natura delle cose" è stato pubblicato la prima volta nel 1473 a Brescia T. Ferrando, poi - nel 1486 a Verona, PA Fridenbergom e poi - nel 1495 a Venezia . La prima edizione del poema, pubblicato da Aldo, si riferisce al 1500, e la seconda - dal 1515.

Nel 1563 arrivò la prima edizione critica del poema, con commenti ampi D. Lambin, e ciò che è interessante - in Francia, dove il destino della poesia e epicureismo era più felice che in Italia. Nel 1517 a Firenze, sono stati vietati per studiare il poema di Lucrezio nelle scuole, perché negano l'immortalità dell'anima. La prima traduzione del poema in italiano è stata fatta da Alessandro Marchetti solo nel 1717, nel momento in cui ci furono traduzioni in francese, inglese e olandese già parecchi.

© Shakhnovich MM "

Nel 1868 ne scrivono qua: http://books.google.fr/books?id=gUsGAAAAQAAJ&pg=PA169&dq=VIS+ANIMICUM+CORPORE+CRESCIT#v=onepage&q=VIS%20ANIMICUM%20CORPORE%20CRESCIT&f=false

Questo sito la classifica come Moneta di Conto: http://sites.google.com/site/lesjetonsdecomptes/jeton-royale/louis-15

Il Gettone:

3052R.jpg

le cose più interessanti si leggono qua http://www.numisbel.be/1886_16.pdf da pagina 313:

"Gettoni di denaro utilizzato per regolare i conti del tesoriere della città di Cambrai, durante i regni di Luigi XIV, Luigi XV e Luigi XVI (*)"

Il gettone viene descritto tra le pagine 316-317. Da quello che si legge era in uso prima del 1723.

"DETTAGLIO DELLE VARIETA'

Gettoni del magistrato di Cambrai.

Prima di entrare nel dettaglio delle varietà, dobbiamo parlare di gettoni di rame utilizzati dal tesoriere della città, prima dell'anno 1723.

Abbiamo rivisto la vetrina del museo o ci siamo trovati dei cumuli di questi gettoni comuni, in rame giallo, alle effigi di Luigi XIII, Luigi XIV al rovescio di Marie-Thérèse, e del principio del regno di Luigi XV.

Su questi, gli ultimi adoperati a Cambrì, prima dell'uso generale dei gettoni autonomi di denaro, il busto del Re, guardando a sinistra, è incoronato e è vestito del

capotto della consacrazione. Si legge in leggenda:

LUD XV • • D • G • • FR ET NAV REX.

Senza separazione tra le ultime tre parole.

- 517 -

Rev. VIS ANIMICUM • • • CORPORE Cresci.

Un personaggio nudo, alla testa radiosa, armato di Tara e della faretra, al capotto rialzato sulle spalle, schiaccia un drago."

Altre fonti:

dove dicono che è databile tra il 1720 e il 1730 (anche se in contrasto con quanto detto sopra), in ottone, di produzione tedesca o olandese (non so da dove viene la fonte, perchè come scrivo sopra era in uso a Cambrai, che dal 1677 era Francia http://www.villedecambrai.com/decouverte/historique/la-formation-dune-ville.html):

http://www.numismatique.com/forum/affichage_forum.php?idSujet=9332

http://www.locutio.net/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&p=7721

Da questa vendita: http://www.delcampe.net/item.php?id=0055395224&language=E&sessionToken=sslLogin_9e4b738c486a13b0b6c947d77df225d1 si desume la referenza, questa: Feuardent 13227

Presumo che dovrebbe essere questo libro/libri: FEUARDENT (collection) jetons et méraux

Edited by Sierra
Link to comment
Share on other sites


Ti ringrazio, per l'intervento. Non che abbia capito tutto, ma cercherò di leggere con più attenzione il testo della rivista belga... il francese scritto lo capisco abbastanza, ma un testo di numismatica del XIX secolo è un po' ostico, per me...

Link to comment
Share on other sites


Rileggi, perchè rianalizzando tutti i documenti, mi sono reso conto che ci sono 2 gettoni e una medaglia. Quindi ho corretto.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

Problemi con la nuova grafica?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.

Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search