Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Guest fabrizio.gla

Piastra 1857

Risposte migliori

Guest fabrizio.gla

Ciao a tutti,

ormai anche le piastre sono entrate prepotentemente nel mio cuore "numismatico".

Questa non è male, pur essendo comunissima.

Un saluto a tutti,

ci si risente alla prossima piastra :D

F.

FerdinandoII_120G-1857_D.jpg

FerdinandoII_120G-1857_R.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eracle62

Che splendide fotografie, una piastra seppur comune come data, una alta conservazione unita alla stupenda patina, arricchiscono certamente questo affascinande modulo....

Che ci dici della leggenda sul bordo? tutto regolare? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

ciao fabrizio,la moneta è sicuramente in alta conservazione,azzarderei uno SPL pieno,la patina non è delle mie preferite mà la moneta rimane bella comunque,noto che la legenda al dritto è quasi del tutto ribattuta,confermi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Che ci dici della leggenda sul bordo? tutto regolare? :)

Si... tutto regolare! :)

ciao e grazie!

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest fabrizio.gla

ciao fabrizio,la moneta è sicuramente in alta conservazione,azzarderei uno SPL pieno,la patina non è delle mie preferite mà la moneta rimane bella comunque,noto che la legenda al dritto è quasi del tutto ribattuta,confermi?

Più che altro sulle due A... complimenti... ammazza che occhio!!! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gennydbmoney

al rovescio anche la V di VTR e le lettere T,H,I,E,di ET HIER sono ribattute..... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Davvero grande conservazione e soprattutto priva di quei deturpanti graffi. Bisognerebbe vedere la vera colorazione, ora c'è una patina maculata ma se la vera colorazione dovesse avvicinarsi ad un bianco latte satinato allora siamo vicini al FDC, in questo tipo di moneta la patina spesso non uniforme nasconde la vera conservazione. I tre gigli sulla palla dei Medici parlano chiaro, è davvero bella. Peccato per la data moooolto comune. Controlla se nel taglio c'è PROVIDENTIO APTIMI PRINCIPIS con o senza rigature.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Davvero grande conservazione e soprattutto priva di quei deturpanti graffi. Bisognerebbe vedere la vera colorazione, ora c'è una patina maculata ma se la vera colorazione dovesse avvicinarsi ad un bianco latte satinato allora siamo vicini al FDC, in questo tipo di moneta la patina spesso non uniforme nasconde la vera conservazione. I tre gigli sulla palla dei Medici parlano chiaro, è davvero bella. Peccato per la data moooolto comune. Controlla se nel taglio c'è PROVIDENTIO APTIMI PRINCIPIS con o senza rigature.

Ciao Francesco,

grazie per il tuo commento.

Puoi vederla senza patina in queste foto che sono quelle dell'asta

http://auction.nomismaweb.com/item.php?id=15637

Bordo invece tutto secondo norma, nulla da evidenziare.

Da nomisma era data per FDC. A parte leggere strofinature al D/, secondo me è un ottimo qFDC

Un saluto,

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
francesco77

Davvero grande conservazione e soprattutto priva di quei deturpanti graffi. Bisognerebbe vedere la vera colorazione, ora c'è una patina maculata ma se la vera colorazione dovesse avvicinarsi ad un bianco latte satinato allora siamo vicini al FDC, in questo tipo di moneta la patina spesso non uniforme nasconde la vera conservazione. I tre gigli sulla palla dei Medici parlano chiaro, è davvero bella. Peccato per la data moooolto comune. Controlla se nel taglio c'è PROVIDENTIO APTIMI PRINCIPIS con o senza rigature.

Ciao Francesco,

grazie per il tuo commento.

Puoi vederla senza patina in queste foto che sono quelle dell'asta

http://auction.nomis...em.php?id=15637

Bordo invece tutto secondo norma, nulla da evidenziare.

Da nomisma era data per FDC. A parte leggere strofinature al D/, secondo me è un ottimo qFDC

Un saluto,

F.

Ti insegno un trucchetto per riconoscere le monete non circolate (o quasi), la vedi quella satinatura che si intravede sulla fronte? Nel momento in cui quel tipo di piastra non è FDC ma spl, allora quella patina satinata sporgente scompare, si affievolisce, diventa più liscia.

C'è anche una motivazone tecnica che spiega il perchè delle satinature sulle superfici al posto dei fondi lucenti. Nella foto di Nomisma si vede che è eccezionale. Ottimo acquisto. Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Ti insegno un trucchetto per riconoscere le monete non circolate ...

Molte grazie!!!! :)

Un salutone,

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest fabrizio.gla

Sto solo facendo delle prove con le luci...

Questa è il risultato di un posizionamento un po originale...

Infatti il centro dell'obiettivo è spostato, ed è fuori fuoco la parte dx, ma da grande risalto alla patina.

Purtroppo non ho avuto più modo di dedicarmi alle foto, e conseguentemente all'acquisto della reflex che ancora devo prendere...

Non avendo tempo di fare altri scatti, vi presento questo.

Fatto in velocità e ritagliato senza tanta cura dallo sfondo...

Vi piace?

Nel monetiere sta facendo una patina sublime... :)

FerdinandoII_120G-1857_R1.jpg

Modificato da fabrizio.gla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gennydbmoney

ciao fabrizio,devo rettificare il mio giudizio sulla conservazione,è sicuramente vicina al FCD,complimenti bella moneta....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionni980

Ciao Fabrì gran bella foto (il colore che vien fuori della moneta non so se però riproduce abbastanza fedelmente la stessa) e gran bella piastra : se non è FDC ci siamo davvero molto vicini :)

Un abbraccio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe

Molto bella, complimenti.

Grazie alle ottime foto ho notato anche un dettaglio particolare, la doppia punzonatura sul conio dei gigli sulla pallina nello stemma mediceo, dettaglio al quale non avevo mai fatto caso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Ciao Fabrì gran bella foto (il colore che vien fuori della moneta non so se però riproduce abbastanza fedelmente la stessa) e gran bella piastra : se non è FDC ci siamo davvero molto vicini :)

Un abbraccio!

ciao Giovanni :)

Il colore della patina è perfettamente corrispondente alla realtà. Sto facendo molte prove appositamente a questo riguardo. La foto non è molto messa a fuoco per alcuni limiti dovuti un po alla fretta, e un po all'esecuzione, però ho capito in che strada devo lavorare per perfezionre ulteriormente la resa di monete patinate. Purtroppo non ho molto tempo da dedicare alle foto ultimamente, dovrei costruirmi un attrezzo per reggere

le luci in un certo modo... vediamo un po quando avrò tempo.

Un salutone, e grazie anche a coloro che hanno espresso i loro pareri :)

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
francesco77

Ciao Fabrizio, vedo che stai affinando molto la tua politica collezionistica, stai iniziando a preferire le patine ai fondi tirati a lucido, bravo! Se vuoi un consiglio su come patinare l'argento in maniera del tutto naturale devi affidare l'esemplare a qualche tuo amico residente a Pozzuoli (NA) per qualche mese. :D Devi sapere che in questa città ci sono le solfatare e nell'aria c'è un'altra concentrazione di zolfo, una sostanza che annerisce l'argenteria nelle case nel giro di pochi giorni.

A titolo di curiosità, nell'asta Civitas Neapolis c'era un coronato di Ferdinando I d'Aragona con la croce potenziata al rovescio, lotto 67, in conservazione SPL/FDC (purtroppo nel catalogo la foto non era nitida) che proveniva da un anziano collezionista di Pozzuoli che per quasi trent'anni lo ha tenuto fermo e immobile nel suo medagliere, è una patina particolare perchè la parte a contatto con il velluto risultava chiara, mentre il dritto con l'effigie a contatto maggiormente con l'aria era molto molto densa e luccicante. Un vero gioiello, chissà se il fortunato acquirente la custodisce ancora con amore. Ecco un'immagine. E' quello al centro.

post-8333-0-12765600-1293012270_thumb.jp

post-8333-0-01643700-1293012284_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest fabrizio.gla

Ciao Fabrizio, vedo che stai affinando molto la tua politica collezionistica, stai iniziando a preferire le patine ai fondi tirati a lucido, bravo! Se vuoi un consiglio su come patinare l'argento in maniera del tutto naturale devi affidare l'esemplare a qualche tuo amico residente a Pozzuoli (NA) per qualche mese. :D Devi sapere che in questa città ci sono le solfatare e nell'aria c'è un'altra concentrazione di zolfo...

Bella info... sarebbe un bel sistema! :)

le belle patine sono una vera condanna per me... non so proprio resistere.

Ho alcuni doppioni, comprati apposta solo per la patina (e nesai qualcosa anche tu ;) )

Un salutone!

F.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×