Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
odjob

RIVISTE Panorama Numismatico dicembre 2010

Risposte migliori

odjob

Salute

l'ultimo mese dell'annata 2010 di pubblicazioni della rivista Panorama Numismaticoha nel suo interno i seguenti articoli:

"Money Art"in cui G.Graziosi ci parla di trasformazioni ,ad opera di artisti,effettuate su banconote .

"Curiosità numismatiche"la redazione ci descrive la mostra curata ,da Andrea Quarti e Renzo Bruni,a Bondeno di Ferrara che si è tenuta dal 30 ottobre al 28 novembre 2010 e che aveva per titolo Salvadanai & Risparmio"

"Le monete di Luni Rassegna bibliografca"a pag.7 in cui l'autore G.Fusconi ,nostro iscritto nel forum,ci sottopone la situazione sugli studi riguardanti la monetazione delle rarissime strane "monete"di Luni,e questo studio è presente nel nostro forum.

"Il dritto ed il rovescio nelle monete napoletane dagli Aragonesi ai Borbone secondo i documenti d'epoca".Molti di noi si sono chiesti,anche in questo forum,quale sia e come si faccia a determinare il dritto ed il rovescio per le monete,e ,con questo suo studio, il nostro Francesco Di Rauso ,esperto conoscitore di storia e Numismatica napoletana e siciliana,con la collaborazione dell'altro nostro numismatico Gionata Barbieri,avvalendosi di alcuni documenti d'epoca cerca di chiarire quale sia il dritto ed il rovescio per le monete napoletane.

"L'Ambrosino milanese"terza parte,in cui L.Bellesia ,in questo suo lavoro ha cercato di determinare una cronologia e catalogare l'Ambrosino milanese ed a completamento esplicativo di questo suo lavoro vi sono tavole con immagini di vari Ambrosini provenienti daaste e collezioni private.

"Michele I ultimo Re dei Rumeni"a pag.50 a cura di G.Carucci ,dove possiamo leggere sulla storia e sulle coniazioni monetali effettuate durante gli esigui anni di regno di questo Re rumeno.

"Le nostre gloriose riviste numismatiche"in cui B.Mirra traccia la storia delle riviste numismatiche descrivendocene i contenuti e parlandoci dei pionieri che si avventurarono nello scrivere peridicamente di Numismatica.

Si conclude anche questa rivista con i prossimi appuntamenti di Numismatica.

--Salutoni e buona lettura sotto l'albero.

ed un consiglio per i regali:regalate libri ed abbonamenti ai vostri cari.-odjob

Modificato da odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly
Il dritto ed il rovescio nelle monete napoletane dagli Aragonesi ai Borbone secondo i documenti d'epoca".Molti di noi si sono chiesti,anche in questo forum,quale sia e come si faccia a determinare il dritto ed il rovescio per le monete,e ,con questo suo studio, il nostro Francesco Di Rauso ,esperto conoscitore di storia e Numismatica napoletana e siciliana,con la collaborazione dell'altro nostro numismatico Gionata Barbieri,avvalendosi di alcuni documenti d'epoca cerca di chiarire quale sia il dritto ed il rovescio per le monete napoletane.

E' tutto merito di Francesco, io da amico ho dato solo qualche suggerimento o dritta.

Complimenti all'autore.

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly
ed un consiglio per i regali:regalate libri ed abbonamenti ai vostri cari.-odjob

Quoto in pieno! Ottimo suggerimento...mai sazi di cultura, a prescindere dalla numismatica!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Per curiosità, avete per caso riscontrato dei ritardi nella distribuzione di questo numero? Io lo sto ancora aspettando...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Ciao Paleologo

io l'ho ricevuto nel normale ritardo.

--Contatta immediatamente l'editore(sperando che Nomisma sia ancora aperta,prima delle festività)e fai notare il tuo mancato ricevimento.

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

--Contatta immediatamente l'editore(sperando che Nomisma sia ancora aperta,prima delle festività)e fai notare il tuo mancato ricevimento.

Già fatto. Due mail, nessuna risposta :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tornese71

--Contatta immediatamente l'editore(sperando che Nomisma sia ancora aperta,prima delle festività)e fai notare il tuo mancato ricevimento.

Già fatto. Due mail, nessuna risposta :(

A me è successo tempo fa.

In un primo momento segnalai la cosa dal form presente nella pagina "contatti" del loro sito e non ricevetti alcuna risposta.

Poi, invece, inviai direttamente una mail alla casella info@nomismaweb.com e mi risposero in giornata, molto gentilmente.

In due giorni arrivò il fascicolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Poi, invece, inviai direttamente una mail alla casella info@nomismaweb.com e mi risposero in giornata, molto gentilmente.

In due giorni arrivò il fascicolo.

Questo ho fatto in qualche altra occasione passata in cui si era verificato lo stesso problema ed ho avuto il tuo stesso risultato. Questa volta invece niente. Sarà colpa delle feste?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Poi, invece, inviai direttamente una mail alla casella info@nomismaweb.com e mi risposero in giornata, molto gentilmente.

In due giorni arrivò il fascicolo.

Questo ho fatto in qualche altra occasione passata in cui si era verificato lo stesso problema ed ho avuto il tuo stesso risultato. Questa volta invece niente. Sarà colpa delle feste?

Mi sono permesso di contattare il direttore di PN per informarlo dei ritardi segnalati in questa discussione, mi ha confermato che purtroppo le poste vanno un po' a rilento per via delle festività e che non dipende da loro (il maltempo dei giorni scorsi ha influito molto sulle spedizioni a livello nazionale), in Campania molti hanno ricevuto PN, dipende anche un po' dai corrieri.

Da qualche giorno la redazione ha chiuso per ferie ma in questi giorni verificheranno in ufficio lo stato delle spedizioni. Comunque, a titolo di curiosità, anche loro non hanno ancora ricevuto la posta ordinaria di dicembre. Appena saprò qualcosa vi farò sapere. Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Grazie per l'interessamento, Francesco :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Circa la mostra su "Salvadanai & Risparmio",ho visto dalle foto pubblicate alcuni salvadanai in metallo che mi vennero regalati da bambino e lì ho iniziato ad inserirci le prime monete che ,ancora oggi ,conservo in collezione.

Mi chiedo se anche voi avevate quei salvadanai in metallo da bambini e se li avete conservati ancora oggi nelle vostre abitazioni.

Beh ,giustamente, mi si dirà che non è periodo per i risparmi.......

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute

mentre mi accingo a finire di leggere il numero di gennaio 2011 di Panorama Numismatico voglio porre in evidenza l'articolo del nostro Francesco Di Rauso sulla distinzione del Dritto ed il Rovescio per le monete napoletane.

Per me il Dritto di una moneta dovrebbe essere il lato che dà la figura più interessante per l'occhio umano;ad esempio,abbiamo i Coronati di Ferdinando I D'Aragona ,quelli con ritratto/croce e quelli con incoronazione/croce,ebbene ,per me e qui concordo con gli altri studiosi ed anche con i documenti scritti che il Dritto è la figura (perchè è piu bella a vedersi della croce),difficile è però stabilire il Dritto nel coronato di Alfonso II,secondo quello che è il mio ragionamento, con scena incoronazione/S.Giorgio,ma anche quì mi trovo concorde con gli altri studiosi poichè la scena dell'incoronazione che costituisce il Dritto è più rappresentativa rispetto al S.Giorgio,forse perchè vi sono più persone,ma ,forse,soprattutto perchè è l'incoronazione,anche nelle altre monete di cui vi ho detto prima,ad essere al Dritto.

Non mi trovo concorde,secondo il mio ragionamento, nell'attribuire il Dritto ,al Mezzo Carlino di Ferdinando I,allato con lo stemma,poichè,visivamente è più interessante e bello l'ermellino con la scritta DECORVM e stesso dicasi per il Tarì di Carlo II,quello con globo,poichè il Dritto lo meriterebbe il lato con il globo.

--Mi rendo conto che il mio non è un ragionamento tecnico ed oggettivo,ma più che altro dettato da sensazioni soggettive.

--Salutoni

-odjob

Modificato da odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Salute

mentre mi accingo a finire di leggere il numero di gennaio 2011 di Panorama Numismatico voglio porre in evidenza l'articolo del nostro Francesco Di Rauso sulla distinzione del Dritto ed il Rovescio per le monete napoletane.

Per me il Dritto di una moneta dovrebbe essere il lato che dà la figura più interessante per l'occhio umano;ad esempio,abbiamo i Coronati di Ferdinando I D'Aragona ,quelli con ritratto/croce e quelli con incoronazione/croce,ebbene ,per me e qui concordo con gli altri studiosi ed anche con i documenti scritti che il Dritto è la figura (perchè è piu bella a vedersi della croce),difficile è però stabilire il Dritto nel coronato di Alfonso II,secondo quello che è il mio ragionamento, con scena incoronazione/S.Giorgio,ma anche quì mi trovo concorde con gli altri studiosi poichè la scena dell'incoronazione che costituisce il Dritto è più rappresentativa rispetto al S.Giorgio,forse perchè vi sono più persone,ma ,forse,soprattutto perchè è l'incoronazione,anche nelle altre monete di cui vi ho detto prima,ad essere al Dritto.

Non mi trovo concorde,secondo il mio ragionamento, nell'attribuire il Dritto ,al Mezzo Carlino di Ferdinando I,allato con lo stemma,poichè,visivamente è più interessante e bello l'ermellino con la scritta DECORVM e stesso dicasi per il Tarì di Carlo II,quello con globo,poichè il Dritto lo meriterebbe il lato con il globo.

--Mi rendo conto che il mio non è un ragionamento tecnico ed oggettivo,ma più che altro dettato da sensazioni soggettive.

--Salutoni

-odjob

Caro Odjob, grazie mille per il tuo interessante intervento, l'opinione degli altri aiuta a imparare sempre qualcosa di nuovo, ti confesso che fino ad un po' di anni fa anche io per alcune monete medievali ero confuso su quale fosse il dritto e quale il rovescio, a volte il mio pensiero non era nemmeno in linea con quello di Pannuti per alcune d'esse. Poi, con il passare degli anni, ho capito che Michele Pannuti conosceva bene molti dei testi citati nella bibliografia dell'articolo http://www.ilportaledelsud.org/dritto-rovescio.htm .

Per rispondere al tuo intervento e precisamente in merito alle monete da citate ti ricordo che proprio queste ultime sono citate nei documenti (firmati dal sovrano in persona) dell'epoca e riportati alla pagina 32 (in poi) del numero di PN di dicembre. Non sono io a dare questa classificazione ma un certo Alfonso II re di Napoli. ;)

Ciò che di più mi ha colpito è che nei documenti il mezzo carlino viene sempre considerato con l'Armellino al rovescio (all'altra banda) indipendentemente dalla presenza del nome del sovrano da questo lato. In effetti, pensandoci bene e seguendo l'articolo del 2006 di Mario Traina, il trono vacante (la sedia del fuoco o la sedia pericolosa) personificava il re e solo lui era degno di sedervici sopra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×