Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
m.lacivita

Otto spiccioli (forse...) romani: n. 1

Risposte migliori

teodato

Strana moneta sopratutto per il naso! Se la forma del viso è dovuta ad alterazione dovrebbe essere:

IMP CLAVDIVS AVG R LAETITIA AVG Laetitia standing left wreath and cornucopiae P RIC V (1) 181 Siscia S

Altrimenti potrebbe trattarsi di un imitazione barbarica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

questa non saprei

è sicuramente un antoniniano del periodo 255-275

ma non riconosco l imperatore

potrebbe essere

Postumo 260-269

con il rovescio SPES AVG o LAETITIA AVG

ma non sono sicuro al 100%

da considerare anche la P a destra che dovrebbe aiutare

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.lacivita

Strana moneta sopratutto per il naso! Se la forma del viso è dovuta ad alterazione dovrebbe essere:

IMP CLAVDIVS AVG R LAETITIA AVG Laetitia standing left wreath and cornucopiae P RIC V (1) 181 Siscia S

Altrimenti potrebbe trattarsi di un imitazione barbarica.

Grazie, ma essendomi avvicinato alla numismatica per la prima volta...stamattina, i codici che mi citi (P RIC V (1) 181 Siscia S) per me sono puro arabo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Scusa P è la lettera che si legge in campo destro sul rovescio , RIC sta per Roman Imperial Coinage che è l'opera di riferimento per la classificazione e lo studio della monetazione Imperiale Romana, V = libro V, 181 numero di classificazione per la zecca di SIS Siscia.(nome della Zecca = odierna Sisak città della Croazia)

S sta per Scarce = grado di rarità non comune.

ciao!

Modificato da teodato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avrelivs

A me sembra Claudio II il Gotico.

Ciao.

La trovo molto particolare per il naso, lo stile della barba ed anche il busto.

Se qualcuno ha delle immagini rassomiglianti sarebbe molto interessante che le postasse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Anche qui si vede un naso inconsueto, un profilo piuttosto diverso dai soliti di Claudio Gotico, è un RIC Va 15 zecca di Roma, al verso c'è Aequitas.

A sinistra l'esemplare presente su Dirty Old Coins, quello più malmesso, a destra, è il mio (tra l'altro questi due sembrano provenire dallo stesso conio)

post-18735-0-72023500-1294164659_thumb.j

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avrelivs

Anche qui si vede un naso inconsueto, un profilo piuttosto diverso dai soliti di Claudio Gotico, è un RIC Va 15 zecca di Roma, al verso c'è Aequitas.

A sinistra l'esemplare presente su Dirty Old Coins, quello più malmesso, a destra, è il mio (tra l'altro questi due sembrano provenire dallo stesso conio)

post-18735-0-72023500-1294164659_thumb.j

Ciao, Exergus

Grazie, molto interessante. Queste ci somigliano molto, mancano solo qualche frazione di millimetro del naso "pinocchiesco".

Inoltre è proprio vero che paiono venire dallo stesso conio.

Penso sia la prima volta che mi capita di vederne due insieme (di romane si intende),

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.lacivita

Dopo avermi lasciato assolutamente stupefatto con la vostra competenza e le vostre capacità di "leggere" sulle monete cose che un comune mortale non vedrebbe nemmeno se stampate a caratteri fluorescenti, torno ad approfittare della vostra pazienza per una ulteriore domanda da ignorante sui miei otto spiccioli. Che monete sono? Intendo: follis, antoniniani, dupondi (ovviamente sto dicendo nomi a caso, perdonatemi...). Mi scuso se mi sto ricollegando al vecchio post, ma la mia qualità di "debuttante" non mi consente di allegare il link diretto all'immagine della moneta (nuove regole, credo, perchè all'inizio di gennaio ci sono riuscito), e quindi di aprire un nuovo thread apposito. Ancora, per non intasare il forum con le mie nuove petulanti richieste, ri-posterò una monetina al giorno...

Grazie a tutti.

PS il valore non mi interessa, mi sono affezionato e comunque me le terrei come pezzetti di storia. Quelle a destra...

Modificato da m.lacivita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Questa è un'antoniniano in mistura. Prendono il nome (anche se in realtà non si sa come li chiamavano all'epoca) da Caracalla (Marco Aurelio Antonino) l'imperatore che li ha "inventati". Nati come doppio denario, erano di puro argento, anche se il peso era di 1,5 denari. Negli anni, con la svalutazione, il contenuto d'argento è andato via via diminuendo, fino a che nell'ultimo periodo, presentavano solo un'argentatura superficiale. Vengono anche detti radiati, dalla corona a raggi.

Ciao, Exergus

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

m.lacivita

Puntuale come sempre. Grazie. Torno domani con la seccatura numero 2.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×