Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
rockjaw

Campania Zecca di Salerno

Risposte migliori

rockjaw

Ho visto che in passato si è già affrontata qualche discussione su quest'argomento.

Vorrei, quindi, chiedere se sul forum c'è qualcuno che si interessa di questa prolifica monetazione..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

no, niente in particolare..più che altro vedere se appunto ci fossero altre persone che collezionassero in modo più o meno sistematico monete salernitane.

Io ho iniziato da quest'estate a dedicarmi un pò a questa monetazione, notando con piacere che ci sono diversi negozi e aste che la propongono.

Ovviamente quelle che girano di più sono le frazioni che, per quanto comuni, sono difficili da trovare in condizioni decenti, per tanto sto cercando di fare una scrematura ed acquistare qua e là quegli esemplari che si presentano in buone condizioni e con legenda completa, in modo tale da piazzarli in collezioni e difficilmente sostituirli, come è ovvio che sia...

Ti dispiacerebbe postare delle foto dei tuoi follari? sono abbastanza curioso :lol:

p.s.: i tuoi link non me li fa leggere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Vediamo se

si aprono adesso

http://www.ilportaledelsud.org/bcnn1962a.pdf

http://www.ilportaledelsud.org/bcnn1962b.pdf

il follaro del Prof.Tinozzi raffigurato nel Bollettino del Circolo Napoletano è proprio quello che apparteneva alla collezione De Wit andata dispersa nell'asta Kunker n°137 ed il lotto era il n°3779 con un realizzo di € 4.600 + diritti ,partito da una base d'asta di € 500

Questo RARISSIMO,forse unico, Follaro proveniva dall'asta M&M del 1986 ex collezione Tinozzi ;

La casa d'aste Kunker nel descrivere questo Follaro cita proprio il Bollettino del Circolo Numismatico Napoletano del 1934 e quello del 1962 e,pare che la stella sia ribattuta al R/ su un Follaro catalogato dal MEC al n°26

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

Un esemplare del follaro con la stella pentagona al rovescio, lo vidi su un sito che riportava numerose fotografie di follari salernitani tratte da diverse aste... Forse quel follaro era lo stesso dell'asta Kunker di cui si parla sul bollettino...

Comunque ho notato come l'articolo che mi hai linkato porti tutti quei follari come attribuiti a Gisulfo I, mentre il Bellizia li ritiene di Gisulfo II, ultimo principe longobardo salernitano...Considerando il divario di 30 anni tra le due pubblicazioni, quale ritieni sia più attendibile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute

rock io le attribuirei a Gisulfo II proprio per la non eccelsa fattura delle monete

--Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Ciao Rockjaw, personalmente conosco molte persone che collezionano monete della zecca di Salerno. Sono tutti dei professionisti nel loro lavoro e sono anche molto discreti. Una decina di anni fà, mi è capitato di vedere un follaro con la stella di cui avete parlato, quindi posso affermare che non è unico. Una delle più rare monete di Salerno che ho visto (oltre a quello prima citato), soprattutto per la conservazione eccezionale, è il "RUCATA". Posso dire che entrambe le monete si trovano a Salerno in collezioni private. Molte monete salernitane rarissime ho avuto modo di vederle da un collezionista e caro amico (Antonio) , deceduto purtroppo già da molti anni. Molte delle sue monete sono state pubblicate da Bellizia e Florio. Molte di queste monete che sono in collezioni private, riportano il famoso cartellino rotondo di un noto numismatico professionista di Napoli. Quest'ultimo, credo che qualcosa di Salerno da vendere, ancora ce l'ha.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

E' forse De falco a Napoli?

Una bella collezione di monete l'aveva anche Pietro Paleologo, principe di Bisanzio, che tra l'altro ha anche scritto la prefazione al libro del Bellizia..

Il RUCATA l'ho visto anche io, e un paio di volte anche su internet..ne deduco che poi così raro non è...

Io le poche monete che ho acquistato, avendo da poco iniziato a dedicarmi alla zecca della mia città, le ho prese su siti di negozi di numismatica...

Sono stato piacevolmente sorpreso dallo scoprire che ci sono comunque diversi numismatici nazionali che trattano queste monete, mi aspettavo di peggio :lol: Ci sono stati anche numerosi passaggi d'asta, ho visto..

Anche se resta sempre un prodotto di nicchia..

Che ne dite di postare qualche immagine delle vostre monete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Sarà pure passato qualche volta in asta, ma quello di cui ti ho parlato ...era rame rosso. Ecco perchè parlavo di rarità. Non sò se si può fare pubblicità, visto che da poco scrivo sul forum e ancora non conosco bene le regole, ma comunque è quello che tu hai detto. Ciao Lorenzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

Resta sempre uno dei migliori numismatici napoletani, vedrò se riesco a farci un salto.

Sinceramente anche io non conosco bene le regole del forum per i tuoi stessi motivi, ma non credo si tratti di pubblicità...è un modo per darsi consigli tra numismatici :lol:

Per le aste, intendevo che le monete salernitane si vedono abbastanza spesso nelle aste. Da quelle più "umili" a quelle delle case d'asta più "blasonate". Ovviamente a queste si vedono solo o tarì introvabili o, appunto, questi follari unici che spesso superano i 4.000 euro :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lifante

Salve a tutti,

colleziono Salerno da quasi 25 anni e frequantavo le suole elementari.

Sono insaziabile, soffro di astinenza quando passa più di un mese e non trovo nulla da aggiungere alla mia collezione. Ho avuto l'immenso piacere di vedere e toccare le più belle collezioni mai messe insieme sulla monetazione salernitana, me ne vanto e ne sono orgoglioso. Dall'altra ho visto purtroppo tanti falsi inflazionare il nostro mercato. Leggere di tanti collezionisti da una parte fa piacere dall'altra dà fqualche preoccupazione per la concorrenza chvista la penuria di pezzi in giro. Ho acquistato ovunque, dal contadino alle aste più prestigiose, dal cercatore di oro sulle spiagge ai vari De Falco (molti pezzi collezione Cappelli) etc.

Mi farebbe piacere condividere con voi qualsiasi aspetto riguardante la monetazione salernitana.

Ciao a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute lifante

anche io ho in collezione qualche Follaro salernitano,nulla di chè per la rarità,ma sono monete molto interessanti da collezionare.

Siccome siccome mi occorrono soldini per la collezione di monete napoletane e di Vitt.Em.III ho deciso di venderle e di non continuare a collezionarle,anche se debbo confessarti che se non riuscirò a venderle ne sarò ben contento.

Magari,quando sarò a buon punto con le collezioni di Vitt.Em.III e Napoli,potrei continuare a collezionare Follari di Salerno.

Se vi va teniamo viva questa discussione .

Salutoni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

Salve a tutti,

colleziono Salerno da quasi 25 anni e frequantavo le suole elementari.

Sono insaziabile, soffro di astinenza quando passa più di un mese e non trovo nulla da aggiungere alla mia collezione.

Effettivamente anche io vado in astinenza :lol: Colleziono da pochi mesi salernitane ma ho già messo insieme un discreto numero di pezzi (quasi tutte frazioni, però)..Appena vedo una moneta che mi interessa, anche se semmai ho appena comprato altre tre monete, sento quasi il dovere di prenderla e metterla in collezione, ovviamente anche per la paura di non trovare un altro pezzo simile. A maggior ragione, come appunto detto da lifante, in un tipo di monetazione come quella salernitana che non è poi tanto trattata (anche se più di quanto mi aspettassi all'inizio) e nemmeno tanto comune.

Per quanto riguarda i falsi, hai per caso qualche foto da mettere a nostra disposizione? Mi auguro siano ci siano falsi solo di follari e non anche delle piccolissime frazioni :blink: (discorso a parte per i tarì di cui, ovviamente, i falsi abbondano e non è difficile trovarli...)

@ odjob: Per me il grande fascino delle salernitane, a parte il legame "affettivo" e "territoriale" con la città di Salerno, sta proprio nel gran numero di emissioni, varianti e tipologie, spesso simili tra loro, ma che riportano un numero enorme di simboli, scritte, immagini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piras

ciao a tutti...

chiedevo a voi che già collezionate "Salerno", dove vi approvvigionate prevalentemente??

Ho visto che in aste pubbliche non è che passi poi tanto di questa zecca... o no??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

La CNG (americana) ha sempre proposto diverse monete salernitane ed anche nell'ultima asta ve ne è qualcuna. Qualche moneta compare sempre nelle aste del gruppo Artemide. Anche InAsta ne ha proposta qualcuna, ma di bassa qualità. Qualche volta anche Stack's (sempre americana) e poi la Kunker, di cui abbiamo ricordato precedentemente un asta nella quale erano presenti diversi follari molto rari.

Ma ovviamente, considerando la richiesta relativamente bassa di questo tipo di monete ed anche la loro rarità, i passaggi d'asta sono sempre casuali, saltuari e con pochi esemplari presentati.

Io, comunque, come già detto, ho comprato in diversi negozi, anche online e a qualche asta, oltre che da privati ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piras

La CNG (americana) ha sempre proposto diverse monete salernitane ed anche nell'ultima asta ve ne è qualcuna. Qualche moneta compare sempre nelle aste del gruppo Artemide. Anche InAsta ne ha proposta qualcuna, ma di bassa qualità. Qualche volta anche Stack's (sempre americana) e poi la Kunker, di cui abbiamo ricordato precedentemente un asta nella quale erano presenti diversi follari molto rari.

Ma ovviamente, considerando la richiesta relativamente bassa di questo tipo di monete ed anche la loro rarità, i passaggi d'asta sono sempre casuali, saltuari e con pochi esemplari presentati.

Io, comunque, come già detto, ho comprato in diversi negozi, anche online e a qualche asta, oltre che da privati ;)

si, ma in effetti molto poco... ogni tanto qualcuna esce ma sembrano sempre di bassa qualità...

una frazione di follaro ultimamente (mi sembra artemide se non sbaglio) era molto bella ed è andata via anche per poco (130 euro + diritti)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

Si, quella classifica FDC . Che poi ci sarebbe da discutere, se una moneta di quasi mille anni possa mai essere fior di conio :huh: Credo che per monete dalle antiche fino alle tardo-medievali queste classificazioni non siano applicabili, oltretutto molto spesso i criteri di valutazione si devono anche adattare al tipo di monetazione. Le monete di Ruggero Borsa, ad esempio, per restare in ambito salernitano, sono praticamente tutte brutte di loro, al di là delle condizioni di conservazione, se paragonate con quelle di regnanti a lui precedenti o successivi.

Comunque quella è anche una moneta comune, per questo la base d'asta non era poi elevatissima e non ha realizzato prezzi assurdi. Prova a vedere un follaro MENSE OCTUBR anche in MB/BB a quanto lo trovi XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piras

concordo pienamente...

...a proposito di passaggi in asta c'è un follaro alla prossima asta NAC attribuito a Ruggero Borsa... ma che io non mi ritrovo sul Bellizia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

Ce ne è in vendita uno come quello nell'asta CNG e se non sbaglio la stessa moneta era già stata proposta dalla NAC e non fu venduta.

Comunque non è riportato sul Bellizia perchè ci sono anche dubbi sulla zecca di produzione. Se non sbaglio l'altra alternativa dovrebbe essere Brindisi, probabile anche per la legenda in greco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×