Jump to content
IGNORED

Sampietrini


rcamil
 Share

Recommended Posts

10 ore fa, Granderik dice:

Sarei contento se un esperto del settore tipo @rcamil o @miroita mi dessero un parere in quanto a rarità e conservazione 

grazie 

Grazie, ma non sono un esperto di questa monetazione. Mi sembra comunque che la moneta sia ben messa e possa, a parer mio considerarsi SPL. Rarità, come anche segnalato nella scheda del Catalogo NC. - In legenda c'è una piccola sbavatura di metallo sotto la prima P che la fa sembrare AROSTOLORUM. Per quanto concerne il peso, in queste monete c'è una grossa tolleranza, quindi direi abbastanza normale.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Grazie @miroita del tuo parere! Riguardo quella “sbavatura” in un altra discussione ho visto che si tratterebbe di una rottura di conio che sul Serafini dovrebbe essere considerata una rarità ma nn so quanto sia rara! @rcamil potresti aiutarmi a capire il grado di rarità nn possedendo io cataloghi seri e dettagliati?

grazie

Link to comment
Share on other sites


Il Serafini ne segnala uno con S.P  AROSTOLORUM PRINCEPS  e sigle T.M  al n. 474 .-

La moneta ha un peso di gr. 15,30 e diam. di 30 mm.

Il Serafini non segnala i gradi di rarità.

Ora, se effettivamente possiamo considerarla come una varietà con la R al posto della P,  sicuramente possiamo anche dire che sia Rara. Quanto?  Non è dato saperlo.

Se, invece, vogliamo considerarla una sbavatura/esubero di metallo, allora si tratterebbe di una semplice curiosità.

Link to comment
Share on other sites


8 ore fa, Granderik dice:

@rcamil potresti aiutarmi a capire il grado di rarità nn possedendo io cataloghi seri e dettagliati?

Non esistono al momento cataloghi "seri e dettagliati" che riportino le rarità dei sampietrini romani, per cui si deve andare "a naso", ossia per esperienza...

La considerazione di @miroita relativamente a questo tuo esemplare nello specifico è corretta, ho avuto modo di vederne uno in conservazione perfetta e fotografando i dettagli si poteva ben vedere che le normali "R" erano differenti e ben più precise della presunta "R" di AROST... che quindi deriva dalla rottura di una porzione di conio nei pressi della "P".

Se la si volesse considerare una variante, come la classifica il Serafini, alla luce degli esemplari che ho censito (8 con il tuo), penso che una rarità verosimile sia R2 o massimo R3.

Ciao, RCAMIL.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Grazie mille @rcamil!! Se avessi bisogno di avere informazioni su un quattrino che il sito da come R4 su che discussione lo posso postare? È un quattrino di Clemente XIII nn ho trovato ancora una discussione che parli dei quattrini di Clemente XIII! 
grazie

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Granderik dice:

Grazie mille @rcamil!! Se avessi bisogno di avere informazioni su un quattrino che il sito da come R4 su che discussione lo posso postare? È un quattrino di Clemente XIII nn ho trovato ancora una discussione che parli dei quattrini di Clemente XIII! 
grazie

Puoi aprire una nuova discussione nella Sezione dedicata alla monetazione pontificia. 

Link to comment
Share on other sites


3 minuti fa, Granderik dice:

Ok grazie mille @eliodoro x la dritta!Quindi basta cercare “monetazione pontificia” e inserirsi nella discussione vero?

Aprine una nuova, già questa discussione è nella sezione pontificia 

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Granderik dice:

Grazie mille @rcamil!! Se avessi bisogno di avere informazioni su un quattrino che il sito da come R4 su che discussione lo posso postare? È un quattrino di Clemente XIII nn ho trovato ancora una discussione che parli dei quattrini di Clemente XIII! 
grazie

Se fai riferimento ad un quattrino di Gubbio con San Pietro, non mi chiamare in causa. Io non ne capisco niente.

Link to comment
Share on other sites


  • 2 months later...

Collezionisti e appassionati buonasera volevo mostrarvi un altro esemplare in mio possesso per saperne un po’ di più riguardo la presunta rarità…io penso sia un R2 ma qualcuno mi ha detto che viene considerato R3 però presenta la sigla T M quindi nn ci sto capendo niente! Essendo un 97 ridotto (peso 8 grammi) per giunta della zecca di Pergola dovrebbe essere raro però mi sorge il dubbio che se nn avesse avuto la sigla T M lo sarebbe stato ancora di più,sbaglio? @rcamil tu che di sampietrini te ne intendi che ne pensi?

D72ED1CD-010C-47CB-BEAD-E8C00E0176A5.jpeg

04F6752E-84B4-47E2-956B-200026777F9B.jpeg

Link to comment
Share on other sites


Sono sempre monete molto strane, mai ben curate nei coni. E' già difficile trovarle; poi anche in ottimo stato di conservazione e ben coniate è ancora più difficile. La tua è tutto sommato una bella moneta. Poi, R2 o R3 poco cambia. 

Queste di tipo ridotto furono coniate dopo il 15 maggio 1797, a seguito della riduzione da due libbre ad una per scudo del taglio della moneta.

Visto che nel Catalogo manca l'immagine, perché non provi ad inserirla, oppure mi autorizzi ad inserirla a tuo nome? Grazie.

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-PIOVIPE/2

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Sono contento di poter contribuire nel mio piccolo e spero che la foto possa essere utile a qualche collezionista o appassionato come noi!

Link to comment
Share on other sites


  • 3 months later...

buon pomeriggio volevo condividere con voi il mio sanpietrino ed avere una vostra opinione sullo stato di conservazione grazie.

spl1.jpg

spl2.jpg

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, falco71 dice:

buon pomeriggio volevo condividere con voi il mio sanpietrino ed avere una vostra opinione sullo stato di conservazione grazie.

spl1.jpg

spl2.jpg

qMB

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.