Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
erademo

Consiglio su acquisto online

Risposte migliori

erademo
Supporter

ho acquistato una moneta dal negozio virtuale di un sito online di un numismatico iscritto al N.I.P.

al momento dell'acquisto mi vengono chiesti i dati, il tipo di pagamento, c'è lo stato di avanzamento dell'ordine, la voce fattura, insomma tutto quel che deve esserci.

effettuo il bonifico bancario ed ancora prima che mi arrivi la moneta il mio ordine viene cancellato, ma la moneta arriva poco dopo. . . stranamente non trovo alcun documento fiscale all'interno della busta. . . sul sito il mio ordine risulta cancellato e la fattura non appare quindi mi attivo per richiederla (con garbo) via email e la risposta è che senza partita iva non mi possono emettere fattura; faccio notare che basta il codice fiscale per avere la fattura e che i documenti fiscali li vorrei per mia tranquillità sulla lecita provenienza. A questo punto mi dice che avrei dovuto richiederla prima la fattura e che se voglio mi emette scontrino fiscale; io gli ho risposto che mi va bene purchè sia associabile lo scontrino con la moneta acquistata (magari uno scontrino parlante con il mio codice fiscale). Per tutta risposta mi dice di restituirgli la moneta e che mi restituisce i soldi, cosa che non intendo assolutamente fare.

Visto che son passati ormai giorni "dall'ultimatum" che gli dato per farmi pervenire via email il documento o perlomeno darmi risposta che si sarebbe attivato per farmelo avere d'istinto mi rivolgerei all'autorità finanziaria per ricevere quel che mi spetta, come minimo il negozio incorre nel reato di ritardata emissione contestuale al pagamento del documento fiscale (visto che ho pagato con bonifico bancario e la valuta è ormai di settimane fa). . .

Chiedo consiglio se sia giusto tutelarmi in questo modo oppure se esistano altre strade per ricevere ciò che mi spetta.

Grazie in anticipo. . .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

ho acquistato una moneta dal negozio virtuale di un sito online di un numismatico iscritto al N.I.P.

al momento dell'acquisto mi vengono chiesti i dati, il tipo di pagamento, c'è lo stato di avanzamento dell'ordine, la voce fattura, insomma tutto quel che deve esserci.

effettuo il bonifico bancario ed ancora prima che mi arrivi la moneta il mio ordine viene cancellato, ma la moneta arriva poco dopo. . . stranamente non trovo alcun documento fiscale all'interno della busta. . . sul sito il mio ordine risulta cancellato e la fattura non appare quindi mi attivo per richiederla (con garbo) via email e la risposta è che senza partita iva non mi possono emettere fattura; faccio notare che basta il codice fiscale per avere la fattura e che i documenti fiscali li vorrei per mia tranquillità sulla lecita provenienza. A questo punto mi dice che avrei dovuto richiederla prima la fattura e che se voglio mi emette scontrino fiscale; io gli ho risposto che mi va bene purchè sia associabile lo scontrino con la moneta acquistata (magari uno scontrino parlante con il mio codice fiscale). Per tutta risposta mi dice di restituirgli la moneta e che mi restituisce i soldi, cosa che non intendo assolutamente fare.

Visto che son passati ormai giorni "dall'ultimatum" che gli dato per farmi pervenire via email il documento o perlomeno darmi risposta che si sarebbe attivato per farmelo avere d'istinto mi rivolgerei all'autorità finanziaria per ricevere quel che mi spetta, come minimo il negozio incorre nel reato di ritardata emissione contestuale al pagamento del documento fiscale (visto che ho pagato con bonifico bancario e la valuta è ormai di settimane fa). . .

Chiedo consiglio se sia giusto tutelarmi in questo modo oppure se esistano altre strade per ricevere ciò che mi spetta.

Grazie in anticipo. . .

Perché per prima cosa non informi proprio la NIP?

Hai scritto che il commerciante in questione appartiene a questa associazione,no?

Non credo che sarebbero molto contenti del comportamento,oltretutto completamente ingiustificato e scorretto, del loro associato.

Anche perché va a detrimento della immagine di tutta la categoria e dell'associazione stessa.

Secondo me ottieni di più usando questa via che andando a sfrucugliare la guardia di finanza che si sa dove si comincia ma mai dove si finisce,per tutti e due,,,, ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magicob

Anche a me è successa una cosa simile, ho ricevuto scontrino fiscale e non la fattura, il negozio era su ebay il venditore iscritto nip e l'azienda al registro delle imprese, alla mia richiesta di fattura mi è stato risposto di stamparmi la pagina ebay con la foto della moneta e di allegarci lo scontrino, onestamente mi sono fidato anche perchè la moneta (romana) è sigillata con occhielli a marchio dello studio e firma e timbro sul cartellino, spero vada bene, qualcuno me lo sa dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luigi78

Visto che a parole tutti son concordi che è meglio comprare da in un negozio a sede legale per avere la certezza di quel che si compra e poi alcuni commercianti si comportano come bancarellari.....

Scrivi una bella letterina alla N.I.P facendo notare il comportamento scorretto del venditore, dal modo di parlare magari era un ristoratore categoria che spesso confonde scontrino con fattura, non capiterà niente ma hai visto mai.....

Ogni venditore garantisce quel che vende e per legge deve accompagnare il venduto ( lavatrici, tv o monete ) con una "documento" che faccia capire cosa sta vendendo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Visto che a parole tutti son concordi che è meglio comprare da in un negozio a sede legale per avere la certezza di quel che si compra e poi alcuni commercianti si comportano come bancarellari.....

Scrivi una bella letterina alla N.I.P facendo notare il comportamento scorretto del venditore,

Non c'è bisogno della letterina,hanno un sito internet nuovo nuovo su cui ci sono i contatti per le segnalazioni...basta andarci e riferire lì...in modo chiaro e completo,Credo che sapere che uno dei" loro" ,dato che fanno della trasparenza e della professionalità una bandiera,si comporta così scorretamente li farebbe muovere di corsa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

erademo
Supporter

vorrei solo dire che il negozio online non è il famigerato ebay, ma un sito ufficiale di Numismatico.

Comunque per correttezza segnalo anche che oggi son stato ricontattato e che dovrebbe arrivarmi la documentazione fiscale idonea del pagamento effettuato il 27/1/2011 (uso il condizionale perchè fino a quando non ricevo tutto non do giudizi definitivi). . .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gionni980

vorrei solo dire che il negozio online non è il famigerato ebay, ma un sito ufficiale di Numismatico.

Comunque per correttezza segnalo anche che oggi son stato ricontattato e che dovrebbe arrivarmi la documentazione fiscale idonea del pagamento effettuato il 27/1/2011 (uso il condizionale perchè fino a quando non ricevo tutto non do giudizi definitivi). . .

Avrà letto la discussione qui su ed è corso ai ripari ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

UmjetnikSA

ho acquistato una moneta dal negozio virtuale di un sito online di un numismatico iscritto al N.I.P.

al momento dell'acquisto mi vengono chiesti i dati, il tipo di pagamento, c'è lo stato di avanzamento dell'ordine, la voce fattura, insomma tutto quel che deve esserci.

effettuo il bonifico bancario ed ancora prima che mi arrivi la moneta il mio ordine viene cancellato, ma la moneta arriva poco dopo. . . stranamente non trovo alcun documento fiscale all'interno della busta. . . sul sito il mio ordine risulta cancellato e la fattura non appare quindi mi attivo per richiederla (con garbo) via email e la risposta è che senza partita iva non mi possono emettere fattura; faccio notare che basta il codice fiscale per avere la fattura e che i documenti fiscali li vorrei per mia tranquillità sulla lecita provenienza. A questo punto mi dice che avrei dovuto richiederla prima la fattura e che se voglio mi emette scontrino fiscale; io gli ho risposto che mi va bene purchè sia associabile lo scontrino con la moneta acquistata (magari uno scontrino parlante con il mio codice fiscale). Per tutta risposta mi dice di restituirgli la moneta e che mi restituisce i soldi, cosa che non intendo assolutamente fare.

Visto che son passati ormai giorni "dall'ultimatum" che gli dato per farmi pervenire via email il documento o perlomeno darmi risposta che si sarebbe attivato per farmelo avere d'istinto mi rivolgerei all'autorità finanziaria per ricevere quel che mi spetta, come minimo il negozio incorre nel reato di ritardata emissione contestuale al pagamento del documento fiscale (visto che ho pagato con bonifico bancario e la valuta è ormai di settimane fa). . .

Chiedo consiglio se sia giusto tutelarmi in questo modo oppure se esistano altre strade per ricevere ciò che mi spetta.

Grazie in anticipo. . .

ma tu sei veramente un rompiscatole :))))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

erademo
Supporter

aggiornamento. . . mi è arrivato uno scontrino fiscale, ma purtroppo nessuna dichiarazione per quanto riguarda la lecita provenienza. lo scontrino, a parte ovviamente il nome del venditorre, riporta un generico rep1 con un importo totale e da lì non si comprende assolutamente cosa ho acquistato. l'atteggiamento mi sembra ancor più grave in quanto trattasi di iscritto NIP e si è manifestato dopo diverse email in cui ho richieste esplicitamente la documentazione. . .

ebbene sì son un rompiscatole, cosa che dovremmo esserla tutti quando si tratta dei nostri diritti. . .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

aggiornamento. . . mi è arrivato uno scontrino fiscale, ma purtroppo nessuna dichiarazione per quanto riguarda la lecita provenienza. lo scontrino, a parte ovviamente il nome del venditorre, riporta un generico rep1 con un importo totale e da lì non si comprende assolutamente cosa ho acquistato. l'atteggiamento mi sembra ancor più grave in quanto trattasi di iscritto NIP e si è manifestato dopo diverse email in cui ho richieste esplicitamente la documentazione. . .

ebbene sì son un rompiscatole, cosa che dovremmo esserla tutti quando si tratta dei nostri diritti. . .

Quando sono in ballo i nostri diritti e non solo, non è questione di essere rompiballe se uno pretende di volerli vedere rispettati, è questione di civiltà...che a giudicare da tante riprove è merce che scarseggia parecchio oggidì, in parecchi ambienti.....non solo nel nostro....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Anche a me è successa una cosa simile, ho ricevuto scontrino fiscale e non la fattura, il negozio era su ebay il venditore iscritto nip e l'azienda al registro delle imprese, alla mia richiesta di fattura mi è stato risposto di stamparmi la pagina ebay con la foto della moneta e di allegarci lo scontrino, onestamente mi sono fidato anche perchè la moneta (romana) è sigillata con occhielli a marchio dello studio e firma e timbro sul cartellino, spero vada bene, qualcuno me lo sa dire?

A erademo hanno rispostto come abbiamo potuto leggere, a te come è andata?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

erademo
Supporter

Epilogo

L'associato NIP Memoli, mi ha inviato via mail una dichiarazione, ma non è nella forma che mi sarei atteso e cioè un documento sottoscritto in originale invece che solo un testo via mail senza timbri e firme. Onestamente non ho più tempo da perdere con un signore che si è mostrato alquanto dilettante nella gestione della pratica. Inoltre la dichiarazione e lo scontrino son datati 1 Marzo per un pagamento con bonifico effettuato il 27 Gennaio. Anche il fatto che il mio ordine sia stato cancellato ancora prima dell'arrivo della moneta è molto strano, quando è chiaramente citato che ogni cliente ha uno storico ordini e la possibilità di stampare fattura direttamente dal sito.

Devo ringraziare il NIP che si è mosso dopo la mia segnalazione (email presente sul loro sito) e spero che dopo la segnalazione di come è malamente finita la questione si attivi per una campagna di sensibilizzazione alla trasparenza con tutti gli associati. . .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×