Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
mury

Lombardia 5 soldi 1811

Recommended Posts

mury

Cosa ne pensate del mio 5 soldi in collezione? secondo voi quanto è valutata la conservazione?

ovviamente è periziato..ma vediamo se ci arrivate :)

P.s. fate conto che l'ho scannerizzato e la plastica un pò abbruttisce l'immagine :( il retro non riesco a farlo poichè

i sigilli tengono sollevata la moneta e non appoggiando sullo scanner esce bruttissima.

post-13095-0-54729000-1299009353_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62

Almeno il millesimo l'avresti potuto fornirlo, anvhe se Milano è abbastanza comune, a meno che non si parli dell'8 o addirittura del 14! :blink:

Dai chiari rilievi della corona, azzarderei con riserva, visto che il dritto è una sorpresa, spl/q.fdc.

Comunque molto accattivante, anche se i bordi deturpati la penalizzano leggermente, pur essendo nella norma per questa monetazione.

Edited by eracle62

Share this post


Link to post
Share on other sites

Costi92

Almeno il millesimo l'avresti potuto fornirlo, anvhe se Milano è abbastanza comune, a meno che non si parli dell'8 o addirittura del 14! :blink:

Eracle non capisco il riferimento al 1808 e soprattutto al 1814. Tutti i millesimi milanesi del 5 soldi sono comuni o comunissimi.

Solo il 1808 può definirsi R, ma comunque si trova senza troppe difficoltà

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62

Almeno il millesimo l'avresti potuto fornirlo, anvhe se Milano è abbastanza comune, a meno che non si parli dell'8 o addirittura del 14! :blink:

Eracle non capisco il riferimento al 1808 e soprattutto al 1814. Tutti i millesimi milanesi del 5 soldi sono comuni o comunissimi.

Solo il 1808 può definirsi R, ma comunque si trova senza troppe difficoltà

L'8 non mi pare sia poi tanto comune il Gigante riporta un R2.

Poi ci sarebbe l'8 con stellette in rilievo, 134.923 pezzi coniati R5.

E per finire il 14 con leggenda al dritto imperarore. R5

Ciao Eros

Share this post


Link to post
Share on other sites

MARCO B

no dai, posa la moneta metti sopra un libro e fai lo scan anche dell'altra parte ... così non posso proprio giudicare... è come vedere una donna da dietro è farla miss italia !!! non si può e chi abita a milano lo sa bene :P puoi trovarti certe soprese =)

Saluti

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Costi92

Almeno il millesimo l'avresti potuto fornirlo, anvhe se Milano è abbastanza comune, a meno che non si parli dell'8 o addirittura del 14! :blink:

Eracle non capisco il riferimento al 1808 e soprattutto al 1814. Tutti i millesimi milanesi del 5 soldi sono comuni o comunissimi.

Solo il 1808 può definirsi R, ma comunque si trova senza troppe difficoltà

L'8 non mi pare sia poi tanto comune il Gigante riporta un R2.

Poi ci sarebbe l'8 con stellette in rilievo, 134.923 pezzi coniati R5.

E per finire il 14 con leggenda al dritto imperarore. R5

Ciao Eros

Eracle, il 1808 è certamente il millesimo meno comune, ma la valutazione del Gigante

è un po' "ottimista". Credo che considerarlo R sia più credibile (134.923 pezzi coniati non sono pochi!).

Il 1808 con stellette in rilievo non esiste e la classificazione dei cataloghi è errata.

Quanto al 1814, che è comune, va rilevato che il dritto con la legenda imperarore,

per quanto appaia non troppo di rado (ne ho visti almeno tre negli ultimi due anni, non sarebbe

quindi R5) è, a mio avviso, di dubbia autenticità.

Edited by Costi92

Share this post


Link to post
Share on other sites

picchio

Almeno il millesimo l'avresti potuto fornirlo, anvhe se Milano è abbastanza comune, a meno che non si parli dell'8 o addirittura del 14! :blink:

Eracle non capisco il riferimento al 1808 e soprattutto al 1814. Tutti i millesimi milanesi del 5 soldi sono comuni o comunissimi.

Solo il 1808 può definirsi R, ma comunque si trova senza troppe difficoltà

L'8 non mi pare sia poi tanto comune il Gigante riporta un R2.

Poi ci sarebbe l'8 con stellette in rilievo, 134.923 pezzi coniati R5.

E per finire il 14 con leggenda al dritto imperarore. R5

Ciao Eros

Eracle, il 1808 è certamente il millesimo meno comune, ma la valutazione del Gigante

è un po' "ottimista". Credo che considerarlo R sia più credibile (134.923 pezzi coniati non sono pochi!).

Il 1808 con stellette in rilievo non esiste e la classificazione dei cataloghi è errata.

Quanto al 1814, che è comune, va rilevato che il dritto con la legenda imperarore,

per quanto appaia non troppo di rado (ne ho visti almeno tre negli ultimi due anni, non sarebbe

quindi R5) è, a mio avviso, di dubbia autenticità.

la moneta è il 5 soldi del 1811, è scritto nel titolo della discussione, non è difficile.

Il 5 soldi 1808 lo considero raro, concordo con al 100% con Costi92 per il bordo in rilievo, è riportato dal CNI 46 e manca il tipo in incuso aggiunto dopo dal Pagani. Per fare ordine va detto che si tratta di un errore di compilazione del CNI, in quanto la moneta nella Collezione Reale è bordo in incuso, per altro non segnalata. Non è mai comparsa in asta pubblica con certezza (il riferimento al CNI 46 dei vecchi cataloghi è per il tipo ed anno e non per il bordo), manca i tutti i musei che ho visitato ed in tutte le collezioni che ho visto; infine nel più importnte archivio storico-numismatico privato che c'è in Italia le schede sono tutte per il bordo in incuso.

Il 1814 è poco meno di comune ma non raro. La variante IMPERAPORE è sempre comparsa su monete di modesta conservazione e quindi più facilmente contraffabili, in più, per i tre esemplari che ho visto (probabilmente non tutti quelli "messi in comemrcio") recano una T allungata in P.

Infine chiedere la conservazione di una moneta postandone un verso solo, e chiedere all'interlocutore ... "....se ci arrivate" è .... (preferirei non scriverlo). E' periziata, così scrive, quindi la qualità già la conosce, se vuole avere un parere da parte del forum abbia almeno la cortesia di postare entrambi i versi della moneta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mury

la data è del 1811! l'ho scritto nel titolo!!

cmq ha ragione picchio, questa sera proverò a scannerizzarla anche dall'altra parte!

Ps. La mia è una semplice richiesta per valutare se chi me l'ha periziata è stato oggettivo nel giudicarla, ovviamente poi vi dirò cosa c'è scritto sulla perizia ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Triste
favaldar

Il Gig.2011 riporta per il 1814 la variante IMPERA R ORE come R5 e non con la P , in alto,nella pagina è riportata anche la scritta su moneta. La R si nota benissimo che è originale.

ps: per IMPERAPORE anch'io credo siano T"sbavate" o artefatte, almeno finche non uscira una in conservazione decente.

Edited by favaldar

Share this post


Link to post
Share on other sites

mury

ecco qui come avevo promesso la foto del retro...è la migliore che sono riuscito a fare..la plastica rovina sempre un po comunque...

post-13095-0-14822000-1299094214_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

mury

Il Gig.2011 riporta per il 1814 la variante IMPERA R ORE come R5 e non con la P , in alto,nella pagina è riportata anche la scritta su moneta. La R si nota benissimo che è originale.

ps: per IMPERAPORE anch'io credo siano T"sbavate" o artefatte, almeno finche non uscira una in conservazione decente.

riesci a darmi le quotazioni aggiornate per il QFDC e FDC del gigante 2011? ho ancora quello vecchio io, grazie ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Triste
favaldar

Il qFDC è stato tolto.

La tua è la variante con cifre della data 11 spaziate 190a SPL-70 FDC-150

Share this post


Link to post
Share on other sites

Costi92

Il Gig.2011 riporta per il 1814 la variante IMPERA R ORE come R5 e non con la P , in alto,nella pagina è riportata anche la scritta su moneta. La R si nota benissimo che è originale.

ps: per IMPERAPORE anch'io credo siano T"sbavate" o artefatte, almeno finche non uscira una in conservazione decente.

Favaldar, Picchio ed io parliamo, credo, della stessa moneta. La variante imperarore del 5 soldi, riscontrata sempre su monete in bassa conservazione e sempre più di frequente "messa sul mercato", è e rimane di dubbia origine.

Edited by Costi92

Share this post


Link to post
Share on other sites

Triste
favaldar

Prova a vedere quella in foto sul Gigante e vi togliete i dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Costi92

Prova a vedere quella in foto sul Gigante e vi togliete i dubbi.

Fotografia ben nota, dubbi mai fugati e sempre presenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

picchio

Prova a vedere quella in foto sul Gigante e vi togliete i dubbi.

Fotografia ben nota, dubbi mai fugati e sempre presenti

!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Triste
favaldar

Ma i dubbi ci sono perchè?

Io con Gigante ho avuto più di un battibecco con il grande Traina da arbitro ma come Numismatico ha tutto il mio rispetto. Le monete nelle sue mani vengono controllate con le migliori tecnologie e un artefatto è difficile che gli scappi.

Poi ognuno è libero di pensarla come crede non sta a me e non mi viene nulla, convincere o meno di una cosa o di altra.

Per me dalla foto e "periziata" da Gigante mi basta. Se invece uno mi dimostra il contrario.........

;)

ps: anche il fatto di non averla mai vista non è motivo di dire che non esiste,si può avere il dubbio ma non la certezza. Io non ho visto molte monete ma non per questo non esistono o sono esistite

Edited by favaldar

Share this post


Link to post
Share on other sites

mury

Ok ragazzi, è bello argomentare a riguardo delle varianti di questa moneta ma stiamo uscendo un pò dal tema, un giudizio ora che avete entrambe le facce della moneta? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Triste
favaldar

Hai ragione.

Un SPL + ci sta tutto,bisognerebbe vederla dal vivo e senza plastica.Queste monete hanno molte debolezze di conio si possono confondere con usura,quindi anche un qFDC non sarebbe un eresia.

Ciao F.

Share this post


Link to post
Share on other sites

picchio

Ma i dubbi ci sono perchè?

Io con Gigante ho avuto più di un battibecco con il grande Traina da arbitro ma come Numismatico ha tutto il mio rispetto. Le monete nelle sue mani vengono controllate con le migliori tecnologie e un artefatto è difficile che gli scappi.

Poi ognuno è libero di pensarla come crede non sta a me e non mi viene nulla, convincere o meno di una cosa o di altra.

Per me dalla foto e "periziata" da Gigante mi basta. Se invece uno mi dimostra il contrario.........

;)

ps: anche il fatto di non averla mai vista non è motivo di dire che non esiste,si può avere il dubbio ma non la certezza. Io non ho visto molte monete ma non per questo non esistono o sono esistite

Quali sono le migliori tecnologie di cui Gigante godrebbe ?

Mai detto che se non è comparsa sul mercato non significhi che non esista, certo è assai improbabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.