Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
villa66

1864 2-cent di Stati Uniti

Risposte migliori

villa66

Monete americani per la maggior parte erano scomparso dalla circolazione dal 1862, guidato a nascondersi dall'incertezza della Guerra Civile. Anche il più piccolo del piccolo—i cents di rame-nichel—erano sta accumulato.

Una soluzione temporanea per la scarsità di moneta era quello di emettere moneta frazionata (denominazione piccola carta moneta). Un'altra strategia era di alterare la composizione e ridurre le dimensioni del pezzo 1-cent a imitazione del token di bronzo emise privatamente che aveva allagato American canali commerciali.

Un'altra soluzione per la scarsità di moneta fu l'aggiunta di una nuova denominazione alla serie di moneta americana, il pezzo di 2-cent bronzo introdotto nel 1864:

post-12167-0-32577400-1301547694_thumb.j post-12167-0-24143400-1301547711_thumb.j

I pezzi datato 1864 sono i più comuni di queste monete, e un altro grande coniazione seguita nel 1865. (Era più che sufficiente, entro la fine del 1865, per ogni americano di possedere uno).

Un'occhiata a questo primo anno di esempio rivela che cosa questa denominazione di breve durata è famosa soprattutto per—la prima apparizione su una moneta americana del motto familiare "In God We Trust.”

Diverse versioni del sentimento sono state considerate, tra i quali "Dio E il paese" e "Dio nostro Trust," ma era questa frase leggermente modificata da The Star Spangled Banner che ha vinto fuori ("E che questa sia il nostro motto, in Dio è la nostra fiducia.")

L'impeto dietro l'aggiunta di nuovo motto fu—come è stato per il rilascio della nuova moneta stessa—le incertezze e gli orrori della guerra civile americana. Guerre sono una cosa odiosa per essere sicuri, ma guerre civili sono forse particolarmente ripugnante. E così è stato per gli Stati Uniti. Il Nord e il Sud insieme sofferto più militari morti durante gli anni della guerra del 1861-1865 rispetto agli Stati Uniti ha sofferto durante la Seconda Guerra Mondiale, e che su una popolazione di anni 1860s di circa 30M, confrontato con il 130M o così durante gli anni 1940s.

C'era stato un sacco di tifo e allegro-fare allo scoppio della guerra nel 1861, ma il tifo presto interrotta. Dal 1864, per molti americani guerra stanchi, "In God We Trust" era più preghiera di motto. E poi, infine, le preghiere furono esaudite. All'inizio del 1865 Generale Grant sedette con Generale Lee ad Appomattox Court House, Virginia, e si è conclusa la Guerra Civile.

Produzione del pezzo 2-cent caduto bruscamente dopo la guerra. Monete d'argento erano ancora in breve fornitura—e sarebbe per circa una decina di anni più—ma con la fine della guerra i piccoli cents riapparve in circolazione. Troppo, nel 1865 America il secondo "nickel"—il pezzo di rame-nichel 3-cent—è stato introdotto. Il nuovo pezzo di rame-nichel 5-cent (America la terza—e attuale—"nickel") ha fatto il suo debutto nel 1866.

Aveva passato la necessità di un pezzo di 2-cent. La produzione continuò a diminuire fino a quando, dopo i 1100 esempi di sola prova datato 1873, la moneta in modo permanente è stato interrotto. Molti sono stati recuperati dalle autorità, riapparire—dopo la fusione e reconiata—come Indian Head pennies.

Quasi quattordici decenni più tardi, e una vicino miss o due non contraria, la denominazione di 2-cent mai non ancora è stata rivalutata per uso americano.

:) v.

------------------------------------------

American coins had mostly disappeared from circulation by 1862, driven into hiding by the uncertainty of the Civil War. Even the smallest of the small—the copper-nickel cents—were being hoarded.

One temporary solution to the coin shortage was to issue fractional currency (small denomination paper money). Another strategy was to alter the composition and reduce the size of the 1-cent piece in imitation of the privately-issued bronze tokens that had flooded American commercial channels.

Another solution to the coin shortage was the addition of a new denomination to the American coin series, the bronze 2-cent piece introduced in 1864:

post-12167-0-32577400-1301547694_thumb.j post-12167-0-24143400-1301547711_thumb.j

The 1864-dated pieces are the most common of these coins, and another large mintage followed in 1865. (It was more than enough, by the end of 1865, for every American to own one.)

A look at this first-year example reveals what this short-lived denomination is most famous for—the first appearance on an American coin of the familiar motto “In God We Trust.”

Several versions of the sentiment were considered, among them “God And Country,” and “God Our Trust,” but it was this slightly modified phrase from The Star Spangled Banner that won out (“And let this be our motto, in God is our trust.”)

The impetus behind the addition of the new motto was—as it was for the issue of the new coin itself—the uncertainties and the horrors of the American Civil War. Wars are a hateful thing to be sure, but civil wars are perhaps especially loathsome. And so it was for the United States. The North and South together suffered more military deaths during the war years of 1861-1865 than the U.S. suffered during WWII, and that on an 1860s population of about 30M, compared with the 130M or so during the 1940s.

There had been a lot of cheering and merry-making at the outbreak of the war in 1861, but the cheering soon stopped. By 1864, for many war-weary Americans, “In God We Trust” was more prayer than motto. And then, finally, the prayers were answered. Early in 1865 General Grant sat down with General Lee at Appomattox Court House, Virginia, and the Civil War ended.

Production of the 2-cent piece fell off sharply after the war. Silver coins were still in short supply—and would be for about a dozen years more—but with the end of the war the small cents reappeared in circulation. Too, in 1865 America’s second “nickel”—the copper-nickel 3-cent piece—was introduced. The new copper-nickel 5-cent piece (America’s third—and current—“nickel”) made its debut in 1866.

The need for a 2-cent piece had passed. Production continued to decrease until, after the 1,100 proof-only examples dated 1873, the coin was permanently discontinued. Many were recovered by the authorities, reappearing—after melting and recoining—as Indian Head pennies.

Almost fourteen decades later, and a near miss or two not to the contrary, the 2-cent denomination has never yet been revived for American use.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vathek1984

Che bella moneta, complimenti.....come tante altre coniazioni della seconda metà del 1800 è semplice ma di grande fascino...... oo) .

Purtroppo questa tipologia ancora mi manca, in Italia si trova raramente e quando si trova chiedono dei prezzi assurdi, io invece preferisco sempre aspettare un buon affare....... ;)

Fino a poco tempo fa, non avevo ben collegato il rapporto che legava tagli inusuali, come il 2 cents ed i 3 cents in nickel, alla Guerra di Secessione Americana........invece per quanto riguarda i 3 cent in argento, anche loro vennero razziati tra il 1861 ed il 1865?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sor Lillo

Moneta bellissima e decisamente importante per chiunque sia interessato alla storia americana.

Purtroppo questa tipologia ancora mi manca, in Italia si trova raramente e quando si trova chiedono dei prezzi assurdi, io invece preferisco sempre aspettare un buon affare....... ;)

Io sono riusciuto a trovarla ad un prezzo ragionevole ma è in condizioni peggiori di questa postata da villa66. Naturalmente negli USA si trova a meno, ma da queste parti dobbiamo accontentarci!

Un saluto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nibanny

Moneta molto interessante, ma ancora di più è interessante la storia e il fatto che sia la prima moneta con il motto "In God we Trust".

A proposito, mi sembra di notare che la tua è una "small motto", mi sbaglio?

Io ne ho una del 1869 per il mio Dansco 7070.

Qualche tempo fa stavo pensando di dedicarmi al set completo e, nelle varie discussioni, ho notato che i numismatici americani sono un po' divisi. C'è chi la trova interessante e chi no. Risulta anche a te, Villa66?

Ciao,

MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Io invece ho la "large motto" messa discretamente se non sbaglio, devo andarmela a rivedere...

Complimenti per la tua, Villa66, una moneta decisamente molto ben conservata, e discussione molto interessante come sempre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66
...è una "small motto"...?

(Purtroppo!) è una moneta di grandi motto, ma questo che lo so solo perché ho guardato un libro per rinfrescarmi la memoria.

;) v.

---------------------------------------

It is (unfortunately!) a large motto coin, but this I know only because I looked at a book to refresh my memory.

;) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Grazie darioelle, e Sor Lillo, per i vostri commenti. "Rosso" è meglio, suppongo, ma "chocolate brown" è ancora un buon colore rame vecchio, sì?

:) v.

--------------------

Grazie darioelle, e Sor Lillo, for your comments. “Red” is better, I suppose, but “chocolate brown” is still a good color for old copper, yes?

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

...Qualche tempo fa stavo pensando di dedicarmi al set completo e, nelle varie discussioni, ho notato che i numismatici americani sono un po' divisi. C'è chi la trova interessante e chi no. Risulta anche a te, Villa66?

Sono d'accordo. Per qualche ragione, il pezzo di 2-cent (e il rame-nichel 3-cent) non sono mai stati favoriti dei collezionisti americani, almeno non da una prospettiva di raccolta della data.

Essi sono sempre richiesti come monete di tipo, tuttavia, e persone che non raccolgono sono sempre sorpresa di apprendere che questi tagli dispari una volta circolavano e sembrano desiderare uno.

Per questi motivi (come io sono sicuro che hai vissuto), le date comuni sono relativamente poco costose, ma c'è un preciso piano sotto il valore di queste monete (dire $8-10), anche se sono molto usurate.

:) v.

---------------------------------------

I have to agree. For some reason, the 2-cent piece (and the copper-nickel 3-cent) have never been favorites of American collectors, at least not from a date-collecting perspective.

They are always in demand as type coins, however, and people who don’t collect are always surprised to learn that these odd denominations once circulated and seem to want one.

For these reason (as I’m sure you’ve experienced), the common dates are relatively inexpensive, but there is a definite floor under the value of these coins (say $8-10), even if they are very worn.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Che bella moneta, complimenti.....il rapporto che legava tagli inusuali, come il 2 cents ed i 3 cents in nickel, alla Guerra di Secessione Americana........invece per quanto riguarda i 3 cent in argento, anche loro vennero razziati tra il 1861 ed il 1865?

Grazie, vathek...e dato che il link—come nota—tra il pezzo di 2-cent e rame-nichel 3-cent è così forte, e dal momento che entrambi siano connessi con la Guerra Civile, spero tutto andrà bene se lascio questo thread morph in una discussione che include secondo "nickel” dell'America, il pezzo di 3-cent del 1865-1889.

:) v.

-------------------------------------------------

Thanks, vathek...and since the link—as you note—between the 2-cent piece and the copper-nickel 3-cent is so strong, and since both are connected with the Civil War, I hope everyone will be okay if I let this thread morph into a discussion that includes America’s second “nickel,” the 3-cent piece of 1865-1889.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

A causa della sua invisibilità relativa, ho deciso che era meglio iniziare un nuovo thread su 3-cent "nichel."

:rolleyes: v.

-------------------------------

Because of its relative invisibility, I decided it was better to begin a new thread on the 3-cent “nickel.”

:rolleyes: v.

Modificato da villa66

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×