Jump to content
IGNORED

Agrippa II


FlaviusDomitianus
 Share

Recommended Posts

Marcus Juius Agrippa, più noto come Agrippa II era figlio di Erode Agrippa (detto anche Agrippa I o Agrippa il Grande) e pronipote di Erode il Grande.

Il padre era cresciuto alla corte di Tiberio a Roma, dove strinse amicizia con Druso, figlio dell'imperatore morto in giovane età, e con i futuri imperatori Caio Caligola e Claudio.

Lui stesso crebbe alla corte di Tiberio, dove conobbe i futuri imperatori Nerone e Tito, che anzi ebbe una lunga relazione con sua sorella Berenice.

Alla morte di Agrippa I, nel 44 d.C., il figlio non ne ereditò immediatamente i possedimenti.

Solo nell'anno 48 gli fu concesso un piccolo principato, che fu successivamente ampliato prima da Claudio, poi da Nerone.

Durante la guerra giudaica sostenne l'azione di Vespasiano e Tito inviando proprie truppe e partecipando attivamente alla campagna, tanto da riportarne una ferita.

La data della sua morte è incerta (tra il 93-94 e il 100 d.C.), morì in ogni caso senza figli e fu l'ultimo regnante della casa di Erode.

Dal punto di vista numismatico Agrippa II è popolare per l'abbondante emissione di bronzi che recano al rovescio il suo nome (in greco AΓPIΠΠA), e al diritto ritratti degli imperatori della dinastia Flavia. Sono monete che godono di una certa popolarità, rappresentando una sorta di appendice della nota serie della IVDAEA CAPTA.

La quasi totalità di queste monete venne coniata nella città di Caesarea Paneas o Cesarea di Filippo.

Questa città era stata fondata dal prozio Filippo il Tetrarca, figlio di Erode il Grande.

Era situata nella parte settentrionale della Palestina, sul versante Sud del Monte Hermon, vicino a una delle principali sorgenti del fiume Giordano.

Nel luogo in cui fu edificata sorgeva in precedenza un santuario dedicato al culto cananeo di Baal.

Fu chiamata dai Greci Paneas per la presenza di una caverna, che aveva una somiglianza particolare ai luoghi dedicati al culto del dio Pan.

Il fondatore Erode Filippo la chiamò invece Cesarea di Filippo, per distinguerla dalla Cesarea fondata dal padre, Erode il Grande, in riva al mare e perciò chiamata anche Caesarea Maritima.

post-22231-0-95938200-1303320938_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


E ora un po' di monete. :)

1) Comincio con una moneta coniata nel 73-74 per Domiziano Cesare (RPC 2251 - mm 20 g 5,20) che rappresenta al rovescio una Vittoria alata nell’atto di scrivere su uno scudo posato sul ginocchio.

post-22231-0-83969300-1303321385_thumb.j

2) Moneta coniata nell'85-86 per Domiziano Augusto (RPC 2272 - mm 19 g 5,48) presenta al rovescio la sigla SC con legenda circolare in greco.

post-22231-0-37581900-1303321771_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


3) Moneta coniata nell'85-86 per Domiziano Augusto (RPC 2280 - mm 20 g 6,32) presenta al rovescio un'altra Vittoria alata nell'atto di scrivere su uno scudo, ma in questo caso rivolta a destra.

post-22231-0-13957900-1303322114_thumb.j

4) In conclusione l'ultima arrivata e anche la più bella, non fosse altro per le dimensioni, paragonabili a quelle di un sesterzio. Moneta coniata postuma per Vespasiano nell'85-86 (RPC 2280 - mm 30 - g 18,88) Rappresenta al rovescio la Tyche con cornucopie e pannocchie.

post-22231-0-32636200-1303322321_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.