Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
giuliodeflorio

Zeus seduto a s. con fulmine e scettro

Risposte migliori

giuliodeflorio

Mi è stato sottoposto all'esame uno strano sesterzio (20g, 30mm, amagnetico). L'improbabile leggenda del rovescio, lo stile orrendo, fanno dubitare che si tratti di moneta romana, nonostante la presenza della sigla senatoria (S C).

E allora, conio di fantasia, falso d'epoca?

Sarei lieto di un parere.

Giulio De Florio

post-1086-0-69299700-1306068385_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Per me è una brutta "ricostruzione" del Sesterzio per Marco Aurelio RIC 1063 - (Giove seduto a sinistra tiene la Vittoria e lo scettro)

RIC_1063.th.jpg</B>

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

Poichè a mio modestissimo parere la moneta in oggetto è una "riesumazione" di un sesterzio, effettuata in maniera artigianale cercando di fare riapparire rilievi improbabili da un tondello evidentemente illeggibile, è stata " inventato "in mano a Zeus un oggetto che a mio parere voleva assomigliare piu' ad una vittoria(!?) ecco perchè ho indicato il RIC 1063 - Pero' indubbiamente si puo'

interpretare benissimo in altre maniere.

Cordialmente

Profausto

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

In buona sostanza una patacca moderna?

Grazie.

Giulio De Florio

Modificato da giuliodeflorio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

In buona sostanza una patacca moderna?

Grazie.

Giulio De Florio

... sempre secondo la mia lettura il sesterzio inteso come tondello potrebbe essere genuino ma ne hanno ricavato , per imperizia e/o con malizia una improbabile versione

Profausto

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Direi Commodo, dovrebbe corrispondere a questo sesterzio:

RIC III 483, sesterzio, 186 d.C.

D: MCOMMODVSANTPFELIXAVGBRIT, testa laureata a destra

V: IOVIEXSUPERPMTRPXIIMPVIII, Giove seduto a sx con ramo e scettro

esergo: COSVPP, SC in campo

Esiste anche nella versione asse, RIC 488.

Il ritratto sembra manipolato, probabilmente "pulito" pesantemente, non così il verso (non così tanto, almeno...), nonostante questo, mi sembra autentico.

Non riesco a trovare una foto per confronto.

Exergus

[edit]

p.s.

dimenticavo, quotato R dal RIC.

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Complimenti!

Grazie

Giulio De Florio

Di niente, è un vero piacere aiutare chi mi ha fatto conoscere questo Forum :hi:

Tornando alla moneta, ho cercato ancora in rete ma non riesco a trovarla... sembra veramente rara (o forse sono io che non la trovo...) mi piacerebbe proprio vedere un esemplare meglio conservato.

Saluti, Exergus :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

210D.jpg210 Commodo (AD 177-192) Sesterzio. D/ Testa laureata a destra. R/ Giove seduto a sinistra tiene ramoscello e asta. AE, 22.04gr. RIC 483. Raro. qBB

Commodus (AD 177-192) AE Sestertius. Obv: Laureate head right. Rev: Iovi seated left, holding branch and sceptre. AE, 22.04g. RIC 483. Rare. qBB

Base d'asta: € 60

Ecco un esempio, cerco di riparare in parte alla mia interpretazione

Profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto
Supporter

l'immagine di ... Commodo, è stata letteralmente ..stravolta in quelle condizioni effettivamente assomiglia piu' a Marco Aurelio che mi ha ....tratto in inganno!!

saluti

Profausto

http://www.deamoneta.com/auctions/view/18/210

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giuliodeflorio

Ringrazio tutti del contributo che mi è stato dato all'elaborazione della risposta ad un quesito che mi era stato posto.

Del suddetto contributo ho provveduto a dare doveroso riconoscimento nella pagina che segue:

http://www.forumancientcoins.com/monetaromana/corrisp/a804/a804.html

Un saluto cordiale.

Giulio De Florio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×