Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
dareios it

Cavallo Ferdinando II

Recommended Posts

dareios it
Supporter

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

L'avevo già notato e per me è un FALSO........ d'epoca

Share this post


Link to post
Share on other sites

bavastro

attribuzione incerta, intanto base d'asta 400...

dalla criniera dritta, sembra che il quadrupede sia appena uscito dalla doccia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

dareios it
Supporter

Mi chiedo, perchè falsificare all'epoca una moneta che con il suo valore ci si comprava poco o niente. Che il conio sia diverso dai soliti cavalli, lo si vede palesemente, vedi l'occhio del sovrano o la criniera del cavallo, di stile oserei dire, barbarico. Gradirei un parere anche da Fabrizio e altri appassionati del periodo. Intanto Favaldar qualcosa l'ha detto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dareios it
Supporter

Scusa Bavastro, ci siamo quasi sovrapposti, non avevo ancora letto il tuo intervento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

doppiodenaro

Probabilmente solo ribattuta su altro cavallo di rame, recentemente ripulita, ritoccata la criniera e ripatinata con apposita soluzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

Mi chiedo, perchè falsificare all'epoca una moneta che con il suo valore ci si comprava poco o niente. Che il conio sia diverso dai soliti cavalli, lo si vede palesemente, vedi l'occhio del sovrano o la criniera del cavallo, di stile oserei dire, barbarico. Gradirei un parere anche da Fabrizio e altri appassionati del periodo. Intanto Favaldar qualcosa l'ha detto.

Perchè falsificare i 50 centesimi d'euro?!

Comunque è solo un'ipotesi,potrebbe essere una prova ribattuta su altro tipo o pulita come scritto sopra.

L'unica sarebbe averla in mano,magari ad un esperto del periodo. Artemide non sono gli ultimi arrivati pero per certe monete,almeno a me,non basta un "semplice" cartellino di una casa d'asta. Per sborsare senza vedere e/o sapere vorrei una perizia di un numismatico professionista. Parliamo di un BB e non di un SPL o FDC

Share this post


Link to post
Share on other sites

dareios it
Supporter

In letteratura sembra che solo il Crusafont riporta un cavallo per Napoli con la scritta al diritto "FERRANDVS II REX" Busto del re coronato a destra. Al rovescio "EQVITAS REGNI" Cavallo gradiente a destra, sopra un rosone, in esrgo "T". Questa moneta peraltro è solo disegnata ed è riportata anche dal MIR Varesi n.104 (è la stessa citata dal Crusafont). La moneta di cui parliamo, dal lato della testa si nota una ribattitura sotto e dietro il busto e anche il naso sembra che abbia una doppia impronta. E' il rovescio che mi lascia alquanto perplesso, in quanto nell'esergo non c'è traccia di niente. Ho visto centinaia di cavallucci ma mai nessuno che fosse senza una sigla, una scritta, un rosone o altro all'esergo. Se ne conoscete, fatemelo sapere cortesemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Horben Tumblebelly

Riguardo Ferrandino troverete un po' di informazioni presso i seguenti links:

http://digidownload.libero.it/storia_e_numismatica/%20Los%20Cavalli%20deFerrandinoacunados%20en%20la%20Ceca%20de%20NapolesGN172.pdf

http://storianumismatic.altervista.org/BARBIERI_Ulteriori_appunti_sul_Cavallo_napoletano_di_Ferrandino.pdf

(presso quest'ultimo link è visibile anche un'immagine del cavallo pubblicato da Crusafont).

Sul cavallo in questione ho una mia specifica idea ma non mi esprimo, in quanto non vorrei influenzare le sorti dell'asta in corso...Non si sa mai...

Poi ci sono i "mangiatori di notizie" in agguato ...che silenti sbirciano... :ph34r: :lol:

Consiglio solo prudenza nei commenti perché l'asta è ancora in corso di svolgimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Probabilmente solo ribattuta su altro cavallo di rame, recentemente ripulita, ritoccata la criniera e ripatinata con apposita soluzione.

Secondo me quest'ipotesi è impossibile, non vedo tracce di ribulinatura o ritocco, lo stile in effetti lascia molte perplessità, soprattutto nell'impostazione dei caratteri e dell'espressione del sovrano, io ci andrei cauto sul giudizio, anche perchè nelle zecche più remote del Sud non tutti gli incisori avevano la stessa mano. Penso che l'unica analisi che può far chiarezza è quella sul titolo del metallo: se rame quasi puro allora è ok, se dovesse avere grosse percentuali di stagno o ferro allora potrebbe essere più valida l'ipotesi di Fadalvar, in ogni caso la certezza per queste monete non esiste. Nella più lontana ipotesi che si tratti di falso d'epoca, resta un tondello molto interessante, non dimentichiamo che un collezionista specializzato che si rispetti mette in collezione anche questo (talvolta a prezzi più alti di uno autentico/tradizionale). ;)

Attendiamo la chiusura dell'asta per ulteriori indagini del caso.

Edited by francesco77

Share this post


Link to post
Share on other sites

dareios it
Supporter

Nella più lontana ipotesi che si tratti di falso d'epoca, resta un tondello molto interessante, non dimentichiamo che un collezionista specializzato che si rispetti mette in collezione anche questo (talvolta a prezzi più alti di uno autentico/tradizionale). ;)

Attendiamo la chiusura dell'asta per ulteriori indagini del caso.

Concordo con quanto detta da Francesco e Gionata. Aspettiamo la chiusura dell'asta e poi magari ne riparleremo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

doppiodenaro

L’intervento non si riferiva all’attribuzione “storica” della moneta, ma solo ai possibili procedimenti subiti che comunque escluderebbero l’etichetta di “falso d’epoca”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

Come detto da Francesco77 un Falso d'Epoca di questo tipo in una collezione equivale ad una Rarità ,non conoscendone altre. C'è solo da dare la giusta classificazione e non la prima che viene in mente o la più plausibile,quest'ultima solo nel caso non si riuscisse a venirne a capo.

Fra tutti quelli che ho visto questo è l'unico con un impronta grossolana,uno stile barbaro o orientale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rex Neap

Vorrei riprendere, per un attimo questa discussione in quanto qualcuno da detto che forse è "falso" altri ribattuto su altro cavallo di rame e addirittura ripatinato..............intanto la moneta è stata inserita a catalogo :o :o

link

Edited by peter1

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Vorrei riprendere, per un attimo questa discussione in quanto qualcuno da detto che forse è "falso" altri ribattuto su altro cavallo di rame e addirittura ripatinato..............intanto la moneta è stata inserita a catalogo :o :o

link

Ciao pietro, è senz'altro un argomento interessantissimo, tuttavia preferirei che giudizi sull'autenticità si facessero solo dopo la chiusura dell'asta. Ci tengo a precisare inoltre, che il discorso è nato sull'attribuzione o meno del tondello ad un "falso d'epoca" e non un "falso", una bella differenza. ;)

A mio parere personale, la stima commerciale non varia tantissimo tra un autentico o un falso d'epoca, specialmente quando si tratta di monete in metallo poco nobile come il rame (una bella differenza sarebbe stata per nominali in oro o argento coniati su tondelli di metallo vile).

Tutto ciò è un vero dilemma, non solo perchè è quasi impossibile da stabilire, ma perchè sono in entrambi i casi testimonianze d'epoca di grande interesse scientifico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rex Neap

Vorrei riprendere, per un attimo questa discussione in quanto qualcuno da detto che forse è "falso" altri ribattuto su altro cavallo di rame e addirittura ripatinato..............intanto la moneta è stata inserita a catalogo :o :o

link

Ciao pietro, è senz'altro un argomento interessantissimo, tuttavia preferirei che giudizi sull'autenticità si facessero solo dopo la chiusura dell'asta. Ci tengo a precisare inoltre, che il discorso è nato sull'attribuzione o meno del tondello ad un "falso d'epoca" e non un "falso", una bella differenza. ;)

A mio parere personale, la stima commerciale non varia tantissimo tra un autentico o un falso d'epoca, specialmente quando si tratta di monete in metallo poco nobile come il rame (una bella differenza sarebbe stata per nominali in oro o argento coniati su tondelli di metallo vile).

Tutto ciò è un vero dilemma, non solo perchè è quasi impossibile da stabilire, ma perchè sono in entrambi i casi testimonianze d'epoca di grande interesse scientifico.

Ma di questo cavallo cosa sappiamo, l'asta è chiusa quindi giù con i commenti ;)

http://www.deamoneta.com/auctions/view/50/321

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Vorrei riprendere, per un attimo questa discussione in quanto qualcuno da detto che forse è "falso" altri ribattuto su altro cavallo di rame e addirittura ripatinato..............intanto la moneta è stata inserita a catalogo :o :o

link

Ciao pietro, è senz'altro un argomento interessantissimo, tuttavia preferirei che giudizi sull'autenticità si facessero solo dopo la chiusura dell'asta. Ci tengo a precisare inoltre, che il discorso è nato sull'attribuzione o meno del tondello ad un "falso d'epoca" e non un "falso", una bella differenza. ;)

A mio parere personale, la stima commerciale non varia tantissimo tra un autentico o un falso d'epoca, specialmente quando si tratta di monete in metallo poco nobile come il rame (una bella differenza sarebbe stata per nominali in oro o argento coniati su tondelli di metallo vile).

Tutto ciò è un vero dilemma, non solo perchè è quasi impossibile da stabilire, ma perchè sono in entrambi i casi testimonianze d'epoca di grande interesse scientifico.

Ma di questo cavallo cosa sappiamo, l'asta è chiusa quindi giù con i commenti ;)

http://www.deamoneta...ons/view/50/321

Vedrai che il cavallo sarà certamente finito nelle mani di un esperto buongustaio che vorrà a breve deliziarci con qualche studio o approfondimento. .............. altrimenti mai avrebbe speso una simile cifra per una semplice moneta da studio, non credi? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.