Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
toto

Quattro mesi dopo l'ordine di coniazione ...

Risposte migliori

toto

NAPOLI, lunedì 18 febbraio 1799

<<...... Con altra legge del 30 Piovoso si ordina:

1. In tutte le monete d'oro, d'argento, e di rame, che si conieranno nella Zecca Nazionale, vi sarà l'impronto della Repubblica nel modo seguente.

2. Nelle monete d'argento del valore di carlini dodici, da una parte vi sarà impressa l'immagine della Libertà, colle seguenti parole intorno: Repubblica Napoletana. Al rovescio vi sarà una corona di fronde di quercia, in mezzo alla quale sia scritto: Carlini dodici: Al di fuori: Anno settimo della Libertà.

3. Nelle monete di rame ..........

Veduto ed approvato dal Generale in capo CHAMPIONNET.>> [“Monitore Napoletano” - Num. 8- dell’ 8 VENTOSO ANNO VII DELLA LIBERTA'; anno primo DELLA REPUBBLICA NAPOLETANA UNA, ED INDIVISIBILE, (ossia, martedì 26. febbraio 1799)]

D/ La Libertà calpesta col piede destro una piccola corona radiata rovesciata nella quale ha anche conficcato l’estremità inferiore dell’asta che tiene con la mano destra, asta che sorregge il berretto frigio (simbolo del popolo, perché usato dal popolo parigino rivoluzionario). Con la mano sinistra mantiene in equilibrio un fascio littorio (antico simbolo di potere, unione, solidarietà e concordia adottato dalle repubbliche che si costituirono a seguito della rivoluzione francese), fascio che nell’estremità inferiore poggia su un arco con la corda spezzata. Lungo il bordo, “REPUBBLICA NAPOLITANA”, e non “NAPOLETANA” come nella citata legge del 30 Piovoso .

R/ Corona di fronde di quercia (antico simbolo di forza, lealtà e virtù). Al centro, su quattro righe: “CAR-LINI-DODI-CI”. Lungo il bordo: anno settimo della Libertà (ovvero il 1799, settimo anno della repubblica francese).

Diametro: 40 mm - Argento, titolo legale 833, peso 27,53 g (dunque con quantità di fino pari a 22.94 g). Ma le misure di A. Sambon [Le Monete Repubblicane del 1799 e la riforma monetaria del 1804, archivio storico per le province napoletane, 1898] mostrano che il titolo e il peso medio della moneta sono: titolo 831,5 e peso 27,51 g, con un peso di fino pari a 22.87 g (0.3 % inferiore a quello ufficiale…).

Esistono varianti catalogate: 1) al D/ “NAPILITAN” al posto di “NAPOLITANA” (R2); 2) berretto frigio più distante dalla fine della parola Repubblica, 3) al R/ Parola “LIBERTA” più stretta. Ma è evidente che <<In realtà la distanza delle parole dalla leggenda da vari punti di riferimento, tanto al diritto quanto al rovescio, è vario e pertanto il numero delle varianti potrebbe essere maggiore se questo carattere fosse da considerare.>> [G. Ruotolo, “I fatti del ‘99”, Bollettino del circolo numismatico napoletano, 1983-86]. Aggiungo personalmente che, da un confronto delle immagini disponibili in (più che sicura) bibliografia, è apparso a me evidente che anche l’altezza dell’asta che sostiene il berretto frigio non è la stessa in tutte le piastre della Repubblica Napolitana.

Sull’esemplare fotografato è evidente il parziale trasferimento in incuso sul diritto delle due lettere finali “TA” della parola “LIBERTA” del rovescio (appaiono come “AT”, circa al di sotto delle lettere “NA” della parola “NAPOLITANA”). Questo difetto e i numerosi altri (le fratture visibili al rovescio) confermano quanto giusto sia stato classificare queste monete della Repubblica Napoletana del 1799 nella TERZA classe di conio [Catalogo Gigante].

post-510-1137282214_thumb.jpg

Modificato da toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Questo è il Rovescio...

post-510-1137250650_thumb.jpg

Modificato da toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Fid

bello sia l'argomento sia l'esemplare,complimenti

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
toto

Grazie fid,

avevo schiarito un po' le immagini e ora non riesco a caricare in allegato il diritto né il rovescio un po' schiarito...

Ciao,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Spero di soddisfare le sue osservazioni con le varianti di seguito, una solo casa mi permetto di aggiungere, la variante "incompleta" è NAPOLITAN e non NAPILITAN.

Aggiungo le varianti, sono tutte di conio al D/

A - Pileo distante dalla leggenda e termine di NAPOLITANA anch'esso lontano dalla base del piedistallo

B - Pileo vicino alla leggenda e termine di NAPOLITANA anch'esso vicino alla base del piedistallo

C - tipo Napolitan

D - simile al tipo B ma con impronta della Repubblica variata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Tipo C, attenzione perchè data la rarità della moneta non è inconsueto che da alcune piastre sia stata asportata la lettera finale della leggenda, sono facilmente riconoscibile dall'alone lasciato dal lavoro di fresa, quindi diffidare da quelle eccessivamente patinate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Ultima con impronta della Repubblica variata, questo tipo è abbastanza inconsueto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Grazie Picchio!

Amici tutti,

ORA SONO FINALMENTE RIUSCITO AD AGGIUNGERE ANCHE LE MIE IMMAGINI ALLA SCHEDA. Chiedo scusa per il tempo che ho impiegato a realizzare l'accoppiata SCHEDA+IMMAGINI, ma questa sera (sabato) l'ho passata fuori casa e non ho avuto modo di capire cosa era che non andava.

Spero di essere riuscito, anche grazie all'aiuto delle stupende immagini di Picchio, a farvi interessare a questa stupenda moneta, ricchissima di allegorie.

Un salutone a tutti,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×